Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - In meno di 17 anni, la serie Sniper Elite si è ritagliata una propria nicchia con il suo stile decisamente britannico e il suo gameplay basato sulla furtività, il tutto con una frazione delle risorse disponibili per altri titoli sparatutto di successo.

Ora è arrivato il quinto capitolo, il primo che i fan potranno giocare su PlayStation 5 o Xbox Series X/S, oltre che su PC e console di ultima generazione.

-

Quali sono le novità di quest'ultima uscita e vale la pena acquistarla? Vi sveliamo tutto.

Il nostro parere veloce

Non c'è dubbio che chi è già innamorato della serie Sniper Elite amerà quest'ultima novità. Ci aspettiamo che raccolga anche molti nuovi fan. Il gioco è in grado di soddisfare tutte le esigenze, aggiungendo anche molti altri elementi di spicco.

Per cominciare, le missioni della campagna sono enormi e, con otto missioni in totale, l'offerta di gioco è davvero ampia. Anche alcune delle missioni più semplici ci hanno richiesto circa un'ora e mezza o due ore per essere completate. Inoltre, grazie ai numerosi obiettivi secondari e ai collezionabili da trovare, ce n'è più che abbastanza per incoraggiare una rivisitazione.

Senza contare che è possibile giocare in cooperativa con un partner o invadere la campagna di qualcun altro come cecchino nemico nella superba modalità Invasione. Le altre modalità multigiocatore sono un'ulteriore ciliegina sulla torta.

Essendo un gioco last-gen e current-gen, tuttavia, sembra che siano stati fatti dei compromessi per quanto riguarda la presentazione. Il gioco è ottimo su PS5, Xbox Series X/S e PC, con immagini nitide e frame rate elevati, ma deve funzionare bene anche su PS4 e Xbox One, quindi la presentazione complessiva è un po' a metà. Tuttavia, le kill cam migliorate compensano in parte il problema e non stancano mai.

La familiarità di Sniper Elite 5 è sicuramente rassicurante, sia dal punto di vista visivo che da quello ludico. La serie è al pari della più recente trilogia di Hitman, per quanto riguarda i moderni giochi stealth, e la quinta avventura di Fairburne dimostra ancora una volta il perché.

Recensione di Sniper Elite 5: Un altro successo sicuro

Recensione di Sniper Elite 5: Un altro successo sicuro

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Armi personalizzabili
  • Livelli open-world più grandi
  • Varietà di gioco
  • Tanta rigiocabilità
  • La modalità Invasione è fantastica
Contro
  • Alcuni compromessi grafici per garantire la compatibilità cross-gen

squirrel_widget_6519520

Vive la France

In Sniper Elite 5 si indossano ancora una volta i panni di Karl Fairburne, l'omonimo cecchino conosciuto anche come "The Shadow" e flagello dei generali nazisti di tutto il mondo. Questa volta si trova in Francia nel 1944, con il compito di indebolire le difese dell'Asse in vista dell'invasione alleata del D-Day.

Tuttavia, la scoperta di documenti nemici che alludono all'Operazione Kraken lo porta su una nuova strada che, se dovesse fallire, potrebbe vedere una forza nazista esaurita e quasi sconfitta ribaltare le sorti della guerra. Si susseguono così una serie di missioni sempre più difficili, ognuna con obiettivi da eliminare e informazioni da raccogliere.

La campagna si svolge in otto lunghe missioni in totale, che ci portano fino al D-Day e oltre. Ciascuna di esse presenta anche missioni secondarie opzionali, oggetti da collezionare e altri ufficiali di alto rango da assassinare, il che rende il gioco molto ricco, soprattutto se si considera la vastità delle ambientazioni open-world di questa volta.

Questo è senza dubbio il gioco più grande di Sniper Elite, e si ha un'idea delle sue dimensioni fin dall'inizio. Ogni mappa delle missioni è ampia e progettata in modo intelligente per offrire una grande varietà di percorsi e modi diversi per completare gli obiettivi nel modo più adatto alle proprie esigenze. Il gioco predilige la furtività più che altro, ma se avete voglia di uccidere tutti i nemici della campagna (e avete una settimana o poco più a disposizione), potete anche provarci.

Abbiamo trovato la combinazione di stili di gioco più soddisfacente - dopotutto questo è un gioco di Sniper Elite, quindi il cecchinaggio è sempre all'ordine del giorno - ma se volete muovervi furtivamente e far fuori silenziosamente i vostri nemici da vicino, potete farlo. Non c'è nemmeno bisogno di uccidere, ma solo di inabilitare, se si preferisce. Tuttavia, così facendo si perderanno le numerose ed eccellenti kill cam migliorate.

Violenza grafica

La serie è rinomata per i suoi raccapriccianti zoom a raggi X quando si spara a un nemico da lontano, e questa ultima versione non ha nulla da invidiare alle altre. La grafica è stata ritoccata tra una generazione e l'altra, non da ultimo per le versioni PS5 e Xbox Series X/S, per cui è possibile dare un'occhiata più viscerale all'interno dei bersagli prima che diventino rapidamente l'esterno.

