Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Mentre entriamo in una nuova era per i giochi, sembra che sia successo qualcosa a Sony. Sta mostrando un lato diverso, malizioso e coraggioso, ma anche un po più comprensivo che mai. Ma prima di metterci un braccio intorno e chiedere "stai bene, tesoro?", queste sono tutte cose buone. Risultano in una PlayStation abbastanza diversa dalle altre.

La PS5 è un mostro di una macchina per i principianti, con un aspetto da grattacielo in stile Blade Runner e una rara sensibilità per gli utenti con librerie di giochi esistenti. È quasi completamente compatibile con il vasto numero di giochi PS4 disponibili, qualcosa che non abbiamo mai sperimentato prima con una macchina Sony: completa retrocompatibilità. Eppure ci offre anche qualcosa di nuovo e fresco: una prospettiva deliziosa.

E abbraccia lo streaming multimediale e la riproduzione del disco con un po più di entusiasmo rispetto al suo predecessore. Quindi, la PlayStation 5 è la migliore console di gioco a tutto tondo là fuori?

Ebbene sì e no, come spiegheremo.

Design

  • Dimensioni: 390 x 104 x 260 mm (esclusa la base e la sporgenza più lunga) / Peso: 4,5 kg
  • Connessioni: HDMI 2.1, 3x USB 3.1, USB-C, Ethernet, Wi-Fi 802.11ac, Bluetooth 5.1

Ci è voluto molto tempo tra la conferma ufficiale della PS5 e lemergere di immagini/video (anche ledizione digitale). Diciamo solo che è stato un vero shock quando è stato finalmente svelato.

Lunboxing da soli ci ha dato un ulteriore shock in quanto è persino più grande di quanto pensassimo. È facilmente la console di gioco più alta che abbiamo mai maneggiato e, con 4,5 kg, anche la più pesante. Tuttavia, cè qualcosa di elegante nel suo design, con i frontalini bianchi che fungono da protezione dallera spaziale per leffettiva unità console inserita nel mezzo. È sicuramente diverso.

Come abbiamo visto in un video ufficiale di smontaggio realizzato da PlayStation , le piastre hanno anche uno scopo. Possono essere rimossi e sotto si trova una delle unità di ventilazione più grandi che abbiamo visto. Sony non sta chiaramente rischiando di ripetere i problemi di surriscaldamento riscontrati dai possessori di PS4 Pro e ha persino incluso porte nascoste che, una volta esposte, forniscono un facile accesso per aspirare la polvere.

Oltre a questo, ci sono montanti di scarico su tutta la parte posteriore e tra lunità principale e le piastre, per aiutare a guidare il calore lontano dalla console. Certamente, nella nostra esperienza, questo si traduce in un funzionamento silenzioso e in gran parte freddo. Che possa continuare a lungo.

Quando è accesa, lunità centrale si illumina anche su entrambi i lati, proprio come la PS4 e la PS4 Pro avevano una striscia luminosa per mostrare quando dormiva o era attiva.

Ottieni una base di plastica da utilizzare con la PS5, che è più a suo agio in posizione verticale. Tuttavia, può anche essere fissato sotto il lato in cui si trova lo slot per dischi Blu-ray 4K per posizionare il colosso orizzontalmente. In ogni caso, avrai bisogno di molto spazio nel tuo mobiletto AV o di un partner o coinquilino molto indulgente.

Sulla plancia ci sono due porte: una USB 3.1, una USB-C. Ci sono anche pulsanti fisici per laccensione/spegnimento e lespulsione del disco. Sul retro, ottieni altre due porte USB 3.1, unuscita HDMI 2.1, Ethernet per Internet cablata e una presa di corrente a forma di otto.

Non cè dubbio che la PS5 abbia un aspetto strano, ma ci piace. È unico e così lontano da PS4 e PS4 Pro che sembra davvero che stiamo andando in una nuova direzione. Non è questo ciò che riguarda la prossima generazione?

