Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Alcune cose non cambiano mai e Call of Duty che torna periodicamente alle sue radici originali è una di quelle.

La seconda guerra mondiale ha un fascino per la serie che non se ne andrà e lultimo capitolo, Vanguard, torna ancora una volta sui suoi sentieri ben battuti. Ma, nonostante tutta la familiarità in agguato, porta anche alcuni graditi cambiamenti.

Quindi, anche se questo potrebbe sembrare un anno sabbatico per i puristi di COD, può resistere ai franchise di Modern War e Black Ops, forse anche diventare una terza serie regolare?

Certamente gli dà un colpo.

un inizio

Se la stessa seconda guerra mondiale è uno dei fascini ricorrenti di COD, un altro è il mondo oscuro delle operazioni delle forze speciali, esplorato in modo così roboante da voci ambientate più avanti nella timeline. Ha senso, quindi, che Vanguard dia uno sguardo alle situazioni che hanno dato origine a queste unità segrete, operando secondo un diverso insieme di regole.

Arthur Kingsley è un combattente britannico incaricato di riunire una squadra di agenti in tutto il mondo a Vanguard. Essendo ambientato verso la fine della guerra, il Terzo Reich è in ginocchio. Tuttavia, alcuni leader nazisti stanno già tramando un ritorno e un Quarto Reich, che deve essere fermato.

La campagna ti vede viaggiare sui fronti di guerra, reclutando nuovi membri, e questo gli conferisce un buon senso di varietà. Non sei limitato solo alle trincee o alle città dilaniate dalla guerra, ma puoi anche vedere il Pacifico e altri luoghi colorati.

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 7

Vanguard cerca mirabilmente di concentrare la sua storia maggiormente sui personaggi che compongono la squadra di Kingsley, con personaggi come Polina Petrova che ottengono una bella caratterizzazione. Un avvertimento, tuttavia, ha anche una triste tendenza a uccidere le persone prima che ne conosciamo davvero alcune. Cè anche un ritmo irregolare.

Le sezioni stealth sono goffe e le missioni aeree sembrano un diversivo. La campagna dà il meglio di sé quando offre combattimenti corri e spara in ambienti disordinati con polvere e schegge che volano. Detto questo, la direzione delle cut-scene e dei momenti della storia in-engine è un grande aggiornamento su Black Ops Cold War, con una bella inquadratura e colori.

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 9

Quando i tuoi stivali sono a terra, non rimarrai sbalordito dalloriginalità di ciò che viene offerto - hai letteralmente fatto la maggior parte di questo prima. Ma per molti (noi compresi) è più che sufficiente. È molto divertente e non supera il suo benvenuto. Ti prepara anche bene per i rigori del multiplayer.

Un quadro familiare ben dipinto

Visivamente, Vanguard ha laspetto migliore che tu abbia mai visto in un gioco di Call of Duty. Giocando su PS5, la qualità dellilluminazione e degli effetti nella campagna è davvero impressionante, con risoluzioni elevate mantenute e 60 fps stabili per mantenere le cose davvero fluide. Cè anche unopzione a 120 fps se si dispone di un display compatibile, anche se è necessario ridurre la risoluzione.

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 11

Laggiunta di ambienti altamente distruttibili, che svolgono anche un ruolo importante nel multiplayer, rende i campi di battaglia vissuti e realistici. Schegge e frammenti di pareti e mobili ti volano addosso durante frenetici scontri a fuoco.

Vedrai giungle vibranti e scogliere dilaniate dalla guerra, la distruzione di Stalingrado che si svolge nel tempo e scene aride del deserto, per giunta. È impressionante vedere ognuno sembrare reale e vivido come lultimo, dove in passato un COD sarebbe stato ambientato in uno di questi fronti quasi esclusivamente.

Anche i modelli dei personaggi sono dettagliati ed espressivi, anche se un po cliché. COD ha fatto passi da gigante anche nel sound design negli ultimi anni, e ancora una volta ciò è dimostrato qui, con esplosioni esplosive e colpi di arma da fuoco incisivi (purtroppo questo non si applica al multiplayer, dove la chiarezza dei passi e dei colpi è un problema al momento del scrivere).

