Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Siamo fan del wrestling professionistico da alcuni decenni, dopo aver seguito le gesta di WWE, WCW, NJPW, Ring of Honor, Progress Wrestling del Regno Unito e, più recentemente, AEW. Siamo stati anche fan delle varie serie di giochi che hanno imitato gli exploit sul ring di star più grandi della vita, sia con licenza che inventate.

Tuttavia, WWE 2K20 è stato così brutto che ha quasi rotto la nostra storia d'amore con il lato videoludico di quella passione. Il suo lancio è stato un disastro, pieno di più bug di quanti ne troveresti nella barba di un Bushwhacker e presentando un motore di gioco apparentemente bloccato insieme con il nastro adesivo scartato. Visual Concepts ha assunto l'unico compito di sviluppo dall'esperto di giochi di wrestling giapponese e fedele sostenitore della serie Jukes e successivamente lo ha scaricato sulla sua testa durante un battipalo fallito.

2K Games ha riconosciuto fortunatamente l'errore e ha concesso allo studio del tempo per tornare al tavolo da disegno - due anni, in effetti - per reinventare in parte le meccaniche di gioco e riavviare il franchise. E ha funzionato. WWE 2K22 non è solo un miglioramento, è la migliore iterazione che abbiamo avuto in molti anni, specialmente sulle console dell'attuale generazione. Non è perfetto e offre ancora l'occasionale anomalia grafica o glitch, inoltre il tag team wrestling è ingombrante come sempre, ma è un gioco che i fan della WWE apprezzeranno davvero.

Il nostro parere veloce

La WWE sta attraversando uno strano periodo nel mondo reale - si sta ancora riprendendo da quasi due anni senza folla e perdendo (o permettendo) a molti dei suoi mid-carder più popolari di andare ai rivali - ma ha ancora uno strano fascino anche nei suoi momenti più tempi difficili.

Così anche il franchise del gioco. E per fortuna quest'ultima uscita trae grandi benefici dalla rottura della pressione di un ciclo di rilascio annuale e Visual Concepts ha più che compensato il Gobbledy Gooker che ha servito l'ultima volta.

In effetti, diremmo che questo è il gioco WWE più divertente da molti anni, almeno in mezzo decennio. Alcuni elementi sono ancora un po' scadenti e la finezza extra non guasterebbe, ma questo è un riavvio estremamente positivo in un momento in cui potrebbe affrontare la sua più grande sfida ancora sotto forma di un gioco AEW all'orizzonte. Ora abbiamo solo bisogno che Vince MacMahon prenda nota.

Recensione WWE 2K22: ancora una volta il re del ring

Recensione WWE 2K22: ancora una volta il re del ring

4.0 stelle
Pro
  • Nuovo fantastico motore di gioco
  • Eccellenti modelli di superstar (nel complesso)
  • Molte modalità in cui mettere i denti
  • Una trama ramificata in MyRise offre rigiocabilità
Contro
  • Rimangono alcuni difetti grafici
  • Il mio GM non è così dettagliato come speravamo
  • Ancora un carico di ex dipendenti nel roster

squirrel_widget_6643879

Ritorno alle basi

Parte del fascino è l'approccio di ritorno alle origini delle modalità di gioco e della presentazione. Sono finiti i folli temi fantasy dell'ultimo gioco, sostituiti da opzioni che si adattano meglio alla programmazione WWE.

C'è di nuovo una modalità storia, MyRise, ma questa volta si concentra su un'ascesa alla fama più "realistica" per un wrestler creato, attraverso il WWE Performance Center e su almeno uno dei principali marchi TV: Raw, Smackdown, NXT. C'è anche la solita modalità Universo, che molti hanno amato in passato. E la modalità Showcase questa volta presenta momenti classici della carriera della star di copertina Rey Mysterio da rievocare.

Forse la cosa più interessante, tuttavia, è che ci sono un paio di nuove modalità classiche - La mia fazione e Il mio GM - che offrono modi diversi per godersi l'azione.

MyFaction è essenzialmente l'Ultimate Team del gioco, in cui raccogli superstar, manager e oggetti, li metti insieme in squadre e li usi per progredire attraverso incontri singoli o multiplayer sempre più difficili. Vinci e avrai la possibilità di guadagnare nuovi pack e, quindi, stelle migliori da mettere nella tua squadra. Sì, come con titoli come FIFA, Madden e il titolo NBA di 2K, questo offre percorsi facili per il successo attraverso un sistema di pagamento del mondo reale, ma lo abbiamo trovato abbastanza interessante e divertente senza perdere un centesimo.

2K GamesLa recensione di WWE 2K22 mostra la foto 6

MyGM è un po' diverso in quanto è una modalità che ritorna nella serie dopo una lunga assenza. Ti mette nei panni di un direttore generale - di Adam Pierce, William Regal, Stephanie MacMahon o Sonia Deville - e devi arruolare superstar e successivamente prenotarle per il programma televisivo del marchio scelto. È una sorta di gioco gestionale in cui puoi giocare le partite o semplicemente simularle. Vai testa a testa con un altro GM e vincerà quello con le valutazioni TV più alte entro un limite di tempo prestabilito. È roba piuttosto semplice e non ci vuole molto per giocarci, ma è bello rivederla e ci aspettiamo che sarà ulteriormente arricchita nei giochi futuri.