Questa volta sono state aggiunte anche le telecamere di uccisione per le pistole e le SMG, mentre i combattimenti ravvicinati, come l'attacco di un coltello, possono attivare effetti al rallentatore. Naturalmente, è possibile aumentarne la frequenza (o addirittura disattivarli del tutto, se ci si sente di rivisitare il pranzo), ma questi effetti distinguono davvero questa serie di giochi da molte altre.

Una cosa che noteremo sulla grafica in generale, tuttavia, è che i miglioramenti per le console più recenti sembrano essere stati ridotti un po', altrimenti le versioni PS4 e Xbox One avrebbero fatto fatica. I dettagli e la nitidezza generale delle nuove macchine sono ancora impressionanti, ma diremmo che si tratta più di un'evoluzione che di una rivoluzione per quanto riguarda la presentazione complessiva.

Si notano sicuramente più fogliame e dettagli fini rispetto a Sniper Elite 4 - grazie alle scansioni effettuate in luoghi reali - e l'azione è molto fluida, girando a 60fps (sembra). L'impressione è che se il gioco fosse uscito solo per current-gen avremmo potuto avere ancora più dettagli visivi.

Detto questo, però, il gameplay è così intuitivo che non vi fermerete quasi mai a godervi il panorama.

Con il nuovo

Questo grazie al fatto che Rebellion Developments ha abbracciato ciò che ha reso la serie così giocabile nel corso degli anni, aggiungendo al contempo alcune nuove caratteristiche ben accolte.

La sua base di gioco, fatta di furtività, sparatorie, avventure e risoluzione di enigmi, rimane solida come sempre. Non c'è niente di più soddisfacente che eliminare un nemico da una grande distanza e guardare gli altri che corrono chiedendosi da dove sia arrivato il colpo. Tuttavia, le nuove aggiunte sono state inserite in modo intelligente per rendere il gioco ancora più divertente.

La personalizzazione delle armi è un ottimo esempio di una nuova funzione che si integra perfettamente. Prima delle missioni, ora si ha la possibilità di personalizzare ogni arma, non solo di scegliere il caricatore.

È possibile assegnare canne, mirini, calci e persino munizioni diverse a fucili, SMG e pistole. Alcune possono alterare la sensazione e il controllo dell'arma, mentre altre influiscono sul rumore che fa e/o sull'impatto con il nemico. Dovete bilanciare le opzioni per trovare ciò che vi si addice di più in quella particolare missione.

È anche possibile scegliere munizioni non letali o modificare l'estetica di un'arma. È un elenco impressionante di opzioni, questo è certo.

Anche il movimento ha più varianti, con diversi modi per arrampicarsi o scivolare nei vasti livelli del mondo aperto. Fairburne può anche imparare nuove abilità grazie ai punti abilità guadagnati lungo il percorso.

Forse la nostra novità preferita, però, è la modalità Invasione. Si tratta di una modalità solo online che permette ad altri giocatori di entrare nella sessione della campagna come un cecchino dell'Asse incaricato di darvi la caccia. Possono trovarvi sulla mappa se un PNG nemico vi individua, e voi potete trovarli attraverso i punti telefonici disseminati in ogni missione.

Diventa un gioco del gatto e del topo, reso ancora più divertente dal fatto che si deve comunque portare a termine la missione. Naturalmente, è anche possibile invadere le partite degli altri giocatori nei panni del cecchino nemico.

Inoltre, tutte le missioni della campagna possono essere giocate in cooperativa con un amico. Le altre modalità multigiocatore includono 16 battaglie PVP e la classica modalità di sopravvivenza, in cui voi e altri tre giocatori dovrete affrontare ondate di soldati nazisti.

Si tratta di un grande gioco che offre molta azione anche dopo aver terminato la campagna. Ci siamo persino ritrovati a tornare nelle missioni completate per provarle da altri punti d'accesso e con loadout alternativi. È tutto molto bello.

I migliori giochi per PS5 2022: i fantastici titoli per PlayStation 5 da acquistare

squirrel_widget_6498932

squirrel_widget_6519520

Per ricapitolare

Sniper Elite 5 riprende quanto di buono c'è nella serie e lo migliora con alcune eccellenti aggiunte, come la personalizzazione approfondita delle armi e la modalità Invasione online. La campagna è lunga, con grandi missioni open-world da completare e diversi modi per farlo, mentre il multiplayer è divertente come sempre. Essendo il primo gioco della serie a girare sia su console last-gen che su console current-gen, manca un po' di tutta la finezza visiva di cui sono capaci le macchine più recenti, ma probabilmente non ve ne importerà nulla una volta iniziata l'azione.

Scritto da Rik Henderson. Modifica di Conor Allison.