Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Recensione del modello OLED di Nintendo Switch: Lo Switch che li domina tutti

, Former reviews editor · ·
Revisione Una valutazione o critica di un servizio, prodotto o sforzo creativo come l'arte, la letteratura o una performance.

(Pocket-lint) - Ci sono due modi di guardare al modello OLED di Nintendo Switch: positivamente, come una console migliorata a tutto tondo con una tecnologia dello schermo più grande, più luminosa e migliore; o cinicamente, come una progressione a metà rispetto alla console originale, perdendo varie opportunità per migliorare e potenziare ulteriormente l'esperienza Switch.

Dal nostro punto di vista, la Switch originale è stata una console totalmente rivoluzionaria, che abbiamo amato usare per anni, quindi averne una che migliora il lato del gioco portatile può essere solo una buona cosa.

Quindi, se dovete ancora saltare sul treno Nintendo per la città della gioia, allora, beh, chiaramente il modello Switch OLED è il modo per farlo. Ecco come l'abbiamo trovata rispetto alla console originale e perché pensiamo che sia la Switch che le domina tutte.

Il nostro parere veloce

Come giudicherete il modello OLED di Nintendo Switch dipenderà probabilmente da dove vi trovate già all'interno di Switch-land: se possedete già la console originale e la usate prevalentemente per giocare sulla TV allora non c'è bisogno di comprarne uno; al contrario se volete la migliore esperienza mobile allora è chiaramente un salto in avanti grazie allo schermo notevolmente migliorato.

L'angolo cinico direbbe che ci dovrebbe essere più di 64GB di storage (nonostante sia il doppio dell'originale; c'è ancora uno slot per schede microSD per l'espansione), meno lunetta riflettente (perché la lucentezza!?), più batteria, più potenza, piùtutto - ma questo è un futuro Switch Pro 4K, forse, non quello che il modello Switch OLED è tutto.

L'angolo positivo, che è al 100% la nostra opinione, è che la line-up di Nintendo Switch offre alcuni dei migliori giochi first-party che si possano comprare. Questa è la ragione assoluta per comprare qualsiasi Switch - qualunque sia la console attuale - e perché Nintendo è, ai nostri occhi, infallibile nei suoi modi. La console OLED offre semplicemente quell'esperienza in un pacchetto con uno schermo migliore per i giocatori mobili.

Quindi, se non possedete una Nintendo Switch e state pensando di comprarne una da un po' di tempo, allora - ed è abbastanza ovvio - il modello OLED è il migliore del gruppo. Non è un'esperienza che cambia il gioco come l'originale, forse, ma è ancora la migliore esperienza di console mobile sul pianeta in questo momento - e dato lo stuolo di titoli superbi già disponibili per essa, non c'è esitazione nell'assegnare a questa console un punteggio pieno di punti.

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Il pannello OLED porta meno cornice e miglioramenti visivi generali
  • Alcuni dei migliori titoli first-party su qualsiasi console
  • Kickstand notevolmente migliorato
  • La migliore esperienza Switch mobile fino ad oggi
Contro
  • 64GB di storage a bordo sono piccoli (nonostante siano il doppio dell'originale)
  • Non è uno "Switch Pro" - come alcuni si aspettavano
Show squirrel Widget

We check 1,000s of prices on 1,000s of retailers to get you the lowest new price we can find. Pocket-lint may get a commission from these offers. Read more here.

Come dice il nome del prodotto, il terzo modello di Switch (dopo l'originale e il Lite) è dotato di uno schermo OLED. Questa tecnologia ad auto-emissione non è necessariamente più luminosa di quella LCD - anche se, come mostrano le nostre foto fianco a fianco, il pannello OLED qui lo è molto - ma è sempre nota per i colori più ricchi e i neri più profondi. Il modello OLED ha anche dei bianchi più 'puliti', il che significa che è più freddo, un po' più blu - ma in modo più naturale.

Ma la cosa più importante di questo schermo è che è più grande di quello dello Switch originale: il pannello OLED misura 7 pollici sulla diagonale, rispetto ai 6,2 pollici del pannello LCD dell'originale. Tuttavia, questo non rende l'ingombro complessivo della console modello OLED davvero più grande - è semplicemente che la cornice è stata mangiata via, quindi c'è meno roba nera che distrae ai bordi, offrendo un punto di vista più espansivo (anche se non proprio edge-to-edge).

Le dimensioni dello Switch OLED differiscono di poco rispetto all'originale, ed è un po' più pesante, ma avendo maneggiato entrambi uno dopo l'altro per il bene di questa recensione, siamo sicuri che non si può sapere. L'"altezza" fisica è identica tra i due prodotti - il che è ottimo perché significa che i controller Joy-Con sono intercambiabili, se avete un set di riserva da usare e avete voglia di mischiare un po' le cose.