Controller DualSense

  • Nuovo controller con feedback tattile e trigger adattivi
  • Microfono, altoparlante, sensori di movimento integrati
  • Batteria: 1.560 mAh, ricarica USB-C

Anche radicalmente diverso da quello che abbiamo avuto prima è il controller DualSense. Continua con alcune delle tecnologie introdotte per la prima volta con il DualShock 4, ma ne aggiunge di nuove significative per buona misura.

La forma del DualSense è più Xbox che PlayStation e, sebbene ciò possa essere uno shock per alcuni fan sfegatati, presto ci si abitua. Lo stesso vale per la leggera sporgenza attorno alla parte inferiore che imita i frontalini sulla console: allinizio sembra strano, ma non per molto.

Non cè più la barra luminosa sulla parte superiore del controller, ma si ottiene ancora unilluminazione colorata attorno al touchpad in alto al centro. Le opzioni e i pulsanti di condivisione (ora chiamati "crea") vengono mantenuti, insieme alle levette, al D-Pad e ai tradizionali pulsanti a forma di PlayStation. E cè di nuovo un altoparlante, che sarà utile per gli sviluppatori con cui divertirsi e aggiungere un ulteriore livello di immersione.

La novità di questa volta è un microfono, che può essere utilizzato sia per le interazioni vocali sia, come abbiamo sperimentato nel gioco gratuito fornito con PS5, Astros Playroom, per esplodere in stile Nintendo Switch come funzionalità di interattività aggiuntiva. I sensori di movimento aiutano anche alcune meccaniche di gioco. Tuttavia, le nuove funzionalità principali sono il feedback tattile e i trigger adattivi.

Il feedback tattile utilizza due attuatori allinterno dei bracci del controller, sostituendo i tradizionali rumble pack. Sono molto più precisi e possono trasformare sottilmente lesperienza a seconda dellambiente di gioco. Se hai mai usato un Joy-Con per Nintendo Switch e, in particolare, il gioco 1-2-Switch, cè un mini-gioco in cui devi indovinare quante biglie stanno scivolando allinterno del controller. La sua sensazione al tatto dà una sensazione molto accurata di numerose palline che rotolano da unestremità allaltra quando lo inclini. Questo è simile alleffetto che il feedback tattile porta al DualSense. Non vediamo lora che gli sviluppatori se ne occupino davvero – nessun gioco di parole – ma anche nel gioco demo di Astros Playroom, abbiamo avuto unottima impressione che aggiungerà un nuovo elemento allimmersione nei giochi.

Così come i trigger adattivi. I controller Xbox One hanno da tempo la capacità di interagire con i giochi utilizzando diverse quantità di pressione sui grilletti, ma il DualSense porta questo a un livello completamente nuovo. Ha la capacità di aggiungere un feedback di forza a vari livelli, rendendo più facile o più difficile applicare quantità variabili di pressione. Ad esempio, sempre nella stanza dei giochi di Astro, quando tiri una freccia su un arco, diventa molto più difficile premere il grilletto più indietro la corda dellarco. Anche in questo caso, sta allo sviluppatore trovare applicazioni interessanti per questa tecnologia, ma una volta che la proverai per la prima volta, come noi, sarai davvero entusiasta di riprovarla.

Una cosa da notare è che sia il feedback tattile che i trigger adattivi ridurranno molto probabilmente la durata della batteria. Il controller ha una batteria ricaricabile più grande rispetto al precedente DualShock, ma è chiamato a fare di più quando vengono utilizzate queste funzionalità. Abbiamo scoperto che dura fino a 12 ore di gioco, passando da Astros Playroom (che è pesante per la nuova tecnologia) e Spider-Man: Miles Morales , che lo è meno.

Vale anche la pena notare che il DualShock 4 funziona anche su PS5, ma solo con i giochi PlayStation 4 riprodotti tramite retrocompatibilità. Il DualSense funziona con tutti i giochi.

Inoltre, se disponi di controller PlayStation Move da utilizzare con PSVR , funzionano anche per i giochi di realtà virtuale, ma avrai bisogno di un adattatore per PlayStation Camera, che Sony offre attualmente gratuitamente ai clienti idonei.