Poi, ovviamente, ci sono le basi del gioco WWE, come create-a-wrestler (CAW), creare un'entrata, quel genere di cose. Più opzioni multiplayer per partite una tantum. In effetti, non possiamo ricordare un titolo del franchise pieno di opzioni, almeno in tempi recenti.

Rotonda a turni

Anche il roster è stipato fino alle travi, anche se con molte star che da allora sono state spostate dalla WWE o si sono trasferite ai rivali.

2K GamesLa recensione di WWE 2K22 visualizza la foto 7

In molti modi, il fatto che artisti come gli Iconics (ora in Impact), Keith Lee (AEW), Kyle O'Reilly (AEW), Isiah "Swerve" Scott (AEW), Jeff Hardy (AEW) e Karrion Kross ( MLW) sono ancora in gioco consente alcune partite di promozione incrociata da sogno. Molti di loro sono stati rilasciati in modo controverso anche dalla WWE, quindi almeno hai la possibilità di inventare il tuo "e se?" trame.

Ci sono anche molte leggende nel roster, oltre ad altre in arrivo nei futuri pacchetti DLC, e una delle grandi cose del nuovo motore di gioco è giocare poiché molte di esse offrono molta varietà. Questo perché, mentre gran parte di esso sembrerà familiare, molto lavoro è stato fatto per ridurre il grind e rendere l'azione sul ring il più fluida possibile nella vita reale.

Il sistema di inversione limitato dell'ultimo gioco è stato completamente abbandonato, con uno nuovo e più intuitivo introdotto al suo posto. Anche la finestra per le inversioni sembra più ampia, quindi non devi più premere il pulsante sperando di ottenere il tempismo giusto.

Inoltre, per le prese, ci sono nuove opzioni di presa dura e leggera e puoi contrastarle premendo il pulsante duro o leggero corretto sul controller al momento giusto, anziché il pulsante di inversione. Questo aggiunge un ulteriore elemento strategico, oltre a più varietà e flusso agli attacchi. Premia anche l'abilità del giocatore un tocco in più rispetto a prima, portando ad alcune partite eccellenti una volta che ti sarai abituato al sistema.

2K GamesLa recensione di WWE 2K22 visualizza la foto 1

In aggiunta a ciò, ora puoi bloccare i colpi e le superstar hanno animazioni più fluide e veloci, quindi ci sono meno volte in cui devi aspettare un'età prima che una mossa finisca prima di poter interagire di nuovo. E poi ci sono le combo: varie combinazioni di colpi leggeri e duri seguiti da un rampino. In breve, WWE 2K22 sembra finalmente un gioco di combattimento.

Questo non vuol dire che funzioni tutto. Le partite di tag team e alcuni degli eventi speciali con più di un lottatore sul ring possono ancora essere uno slog. Un tag match tre contro tre, ad esempio, può richiedere innumerevoli tentativi di birilli per vincere mentre i rivali corrono costantemente per interromperlo e tu hai solo il tempo sufficiente per far cadere uno dal grembiule prima che la tua vittima incline si riprenda. Ma ehi, piccoli passi supponiamo.

Abilità nell'immagine

Quando si trattava di grafica, WWE 2K20 è stato massacrato in modo critico. Per fortuna, le cose sono significativamente migliori in 2K22.

2K GamesLa recensione di WWE 2K22 visualizza la foto 3

Sulle console di nuova generazione - PS5 (come testato) e Xbox Series X / S - ciò si traduce in un aspetto generale più realistico, con modelli e animazioni superstar molto migliori. Molti di loro potrebbero non lottare più per la WWE, ma sicuramente faranno la loro parte. Anche le arene lo fanno.

Il motore delle luci è stato revisionato, a vantaggio del roster e dei lottatori creati da te, mentre l'azione a volte può sembrare così convincente che, in modalità Showcase, ti viene spesso mostrato il video di un combattimento reale che si fonde perfettamente in una sequenza giocabile.

Anche il motore fisico sembra essere stato ottimizzato. I lottatori interagiscono meglio con le corde e le armi, mentre i capelli e i vestiti si muovono in modo più fluido con meno tagli. Va detto che abbiamo ancora alcune stranezze: la treccia di Bianca Bel Air ha ancora una vita propria a volte, ma almeno non sembra più che stia oscillando attorno a un serpente morto.

2K GamesLa recensione di WWE 2K22 visualizza la foto 5

La colonna sonora del gioco è stata curata da Machine Gun Kelly, che sarà anche un wrestler giocabile nei futuri DLC, ma è generalmente una tariffa rock e rap standard, proprio come nei precedenti giochi WWE. Ci sono molti più commenti, doppiaggio, grugniti ed effetti generali, di cui approviamo di cuore.

Per ricapitolare

Dopo lo scioccante 2K20, potresti essere perdonato per aver respinto il titolo successivo della WWE. Tuttavia, ti perderai davvero, poiché lo sviluppatore Visual Concepts ha imparato da quasi tutti gli errori. Un nuovo motore di combattimento rende l'azione sul ring fluida, fluida e divertente, mentre la grafica migliorata (soprattutto su PS5 e Xbox Series X/S) rende giustizia alle superstar. Ci sono alcune debolezze minori qua e là, ma WWE 2K22 è facilmente il migliore della serie per molti anni.

Scritto da Rik Henderson. Modifica di Mike Lowe.
Sezioni