Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Potrebbe essere presto per pensare a cose del genere, ma ci sono tutte le possibilità che non ci sarà un altro gioco buono come lultimo Zelda questanno. Sì, abbiamo Mass Effect: Andromeda, Red Dead Redemption 2 e Super Mario Odyssey ancora in arrivo nel 2017 e potrebbero avvicinarsi, ma tutto in Zelda è incredibilmente magnifico.

È un bel canto del cigno per una generazione morente e un inizio glorioso per una nuova. È la definizione stessa di un gioco imperdibile e guida meritatamente la carica di Nintendo verso un nuovo futuro al gusto di Switch .

Lunico problema è che ha consumato le nostre vite così completamente negli ultimi tempi che abbiamo visto a malapena i nostri cari. Anche dormito. E grazie allesperienza completa disponibile per giocare su Switch sia in modalità portatile che in modalità docked, siamo andati avanti anche a tavola, durante lora della TV, anche in bagno.

Al diavolo te Nintendo e i tuoi incredibili giochi first party.

Nintendola leggenda di zelda respiro dellimmagine recensione selvaggia 5
Il nostro parere veloce

È un vecchio cliché che ogni generazione di console inizi con un gioco che vende lhardware da solo. È anche praticamente una bugia. Né la PS4 né Xbox One sono state lanciate con giochi imperdibili: hanno seguito la linea.

Tuttavia, The Legend of Zelda: Breath of the Wild è un gioco del genere. È stato realizzato con così tanto amore, cura e attenzione che ti senti altrettanto coinvolto quando giochi. La sandbox che ti viene data per giocare è enorme e il gioco mangerà il tempo come un portiere del Sutton United mangia le torte.

È chiaramente il miglior gioco dellanno finora, probabilmente il miglior gioco del 2017 anche entro la fine di dicembre, ed è un buon inizio per una console di gioco che sicuramente ne aveva bisogno.

Un grande gioco di Zelda è sempre stato sinonimo del successo di Nintendo in passato. E per tutto ciò che cè di buono nei giochi, speriamo che sia così anche questa volta.

Abbiamo bisogno di Nintendo. Hai bisogno di Breath of the Wild.

Recensione di The Legend of Zelda Breath of the Wild: gioco dellanno già

Recensione di The Legend of Zelda Breath of the Wild: gioco dellanno già

5 stars - Pocket-lint editors choice
Pro
  • Enorme mondo di gioco che richiede esplorazione
  • Così tanto da vedere e da fare
  • La trama è coinvolgente
  • Le battaglie con i boss sono fantastiche
  • La creazione in-game funziona bene
  • La straordinaria interpretazione di Hyrule
  • Funziona bene nelle modalità portatili e casalinghe di Switch
Contro
  • Il testo è troppo piccolo per essere visto a volte su uno schermo da 6
  • 2 pollici
  • La grafica a 900p su Switch a volte sembra un po frastagliata

squirrel_widget_137952

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: si svolge una ricerca epica

Parte del problema è che Breath of the Wild è enorme. Non solo in termini di mappa del mondo aperto, sebbene sia davvero potente, ma in termini di portata e scala. Cè così tanto da fare a Hyrule che potresti tranquillamente giocare per innumerevoli ore senza fare molte delle missioni della storia.

Lo vorrai, ovviamente. Infine.

La trama è quella tradizionale di Zelda, con te che assumi ancora una volta il mantello delleroe normale Link mentre si sveglia da un sonno lungo un secolo. Questa volta, però, non ha idea del suo destino e ha completamente perso la memoria. Peggio ancora, Hyrule è stata in parte ridotta in macerie negli ultimi 100 anni, quindi non solo devi alla fine il miglior cattivo della serie Ganon, devi anche ricostruire ciò che è successo in passato in anticipo.