Hardware

  • CPU: Octa-core Zen 2 CPU/GPU: 10,3 TFLOPS
  • Memoria: 16 GB di RAM GDDR6
  • Memoria: SSD da 825 GB (667 GB disponibili per lutente)
  • Slot per scheda di memoria SSD (non attivato allavvio)

Allinterno della PlayStation 5, ottieni un sacco di soldi per il tuo dollaro. Potrebbe non essere la console di gioco di nuova generazione più potente sulla carta, ma ha una potenza più che sufficiente per presentare i giochi al loro meglio, sia titoli PS5 nativi che PS4 attraverso la retrocompatibilità.

Ottieni prezzi incredibili su giochi digitali come FIFA 22 su Gamivo

Cè un processore principale AMD Ryzen Zen 2 a otto core, GPU basata su Radeon RDNA 2 con 10,3 teraflop di potenza e 16 GB di RAM GDDR6.

La sua unità a stato solido da 825 GB vanta velocità di lettura fino a 5,5 GB/s e si combina con lunità di elaborazione per fornire alcuni dei tempi di caricamento e delle risposte più rapidi che abbiamo visto fino ad oggi. È abbastanza sbalorditivo quanto velocemente la console possa accendere un gioco o estrarre risorse per spostarti da una posizione in un titolo open world a un altro (ti stiamo guardando di nuovo Miles Morales).

Un problema meno degno di nota, tuttavia, è che mentre lSSD interno ha una capacità massima di 825 GB, solo 667 GB dei quali sono disponibili per lutente. Non è molto, ad essere onesti, soprattutto se si tiene conto del fatto che Call of Duty: Warzone e Red Dead Redemption 2 occuperanno circa un terzo di quel totale e non sono nemmeno titoli PS5 nativi.

Cè una porta di espansione M.2 da trovare dopo aver rimosso i frontalini, dove è possibile inserire una scheda SSD opzionale (PCIe Gen4), ma il produttore ha anche confermato che non saranno supportate al momento del lancio. Anche quelli attualmente elencati come abilitati per PS5 sono attualmente dotati di pesanti avvertimenti (ad esempio, potrebbero non funzionare).

Tuttavia, la PlayStation 5 ha una cosa che redime: come la PS4, puoi utilizzare HDD e SSD esterni purché siano USB 3.0 e versioni successive. In effetti, se ne hai già uno collegato a una PS4, puoi semplicemente scollegarlo e collegarlo alla tua PS5 e tutti i giochi su di esso saranno immediatamente disponibili per te.

Il problema è che funziona solo con i giochi PS4 e anche in questo caso non trarranno vantaggio da nessuna delle magie della console (tempi di caricamento, ecc.). I giochi PS5 archiviati su ununità USB non saranno affatto riproducibili.

Ti consigliamo, quindi, di conservare i giochi PS4 su ununità esterna (prevenendo il caricamento super veloce) e di riservare lo spazio SSD solo ai titoli PS5, almeno fino a quando non sarà completamente attivata la compatibilità con lespansione SSD. In effetti, cè anche unopzione nelle impostazioni di archiviazione per installare automaticamente i titoli PS4 solo su un archivio esterno.

Lesperienza utente

  • Retrocompatibile con migliaia di giochi per PS4
  • Nuova schermata iniziale ricca di contenuti

Spazio di archiviazione a parte – e riproduzione multimediale, di cui puoi leggere di seguito – tutto il resto della PlayStation 5 ci impressiona, inclusa la nuovissima esperienza utente.

Dal momento in cui avvii la console e accedi, ti viene offerta unesperienza molto più ricca di contenuti. È più veloce dellUX su PS4, ma è anche molto più carino. I giochi, accessibili tramite una barra di scorrimento superiore più piccola rispetto a prima, ora hanno i propri sfondi e, nel caso dei titoli PS5, la musica a tema che viene riprodotta sulla schermata iniziale durante la navigazione.