Parte di questo aumento di dimensioni è dovuto al nuovo e più grande cavalletto integrato del modello OLED. Si tratta di un grande miglioramento rispetto al minuscolo bastone dello Switch originale, che rende la modalità desktop - dove è possibile staccare i Joy-Con per giocare come se lo Switch fosse una mini TV - molto più praticabile. Tiene duro ed è regolabile in un'ampia gamma di angolazioni. Bravo.

Lo Switch OLED ha anche una finitura bianca, che lo aiuta a distinguersi dalle varie finiture multicolore (sebbene sia disponibile anche la normale opzione al neon). Anche il dock è rifinito in bianco, dandogli un aspetto pulito e fresco. Il dock aggiunge una porta LAN/Ethernet a spese della presa USB interna, ma questo è l'ideale per garantire una solida connettività a un router - inoltre, ci sono comunque due porte USB all'esterno del dock.

Il modello Switch OLED è un chiaro vincitore se stai cercando di giocare quando sei in movimento, grazie a quello schermo lussuoso. Il fatto è che questo è un po' il punto dello Switch Lite (l'unica console Switch che non può connettersi a una TV), che ha uno schermo più piccolo e inferiore.

Dato che il modello OLED non aggiunge nessun grinta in più rispetto allo Switch originale, se sei in gran parte un giocatore da schermo TV, allora, beh, c'è zero differenza tra le due opzioni principali della console. È identico in termini di fedeltà grafica - è 'HD Ready' 720p sullo schermo portatile, che sale a Full HD 1080p su uno schermo TV - è tutto uguale.

È qui che l'angolo cinico potrebbe insinuarsi: molte persone si aspettavano uno 'Switch Pro' invece di questo modello OLED, ma non è questo il problema. È più un cambiamento a metà del ciclo di vita. Ma se non avete mai comprato una Switch prima d'ora, allora, beh, il modello OLED è il più ovvio da scegliere sotto ogni aspetto.

Inoltre, non c'è alcun miglioramento distintivo della batteria. Secondo le parole di Nintendo, l'autonomia è compresa tra le quattro ore e mezza e le nove ore con una singola carica. Giocando a Metroid Dread - il 'titolo di lancio' insieme al modello OLED - e otterrete più di cinque ore di gioco portatile, senza problemi (senza arrivare a cinque ore di gioco, perché è inaspettatamente difficile!) Piccola critica: vorremmo che la ricarica, a tre ore tramite USB-C/il dock, fosse un po' più veloce.

Oh, e tutta la famiglia Switch non ha ancora molto appetito per le app di terze parti. Non c'è ancora Netflix, per esempio, il che è un peccato visto il nuovo e migliorato schermo del modello OLED. Detto questo, si compra uno Switch per giocare, non per guardare Gossip Girl (non stiamo giudicando).

Detto questo, è difficile non lasciare che il modello Switch OLED ti travolga con la sua pura brillantezza. Perché ammettiamolo, si compra Nintendo per i suoi giochi first-party. Molti dei quali sono dei bangers assoluti. Lo sanno tutti: Nintendo ha fatto - e continua a fare - alcuni dei migliori giochi di sempre.

Questo, sopra ogni altra cosa, è ciò che vende la serie Switch. Sia che vogliate acquistare il modello OLED per un potenziale ottimale in movimento, o che vogliate risparmiare un po' di soldi e usare uno Switch originale principalmente per la TV, c'è una grande varietà di giochi di qualità in offerta.

Ogni volta che un titolo AAA arriva nei nostri uffici, sembra avere successo: da Zelda Breath of the Wild, con la nostra avventura di Link preferita di sempre; a Super Mario Odyssey, che aggiunge fascino e fantasia al divertimento dei platform 3D; a Bowser's Fury, con nuovi livelli di creatività e follia; alla popolarità da record di Animal Crossing New Horizons.

Per ricapitolare

Non confondete questa console con il vociferato "Switch Pro" e, per gli acquirenti che desiderano il meglio di entrambe le esperienze di gioco portatili e desktop (l'esecuzione su una TV è la stessa del "normale" Switch) il modello OLED è chiaramente il migliore della line-up di Nintendo. Il suo schermo più grande, più luminoso e complessivamente migliore rende innegabilmente un'esperienza al top. Detto questo, per gli attuali possessori di Switch non è un cambio di gioco come quello della console originale. Allo stesso tempo, però, visti gli anni di giochi rilasciati, non c'è dubbio che questa sia una delle migliori - se non la migliore - console per giochi mobili mai realizzata.

Scritto da Mike Lowe. Modifica di Max Freeman-Mills.