Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Quest'anno la Formula Uno ha subito molti cambiamenti, con nuovi regolamenti tecnici che hanno portato a vetture più belle e in grado di gareggiare più da vicino.

E mentre si è parlato molto del problema imprevisto del "porpoising" - il rimbalzo aerodinamico indotto dallo stallo - la transizione tra ogni iterazione della serie di giochi di questo sport è spesso molto più fluida.

F1 22 - il gioco di Formula Uno con licenza ufficiale di quest'anno, sviluppato da Codemasters e pubblicato da EA Sports - punterà senza dubbio a consolidare il successo del titolo dell'anno scorso.

Cosa è stato introdotto questa volta? Si tratta di un aggiornamento essenziale per gli appassionati di F1?

Siamo stati nell'abitacolo a provare per scoprirlo.

Il nostro parere veloce

Qualunque cosa si possa pensare della modalità F1 Life - e gli appassionati veterani del franchise potrebbero pensare che infanga la purezza del gioco - F1 22 ha comunque il rigore tecnico e il gusto del design per mantenere il suo posto come il miglior gioco di corse mainstream in circolazione.

Il gioco si colloca sulla difficile linea di confine tra la possibilità di adattarsi a chi ha una minima abilità di guida e la possibilità di operare come una quasi-simulazione in modo più che mai impressionante, e riproduce in modo brillante la differenza di sensazione fornita dalle auto radicalmente ridisegnate di quest'anno.

Anche solo per questo motivo, si tratta di un'iterazione essenziale del franchise annuale e di un'ottima scelta per chiunque sia alla ricerca di un gioco di guida su PlayStation o Xbox.

Recensione di F1 22: Al posto di guida

Recensione di F1 22: Al posto di guida

4.0 stelle
Pro
  • Il feeling delle nuove auto è perfetto
  • Più nitido e realistico che mai
  • I programmi di test e La mia squadra sono stati rivisti in modo intelligente e finalmente supporta la VR.
Contro
  • F1 Life sembra una scusa per la monetizzazione extra
  • Nessuna modalità storia

squirrel_widget_12853411

Via il vecchio

Codemasters ha dovuto fare un po' di lavoro sotto il cofano con il gioco di quest'anno. Poiché le auto di F1 di quest'anno utilizzano ruote più grandi (e più pesanti) e pneumatici di profilo più basso, lo sviluppatore ha dovuto creare un modello di pneumatici completamente nuovo, un aspetto fondamentale per qualsiasi gioco di guida.

La buona notizia è che Codemasters sembra aver fatto luce su questo particolare impegno: le auto di F1 22 si sentono esattamente come ci si aspetta. Sebbene siano notevolmente più pesanti di quelle dell'anno scorso, vantano una maggiore aderenza meccanica e non iniziano a sottosterzare selvaggiamente quando si entra nella scia di un'auto che precede.

EA Sportsf1 22 recensione foto 3

Codemasters, come è sua abitudine, ha apportato una serie di modifiche e miglioramenti minori al gioco di quest'anno, ma c'è una clamorosa omissione: non c'è l'equivalente di Punto di frenata, la modalità storia presente nel gioco dell'anno scorso.

Codemasters ha spiegato che ci vogliono due anni per creare una modalità storia vera e propria, quindi possiamo aspettarci che ritorni l'anno prossimo. Anche se Braking Point era divertente, non se ne sente la mancanza. La modalità Carriera di F1 22 permette di scegliere se partire dalla serie feeder F2 o se diventare un pilota di Formula Uno unendosi a una squadra di propria scelta (con aspettative modificate in base allo status della squadra).

Inoltre, la modalità La mia squadra, che aggiunge un elemento di gestione della squadra permettendovi di assumere il doppio ruolo di proprietario e pilota, è stata intelligentemente perfezionata consentendovi di scegliere tra tre punti di ingresso. Si può essere un Esordiente, in cui si costruisce una squadra da zero, uno Sfidante, in cui si prende il controllo di una squadra già affermata a centrocampo, e l'autoesplicativo Front Runner.