Ogni gioco sulla schermata iniziale presenta anche attività, inclusi trofei che potresti aver guadagnato, oltre a notizie ufficiali, inclusi trailer, trasmissioni di tendenza e componenti aggiuntivi, semplicemente scorrendo verso il basso i diversi segmenti. Anche questi sono presentati magnificamente e significano che puoi interagire con diversi elementi di gioco o acquistare DLC senza nemmeno dover aprire il gioco o andare al negozio.

Premi il pulsante PlayStation in un punto qualsiasi del menu e vedrai una serie di carte con contenuti e informazioni aggiuntivi. Inoltre, nella parte inferiore, una barra di scorrimento aggiuntiva ti offrirà più opzioni, inclusi download, notifiche, uno switcher di gioco, Game Base per le feste e il pulsante di accensione/spegnimento.

Fallo con un gioco caricato in background e ottieni anche laccesso alle schede di gioco di quel titolo, permettendoti anche di passare a diversi livelli di gioco e altro ancora. Lo stesso si apre se premi il pulsante PlayStation nel gioco stesso.

Se tocchi una delle carte missione – o attività, come le chiama PlayStation – otterrai un ulteriore pop-up con i dettagli di tutte le ricompense ancora disponibili in quella missione e unopzione per saltare direttamente ad essa.

Questa è tutta roba di livello successivo ed è sia intuitiva che bella. Non abbiamo ancora visto la funzione di suggerimenti che fornisce suggerimenti ufficiali per i giochi in-play, ma anche senza, questo è ciò che ci aspettiamo da una console di prossima generazione. Xbox ha intrapreso la strada ben battuta di mantenere le sue nuove console allinterno dello stesso identico ecosistema di Xbox One e, sebbene questo sia fantastico di per sé, la nuova esperienza utente PlayStation è sicuramente lunica con il fattore wow iniziale.

Prestazione

  • 2160p 60 fps, fino a 120 fps possibili; Supporto 8K per uso futuro
  • Ray tracing e supporto HDR10
  • Tempest 3D AudioTech

Per una completa trasparenza, al momento in cui scriviamo, gli unici giochi nativi per PS5 a cui abbiamo giocato a un livello significativo sono Astros Playroom – che viene fornito gratuitamente con la console – e Spider-Man: Miles Morales . Ci siamo dilettati con Sackboy: A Big Adventure, Marvels Spider-Man Remastered e WRC 9, ma solo per vedere come sono più che come giocano.

Abbiamo anche giocato a tutta una serie di giochi per PS4, sia dalla nostra libreria che tramite un HDD esterno da 4 TB, sia dalla PlayStation Plus Collection a cui ogni membro di PS Plus avrà accesso immediato. Questo include Days Gone e God of War .

La prima cosa degna di nota è che, grazie allSSD personalizzato, i giochi memorizzati su di esso hanno tempi di caricamento incredibilmente brevi. Miles Morales, ad esempio, passa dalla schermata del menu di gioco allazione del mondo aperto in pochi secondi. Sbiadisce nel nero e torna quasi altrettanto rapidamente al gioco reale. Non ci stancheremo mai di questo.

Inoltre, i due titoli per PS5 con cui abbiamo più esperienza sembrano semplicemente superbi. Entrambi fanno un grande uso delle capacità di ray tracing della console, che realizzano in modo più accurato la luce allinterno delle scene e presentano riflessi, lens flare e tutte le altre magie grafiche precedentemente disponibili solo per i giocatori di PC.

È chiaro però che nella prima ondata di giochi ci saranno dei compromessi nelle prestazioni dellimmagine. La PS5 è in grado di supportare nativamente 2160p e 60fps, alimentati a una TV 4K HDR compatibile, ma Miles Morales, ad esempio, offre due modalità grafiche. Uno ha una risoluzione 4K, ray tracing, illuminazione migliorata ed effetti visivi aggiuntivi, ma solo a 30 fps. Laltro è ancora in grado di raggiungere il 4K, ma regola dinamicamente la risoluzione a seconda della scena. Riduce anche il ray tracing, e così via, per raggiungere 60 fps stabili.