Ma ci siamo solo inculati per le prime cinque ore circa, almeno una volta terminate le missioni principalmente tutorial. Il gioco è intelligente in quanto non ti sembra che ti stia tenendo la mano, anche quando lo è. E a parte i primi atti, ci sono pochi percorsi designati che devi seguire. In effetti, la deviazione è spesso incoraggiata e premiata.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: Shrine on

Sparsi per il paesaggio ci sono santuari, che contengono un puzzle o un combattimento, e ti ricompensano sempre. Ce ne sono circa 120, con solo i primi necessari, che aggiungono poteri essenziali al set di talenti di Link e sono necessari per aprire ulteriormente la mappa. Le abilità acquisite devono essere utilizzate costantemente lungo la linea, quindi è lunico momento in cui il gioco sembra lineare.

Nintendola leggenda di zelda respiro dellimmagine recensione selvaggia 12

Uno è il potere del magnetismo, un altro fa apparire enormi colonne di ghiaccio fuori dallacqua. Sono tutti utili in natura ed essenziali nei successivi santuari puzzle, ma cè anche molto altro da imparare e da fare. In effetti, è positivamente travolgente per un po.

È il primo gioco di Zelda a includere un complesso sistema di creazione, ad esempio, con la capacità di creare gustosi intrugli da verdure, animali e minerali che trovi sparsi per il vasto panorama. Questi possono riempire i contenitori del cuore – la valuta della salute dei giochi di Zelda – e/o implementare brevi effetti sui personaggi, come una migliore furtività, movimenti più rapidi e simili.

Ci sono centinaia di ricette però, e scoprire le giuste combinazioni è molto per tentativi ed errori. Scegli fino a cinque ingredienti e gettali in una delle pentole sparse in giro. Un jingle di successo suonerà con i risultati migliori, ma a differenza della vita reale, tutto finisce per essere commestibile. Considerando che alcuni pasti possono essere composti da un bulbo oculare di pipistrello e una rana, è un po un miracolo.

Come noi, però, trascorrerai molto tempo a sperimentare. E abbiamo scoperto che le migliori birre, stufati e piatti di insalata sono essenziali nei combattimenti successivi. Soprattutto battaglie con i boss.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: Kitting out Link

Larmatura può essere scambiata o trovata e può anche essere potenziata tramite oggetti da collezione. Dovrai trovare fantastiche fate per farlo, come parte delle missioni secondarie in cui ti imbatti, ma quando hai finito cè lopportunità di migliorare tutti i tipi di equipaggiamento.

Dovrai anche trovare capi di abbigliamento specifici per i diversi compiti e aree di Hyrule. Ad esempio, viaggia verso nord e su per una montagna e potresti incontrare neve e temperature gelide: quella camicetta di seta non la taglierà a lungo e potresti presto congelare a morte. Una tunica bella e calda sarà necessaria in tali luoghi e mostra il pensiero andato in ogni più piccolo aspetto.

Cos'è Nvidia Advanced Optimus e come può salvare la batteria del tuo portatile?

I giochi di Zelda non offrono statistiche sui personaggi e progressione in quanto tali, ma durante tutto il gioco puoi scambiare le sfere spirituali acquisite nei santuari (una volta che le rune sono state guadagnate) con contenitori di cuori extra o resistenza, e questi migliorano la tua longevità se non la tua abilità.

Nintendola leggenda di zelda respiro dellimmagine recensione selvaggia 8

Praticamente qualsiasi cosa energica riduce temporaneamente la resistenza, che si tratti di arrampicarsi sul fianco di una montagna, correre, nuotare o appendersi a un lembo di stoffa che si comporta come un aliante, e correre di solito porta conseguenze catastrofiche. Ma avrai quasi sempre bisogno di contenitori di cuori extra, poiché alcuni degli incontri che incontri sono davvero molto difficili.

Ciò è in parte dovuto alla natura aperta di Breath of the Wild. Dato che puoi andare ovunque e fare praticamente tutto quello che vuoi, nellordine che vuoi - anche affrontare Ganon direttamente dal pipistrello - spesso puoi trovarti terribilmente sottodimensionato per determinate battaglie o incidenti. Salvare spesso è quindi un must, e sebbene il gioco abbia un salvataggio automatico molto entusiasmante, ti suggeriamo comunque di farlo manualmente regolarmente.