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 10

Tuttavia, stiamo ancora aspettando che un gioco della serie eguagli ed eclissi Modern Warfare del 2019, in tutta onestà. Non solo quel titolo suonava fenomenale, ma aveva un realismo nella sua illuminazione che a volte lasciava a bocca aperta, anche nonostante lhardware più vecchio.

Gameplay e multiplayer

Dove Vanguard brilla di più, però, è nella sua meccanica. Sebbene la Guerra Fredda di Black Ops dellanno scorso fosse abbastanza allegra, avevamo un osso da scegliere con la sua semplicità. Un motore di gioco più vecchio significava non montare armi e ridurre la complessità meccanica nel multiplayer: entrare in Vanguard e poter aprire e chiudere di nuovo le porte sottolinea solo quanto fosse sciocco quellimbecille.

Vanguard ripete invece Modern Warfare, rendendo il montaggio delle armi più versatile, ripristinando le porte e, in generale, sembra un vero passo avanti. Di tanto in tanto rimarrai intrappolato e ripetutamente distrutto da killstreaks che non sei mai riuscito a guadagnare da solo, ovviamente, ma questo è parte integrante dellesperienza in questa fase.

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 12

Con ben 20 mappe carnose su cui giocare al momento del lancio, cè un grande senso di varietà mentre impari le basi. Sì, quattro di questi sono ambientati in Champion Hill, ununica modalità round-robin che è davvero più simile a una grande mappa, ma ci sono anche fredde piazze russe, aree di campagna distrutte, aeroporti e basi militari in cui correre, ognuna con il proprio propri percorsi e segreti da apprendere.

Un nuovo sistema di ritmo di combattimento ti consente di fare la fila per le partite con numeri di squadra tattici (un classico 6v6) o squadre più grandi per tempi più frenetici: attaccare 24 o anche 48 giocatori su una piccola mappa può dare una sensazione pazzesca agli affari. Per noi, il ritmo tattico sembrerà sempre lesperienza principale, ma è fantastico come lo sviluppatore Sledgehammer Games abbia abbracciato il desiderio della comunità di una carneficina e di una più facile macinazione delle armi.

In termini di gameplay più puri, le pistole ora hanno molto rinculo e le cose sono abbastanza impegnative, con un nuovo sistema di armaiolo che offre fino a 10 slot di attacco per permetterti di personalizzare le cose. Anche se questo ti lascia un sacco di controllo, la quantità di tempo necessaria per rendere unarma veramente competitiva è un po una seccatura. Non siamo sicuri che ci fosse qualcosa di sbagliato nel passato dei cinque attaccamenti.

Activision / Pocket-lintRecensione di Call of Duty Vanguard: un ritorno alla forma foto 13

Come accennato in precedenza, anche le impostazioni audio sono un po sfasate. I passi possono essere incoerenti e a volte cè uno strano senso di ottusità. Sospettiamo che Sledgehammer continuerà a modificare le cose da questo lato.

Tuttavia, finora ci siamo divertiti un mondo con il multiplayer, in misura maggiore rispetto a Black Ops Cold War. Questo ci fa sperare che la community hardcore abbracci Vanguard in un modo che lultimo gioco non meritava.

Oltre a tutto questo cè Zombies, una modalità che è normalmente associata ai titoli Call of Duty di Treyarch, ma questa volta è stata realizzata in collaborazione con quello studio. Mentre la modalità principale arriverà allinizio di dicembre insieme alla piena integrazione con Warzone , la modalità orda presentata qui è un buon divertimento arcade.

Non è poi così nuovo , ma averlo nel pacchetto è il benvenuto e fa sembrare COD sempre più una buona fetta di valore ogni anno, con le sue tre modalità complete da esplorare.

Prime impressioni

Quando una serie di giochi è regolare come Call of Duty, i piccoli cambiamenti contano e le modifiche al gameplay che Vanguard aggiunge sono davvero benvenute.

La campagna potrebbe non rimanere con te per gli anni a venire, ma si muove a un ritmo equo e ha un sacco di varietà da offrire. Non ultimo il grande elenco di mappe multiplayer dal lancio.

Sembra tutto fantastico e sappiamo che lo suoneremo ancora tra sei mesi. A parte il cambiamento epocale in stile Modern Warfare, non cè molto di più che puoi chiedere a un COD moderno.

Scritto da Max Freeman-Mills.