È improbabile che ciò accada universalmente e potrebbe persino essere respinto del tutto poiché gli sviluppatori hanno più esperienza con le specifiche interne. E, in tutta onestà, la modalità fedeltà è ampia per noi, specialmente in un gioco open world come questo: ha solo un impatto maggiore. Forse gli sparatutto in prima persona e i giochi di guida trarranno vantaggio da frame rate maggiori.

A proposito, la PS5 è anche capace di 120 fps, che secondo quanto riferito sarà disponibile su giochi come Dirt 5. Non abbiamo ancora visto la versione PS5 di questo, quindi non possiamo commentare. Con ogni probabilità, funzionerà a 1080p se si desidera estendere la frequenza dei fotogrammi a quegli estremi.

Dalla nostra esperienza, lhardware interno farà una differenza ancora più grande sui giochi PS4 che sono stati appositamente modificati, come Days Gone. Funziona a pieno 4K e a 60 fps su PS5 e sembra sbalorditivo. Ghost of Tsushima è un altro che sta ricevendo il trattamento, ma non labbiamo ancora testato.

Per quanto riguarda l8K? Mentre Sony ne parla da un po, con la compatibilità anche elencata sulla confezione, ci vorranno anni prima di vedere giochi 8K. Potremmo vedere alcuni contenuti video 8K prima, ma è ancora discutibile. Quindi sì, con HDMI 2.1, la console è pronta per 8K, ma non verrà testata per un po di tempo.

Media

  • Lettore Blu-ray 4K Ultra HD
  • Tecnologia audio 3D
  • Niente Dolby Vision né Dolby Atmos
  • Netflix, Amazon Prime Video, Apple TV, Disney+

Sebbene le prestazioni di gioco siano già volate fuori dai blocchi, le capacità di riproduzione multimediale di PlayStation 5 sono un po un miscuglio. Sony ha incluso per la prima volta un lettore Blu-ray 4K, ma la macchina non è in grado né di Dolby Vision né di Dolby Atmos, quindi quelli con una TV e/o un sistema audio in grado di entrambi non saranno in grado di sfruttare al meglio loro.

In verità, a molti non importerà. Non che molti televisori siano comunque compatibili con Dolby Vision e la decodifica audio Dolby Atmos è solo in aumento. Inoltre, come bonus piuttosto che come scopo principale, la riproduzione Blu-ray 4K è in realtà molto decente. Se non sei un purista AV, applaudirai la capacità aggiuntiva di far girare i dischi UHD più di quanto ti lamenterai di ciò che manca.

Lo streaming multimediale, tuttavia, è un altro paio di maniche. Allo stato attuale, è tuttaltro che perfetto, con solo una manciata di app disponibili su PlayStation 4 attualmente in arrivo su PS5.

Nel Regno Unito, ciò include Netflix, Disney+, Amazon Prime Video, Apple TV e Now TV. Non include ancora nessuno dei servizi di recupero della TV terrestre, quindi nessun BBC iPlayer, All4 o My5 (ITV Hub non è mai apparso su PS4). Forse questo cambierà nel prossimo futuro, dopo il lancio nel Regno Unito.

Speriamo anche che anche una stranezza che abbiamo scoperto cambi. Coloro che hanno riprodotto i contenuti di Netflix tramite una PS4 Pro sapranno che lapp chiede stranamente a una TV compatibile di attivare lHDR (high dynamic range) allinizio, piuttosto che quando vengono riprodotti i contenuti supportati. Ciò significa che è attivo per impostazione predefinita, anche quando uno spettacolo o un film non supporta naturalmente lHDR. Ciò può farlo sembrare un po troppo saturo o pesantemente contrastato.