Con la modalità Carriera che può arrivare fino a dieci stagioni, oltre a una miriade di sfide e prove a tempo, F1 22 offre una quantità enorme di carne al fuoco, anche senza una modalità storia.

Vita da duro

Un'aggiunta al gioco potrebbe risultare un po' controversa, almeno tra i vecchi fan della Formula Uno. Una nuova modalità, F1 Life, dovrebbe offrire un assaggio dello stile di vita ridicolmente sfarzoso che ogni pilota di F1 che si rispetti dovrebbe avere.

La modalità F1 Life offre un appartamento in flash, in cui è possibile ospitare una collezione sempre crescente di supercar, e si può allestire l'appartamento con mobili e soprammobili, accessoriando il proprio avatar di pilota con abiti virtuali, cappellini, occhiali da sole e simili realizzati da marchi reali.

F1 Life funge anche da lobby per il lato online di F1 22, il che gli dà un minimo di giustificazione, ma sembra esattamente il tipo di esercizio cinico per generare flussi di entrate supplementari che molti avevano previsto come risultato dell'acquisto di Codemasters da parte di Electronic Arts nel 2021.

Almeno non si spinge fino all'introduzione di loot box contenenti oggetti casuali. Tutti gli oggetti cosmetici di F1 Life possono essere acquistati utilizzando la valuta virtuale dal nome divertente, Pitcoin, e una certa quantità di questi premi viene fornita giocando regolarmente.

Per i puristi delle corse, ci aspettiamo che questo lasci un sapore un po' sgradevole e che i genitori sappiano che F1 22 è un altro gioco in cui è possibile spendere denaro reale.

Un gioco di corse raffinato

È abbastanza facile ignorare F1 Life, comunque, e al di là di questo, F1 22 è quasi impossibile da criticare. Tutti i circuiti di quest'anno sono presenti e corretti: le riconfigurazioni dei tracciati del 2022 in Spagna, Australia e Abu Dhabi sono state ricreate fedelmente, così come il nuovo tracciato di Miami.

Codemasters si è anche fatta in quattro per venire incontro a chi ha abilità di guida meno appariscenti, introducendo una nuova modalità AI che essenzialmente induce i piloti in gara a comportarsi proprio come voi. È presente anche la consueta serie di aiuti alla guida e, se li si disattiva, l'esperienza risultante è impressionantemente simile a quella di una simulazione completamente rigorosa.

Nella modalità Carriera, anche i programmi di prova cruciali che fanno guadagnare punti (da utilizzare per potenziare la vettura nel corso della stagione) sono stati rinnovati in modo sottile ma utile.

Sono stati presentati diversi programmi nelle sessioni di prove libere e, nel caso del programma di gestione del carburante, una nuova grafica in stile Realtà Aumentata mostra quanto si è parsimoniosi nel corso di ogni giro. Codemasters ha anche migliorato i segmenti di ogni weekend di gara, mettendo insieme gli scoppi d'azione e conformandosi in modo impressionante alla copertura di Sky, aggiungendo un ulteriore livello di realismo.

F1 22 è anche la prima iterazione del gioco a supportare la VR per una maggiore immersione (fortunatamente, il gioco non ha replicato l'effetto porpoising delle auto, che sarebbe stato probabilmente una ricetta per il motion sickness). E online, ha un elemento di gioco multipiattaforma: i possessori di Xbox One e Series X possono giocare l'uno contro l'altro, così come i possessori di PS4 e PS5, e Codemasters è fiduciosa che il gioco sarà completamente cross-play prima o poi tramite un aggiornamento.

squirrel_widget_12853411

Per ricapitolare

I fan veterani potrebbero considerare cinico il nuovo elemento di F1 Life, ma F1 22 è in grado di sfruttare al meglio le nuove auto e i nuovi circuiti e si presenta più elegante e tecnicamente completo che mai.

Scritto da Steve Boxer. Modifica di Conor Allison.