Un modo per ritirarsi, potenziarsi e tornare a un combattimento difficile o a un santuario è teletrasportarsi su un pad di teletrasporto scoperto in precedenza, di solito attivato quando viene trovato un santuario, trovare alcune nuove armi e tornare nellarea che hai trovato difficile prima.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: Sword play

Le armi sono in abbondanza, ma quelle buone sono più difficili da acquisire. Peggio ancora, quasi ogni singola arma, arco e scudo ha una durata limitata senza la possibilità di ripararli. Dopo un po, ognuno di essi si frantumerà durante luso e tu passerai freneticamente alla cosa migliore successiva. Non inizi nemmeno con molti slot di inventario per armi o scudi, quindi una gestione intelligente è un must. E ti ritroverai a salvare le armi migliori per i mostri più grandi.

Nintendola leggenda di zelda respiro dellimmagine recensione selvaggia 20

Ti fa anche pensare di più alla strategia in combattimento. Il solo precipitarsi a capofitto in battaglia finirà con armi rotte, ossa rotte o entrambi contro qualsiasi cosa diversa dal più elementare degli abitanti di Hyrule. Gli archi e le frecce sono un buon modo per colpire da lontano prima di eliminare i nemici. E imparare a bloccare, parare e utilizzare gli attacchi di potenza di Link sarà essenziale man mano che avanzi.

Puoi aumentare gli slot per armi, scudi e archi raccogliendo semi Korok dai Korok nascosti, completando i loro puzzle unici, ma non ne avrai mai abbastanza. E potresti persino ritrovarti a piangere quando la tua spada preferita si scheggia durante un selvaggio combattimento con un boss.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: a cavallo

Un altro momento straziante può arrivare con la perdita di un cavallo. I cavalli sono tornati in un gioco di Zelda e una volta che ne hai catturato, addomesticato e messo in stalla almeno uno, puoi cavalcarli in giro per la terra per andare da A a B più rapidamente. Puoi anche fischiare per loro, come in The Witcher 3, anche se non tendono a correre se non sono a portata dorecchio.

Possono anche essere uccisi, il che è un disastro se sei riuscito a trovarne e affezionarti a uno particolarmente raro. E con i minigiochi incentrati sui cavalli in offerta, dovrai ricominciare da capo con unaltra bestia inizialmente ribelle.

Andare molto più in profondità significherebbe rivelare molti spoiler e sarebbe un vero peccato per Breath of the Wild. È un gioco pensato per lesplorazione e la sorpresa. Ogni angolo di Hyrule ha qualcosa di nuovo e interessante da trovare, che si tratti di una nuova specie di lucertola o di un puzzle completamente nuovo che non avevi notato prima.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild: graficamente parlando

È un gioco che ha richiesto molti anni di sviluppo, ma puoi capire perché in ogni grammo del suo essere. È graficamente meraviglioso, su Switch sicuramente, con una buona adozione di modelli e ambienti parzialmente ombreggiati, e mentre ci sono giochi più belli su altre console - Horizon Zero Dawn, per esempio - ce ne sono pochissimi con la quantità di profondità e la varietà offerta in questo Zelda.

Nintendola leggenda di zelda respiro dellimmagine recensione selvaggia 10

La grafica quando lo Switch è agganciato è, dice Nintendo, renderizzata a 900p e si vedono alcuni spigoli. Ma pensiamo che sia più perché è stato originariamente sviluppato per (e pubblicato anche su) Wii U. Un altro avvertimento di questa eredità è che quando viene riprodotto sullo schermo Switch da 6,2 pollici in modalità portatile, il testo può essere molto difficile da vedere: è, a volte, minuscolo. Sospettiamo che si sarebbe pensato di più a ridimensionare i caratteri per schermi di dimensioni più piccole se fosse stato un titolo Switch dallinizio.

Questa è una lamentela minore, e di certo non ci ha impedito di giocare quando e dove potevamo, su palmare o meno. Niente potrebbe.

Per ricapitolare

The Legend of Zelda è un bel canto del cigno per WIi U e un inizio ancora migliore per Switch. È un gioco imperdibile grazie alla sua portata e profondità ed è già un contendente per il gioco dellanno 2017.

Scritto da Rik Henderson.