Pocket-lintSchermi multimediali foto 1

La PS5 attualmente fa un passo avanti. Si avvia in HDR fin dallinizio, anche durante lesperienza utente e i menu, quindi la tua TV pensa che tutto debba essere in HDR, comprese tutte le app multimediali (non solo Netflix). Quindi, anche i contenuti non HDR riprodotti su Disney+, ad esempio, vengono riprodotti tramite lattuale modalità HDR della TV.

Abbiamo provato di tutto per cambiarlo, ma senza successo. Forse verrà riparato in futuro, o forse non ti importerà. Ad ogni modo, è ancora strano.

Giochi

  • Astros Playroom preinstallato
  • PlayStation Plus Collezione di 20 giochi classici per PS4 disponibili per i membri di PS Plus

Molto meno strana è la capacità naturale della PS5 di giocare al meglio. E i migliori giochi, per cominciare.

Una delle grandi vittorie di PlayStation nellera PS4 è stata la sua straordinaria capacità di sfornare stream di esclusive a cinque stelle. Probabilmente continuerà con la PS5. Tuttavia, al momento del lancio le cose saranno un po più tenui.

Inoltre, non ha un Xbox Game Pass su cui ripiegare, come il suo rivale, quindi non ha una grande libreria equivalente disponibile per una piccola spesa. Tuttavia, i membri di PS Plus hanno accesso alla PlayStation Plus Collection, con 20 giochi classici per PS4 da giocare senza costi aggiuntivi sin dal primo giorno.

Quando diciamo classico, intendiamo anche questo. God of War, The Last of Us Remastered , Batman: Arkham Knight , Uncharted 4: Fine di un ladro ... lelenco potrebbe continuare. Alcuni, come il già citato Days Gone, ottengono anche patch per le prestazioni per sfruttare la potenza di fuoco extra della console.

Questi saranno importanti per i nuovi membri della famiglia PlayStation, che non hanno già potenti librerie PS4 su cui fare affidamento. Coloro che lo faranno saranno nella terra dei sogni, poiché Sony non ha mai davvero abbracciato la compatibilità con le versioni precedenti prima, non in modo così significativo.

Quasi ogni singolo titolo PS4 funzionerà su PlayStation 5, compresi quelli su disco (a parte ledizione digitale, ovviamente, che non ha ununità disco).

Se hai già una discreta quantità di giochi scaricati acquistati dal PlayStation Store, li vedrai pronti per te nella sezione libreria del menu non appena avvii la prima volta. Questo fa una grande differenza per una generazione abbastanza diversa dalle altre e riempie tutti i buchi mentre tutti aspettiamo che arrivino le versioni dedicate per PS5.

Prime impressioni

La cosa più impressionante della PlayStation 5 come macchina da gioco è la sua capacità di continuare a giocare senza problemi ai tuoi titoli PS4, pur rimanendo eccitante e nuovo.

Il suo corpo stranamente massiccio causerà senza dubbio qualche grattacapo se consideri dove alloggiarlo, ma almeno sembra una vera macchina di prossima generazione. E tutto ciò che abbiamo riscontrato sul fronte dellesperienza utente e (certamente scarso il primo giorno) dedicato alla libreria di giochi lo rafforza.

Le nostre uniche preoccupazioni sono che lSSD sarà presto riempito fino alle travi e le sue capacità di riproduzione multimediale sono chiaramente limitate.

Ma questa è principalmente una console di gioco e, quindi, è una macchina innegabilmente superba, che porta Sony in direzioni mai percorse prima. Ecco perché labbiamo valutato di conseguenza, come una PlayStation progettata, beh, per il gioco.

Indubbiamente, questa nuova generazione di giochi ha un futuro estremamente brillante.

Considera anche

Xbox Series X

squirrel_widget_2744430

Tecnicamente più potente, anche se non cè nessun nuovo entusiasmo di gioco first party da provare. Tuttavia, questa console su scala ridotta avrà un enorme potenziale in futuro, senza dubbio, motivo per cui probabilmente ha senso possedere sia essa che la PlayStation, se puoi permetterti un esborso così massiccio.

Scritto da Rik Henderson. Modifica di __LASSAVED.