Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Nessuna console che si rispetti può davvero dire di essere arrivata fino a quando non ottiene quellesclusivo gioco di corse. Tutti amano mostrare al mondo come avrebbero potuto essere Lewis Hamilton se in qualche modo non fossero caduti in quel lavoro spingendo reclami PPI al call center, attraverso il mezzo di pilotare macchine virtuali esotiche senza il minimo rischio per la vita e gli arti (anche se possedere effettivamente le competenze di Maureen della scuola guida). I giochi di guida hanno un appeal trasversale e vendono bene, il che rende DriveClub un gioco così importante per Sony e PlayStation 4.

Sony ha già forse il più grande franchise di guida di tutti loro - Gran Turismo - nella manica, quindi perché il passaggio a DriveClub? Gran Turismo 5 ha impiegato cinque anni per essere realizzato, mentre Gran Turismo 6 è uscito solo lanno scorso, quindi la società ha saggiamente scelto di non trattenere il respiro per una degna versione PS4. Sembra che il Natale stia arrivando troppo presto per il colosso giapponese dei giochi: ha una serie impressionante di titoli esclusivi per PS4 in arrivo, ma la stragrande maggioranza di questi non arriverà fino al prossimo anno.

Quindi è toccato al fedele sviluppatore Evolution Studios, con sede negli affascinanti dintorni di Runcorn qui a Blighty, per spingere qualcosa di completamente nuovo sulla piattaforma PS4. La pressione è aumentata con successo per offrire quel pilota esclusivo che tutti desiderano, DriveClub ha visto diversi ritardi nel suo viaggio verso il rilascio. Ora al traguardo, è il corridore lucido che tutti vorremmo che fosse?

Il nostro parere veloce

Quindi è una bandiera verde o rossa? DriveClub è un buon gioco, questo è chiaro, e se preferisci gareggiare in un ambiente socievole piuttosto che solitario, allora è un ottimo gioco. Ma secondo noi non può acquisire quelletichetta di "grande gioco", il che è deludente dato che dovrebbe essere un portabandiera per PS4.

Gli aspetti fondamentali del gioco, come la maneggevolezza, sono azzeccati e molto simili a Forza Horizon 2, o addirittura leggermente superiori. Ma mentre tutti gli ingredienti sono lì, DriveClub ha unatmosfera leggermente bitorzoluta. Forza Horizon 2 di Microsoft, al contrario, ha un senso della personalità scolpito nella pietra e focalizzato.

Nonostante i suoi ritardi nellassicurare la pole position nel mondo dei giochi di guida social, abbiamo anche continuato a trovare piccole ma aggravanti prove che DriveClub è stato frustato insieme con un occhio sullorologio. Una prova a tempo per sviluppatori, se vuoi.

Nel complesso ci si diverte molto in DriveClub, ma devi lavorare più duramente di quanto dovresti per trovarlo. Il che è un po un peccato, perché contiene indubbiamente delle buone idee. Forse quando arriverà DriveClub 2 si sarà congelato in un insieme coerente che può vincere la gara in un vero stile a cinque stelle.

Recensione DriveClub

Recensione DriveClub

4.0 stelle
Pro
  • Sembra fantastico
  • Le auto sono abbastanza arcade
  • La maneggevolezza sembra più radicata e reale rispetto a Forza Horizon 2
  • Si sente adeguatamente social quando è online
  • Sempre qualcosa di nuovo da fare
  • I Face-Off portano qualcosa di nuovo alla festa del gioco di guida
Contro
  • Manca di una personalità definibile
  • A volte si sente legato insieme
  • Le caratteristiche sociali non differiscono selvaggiamente dai rivali
  • Non offre nulla di veramente rivoluzionario

squirrel_widget_131261

Previdenza sociale

Il punto di forza unico di DriveClub - in linea con il suo status di sbandieratore per una console che entra in un mondo ossessionato da YouTube, Twitter e Facebook - è la sua struttura radicale ispirata ai social media, esemplificata dalla capacità di creare club di auto virtuali che puoi limitare ai tuoi compagni o aprirsi per completare random.

Perché un laptop Nvidia GeForce RTX serie 30 è la miscela perfetta di potenza e portabilità

Il problema è che la precedente generazione di Grid Autosport di Codemasters e Forza Horizon 2 appena rilasciato (lofferta di Microsoft per ottenere i diritti di vantarsi dei giochi di guida per i possessori di Xbox One questo Natale) ti consentono anche di formare club automobilistici. A dicembre, anche il pilota open world di Ubisoft, The Crew, sarà in lizza per la corona del social racer. Quindi forse è meno USP e tendenza più attuale.

LEGGI: Recensione di Forza Horizon 2

Il che potrebbe non essere estraneo al fatto che il lancio originariamente ipotizzato di DriveClub è stato ritardato - saggiamente, a nostro avviso, poiché allE3 Show dello scorso anno a giugno, sembrava pantaloni e non sembrava così veloce come lo era avrebbe dovuto.

Ma quello era allora, e questo è ora - e la copia di rilascio di DriveClub, da una prospettiva visiva, è davvero impressionante. Cè un aspetto più grintoso rispetto allestetica piuttosto nitida di Forza Horizon 2 e offre tutti i dettagli ambientali (presenta scenari gloriosi di paesi come Cile, Norvegia, Canada e Scozia), illuminazione ed effetti: polvere realistica, ghiaia e così via on - che chiederesti a un gioco di nuova generazione.

driveclub recensione immagine 3

Cè anche un impressionante sistema di modellazione del tempo, che è in parte lì per il piacere per gli occhi che le nuvole infuocate o le tempeste di neve forniscono. Ma influisce anche sul gameplay, dal momento che le pozzanghere si accumulano negli angoli nel mezzo di acquazzoni implacabili, o potresti essere temporaneamente accecato in cima a una collina che guida verso un sole basso. Chi avrebbe mai pensato che un gioco sviluppato in Gran Bretagna avrebbe mostrato unossessione per il tempo?

Schmarrativo narrativo

Quando carichi DriveClub per la prima volta, è evidente come il gioco faccia a meno di qualsiasi tentativo di narrazione (un po ironia della sorte, dal momento che lidea centrale di Forza Horizon 2, dei driver che si radunano per un festival, è stata vista per la prima volta nel gioco MotorStorm del 2006 di Evolution Studios. ). Invece, ti catapulta senza tante cerimonie direttamente nelle corse, inizialmente in varie gare singole, prove a tempo, eventi di derapata e serie di gare che coinvolgono hot-hat.

driveclub recensione immagine 4

La maggior parte delle gare ha tre obiettivi, una stella in palio per ciascuno, e una certa quantità di queste stelle è necessaria per sbloccare nuove tranche di gare per giocatore singolo. Una buona guida ti fa guadagnare anche la Fama - il nome di DriveClub per i Punti Esperienza - che ti dà una nuova auto ogni volta che sali di livello, e nelle prime fasi, questo accade con una regolarità soddisfacente. Soprattutto se inchiodi i cosiddetti Face-Offs allinterno degli eventi di DriveClub.

In termini di innovazione, questi Face-Off sono forse le cose più innovative che si possono trovare in DriveClub. In determinati punti di una gara sei invitato a fare la media della velocità più veloce tra due punti, conformarti alla linea perfetta attorno a curve specifiche o tentare di generare il maggior numero di punti di deriva. I duelli possono essere una vera seccatura se stai cercando di superare un avversario ostinato, ma sono molto soddisfacenti quando li riesci, oppure puoi ignorarli se vuoi.

Socialmente accettabile

Qualsiasi cinismo che potresti indirizzare verso un gioco che prende dichiaratamente spunto dai social media si scioglie, per fortuna, quando vai oltre il gioco per giocatore singolo di DriveClub. Cè una grande quantità di cose da fare che coinvolgono giocatori reali, il che è un po travolgente allinizio, ma il punto è che soddisfa tutti i gusti individuali. Il multiplayer mescola vari tipi di gara, ma puoi attivare o disattivare e impostare facilmente eventi programmati con i tuoi compagni. È estremamente facile creare sfide e propagarle.

driveclub recensione immagine 2

Lintero elemento del club automobilistico aggiunge una vera sensazione di comunità: gli armeggiare incalliti passeranno ore a modificare lo stemma del club da soli e tu sarai ricompensato in modo regale per gli exploit basati sul club. La PlayStation Camera offre una chat vocale decente, ma puoi disattivare laudio di chiunque, il che potrebbe essere un sollievo. DriveClub si è imbattuto in un approccio propriamente utopico sui social media. Ma non è radicalmente diverso dal sistema RaceNet di Codemaster, o dallAutolog di EA, presentato di recente come Need For Speed: Rivals del 2013.

Arcade ma realistico

Vale anche la pena sottolineare che DriveClub non è un simulatore diretto, non sorprende, data la sua missione di attrarre le masse. Le auto si comportano in modo abbastanza indulgente e il danno è solo estetico. Ti vengono fornite bandiere che indicano la gravità degli angoli (evitando la necessità di tenere docchio la minimappa, che è una ricetta per un tamponamento).

driveclub recensione immagine 5

Tuttavia, le auto sembrano piuttosto realistiche, con macchine a trazione posteriore, anteriore e a quattro ruote motrici che richiedono tecniche opportunamente diverse in curva. Si sentono anche più piantati sulla strada, non la sensazione di fluttuare leggermente sopra di essa che proviamo dalle auto in Forza Horizon 2.

I macchinari più esotici - acquisisci rapidamente lamiere da sbavare come una Spyker B6 e una Ferrari California - sono molto più di una manciata, il che dovrebbe mantenere felice la confraternita dei giochi di corse hardcore. Ma in termini di equilibrio tra il perdono richiesto in un gioco di corse arcade e il realismo, DriveClub ha raggiunto un equilibrio migliore rispetto al suo mortale rivale.

Scritto da Steve Boxer.