Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Nel clima attuale, il retrò è incredibilmente in voga. Il vinile sta ancora una volta vendendo più dei CD, i vecchi giocattoli come il cubo di Rubik vengono rivisitati e lindustria dei giochi è entrata in azione con una serie di vecchie console miniaturizzate e cablate. Il che è molto gratificante per quelli di noi che erano lì la prima volta.

Quando si tratta di autenticità retrò, sarebbe difficile superare la Capcom Home Arcade. Simile al pannello superiore di una vecchia macchina da sala giochi, combina due joystick, ciascuno con sei pulsanti ausiliari, e 16 dei giochi con cui Capcom ha entusiasmato una generazione di adolescenti che frequentavano le sale giochi negli anni 80 e 90.

Divertimento retrò

Non cè niente di miniaturizzato in Capcom Home Arcade: è grande e decorato in cima con il logo Capcom familiare ma piuttosto sgargiante, quindi probabilmente non vorrai che prenda il posto donore se il tuo salotto sembra qualcosa delle pagine di Wallpaper. Curiosamente, non è stato progettato e realizzato da Capcom: leditore emergente Koch Media si è assunto questi compiti e ha concesso in licenza i suoi giochi alleditore giapponese.

È abbastanza facile installarlo e farlo funzionare: viene fornito con un bel cavo HDMI lungo (essenziale, perché ti consente di sederti lontano dai tipici televisori giganti di oggi) e un cavo di alimentazione Micro-USB. Ha anche il Wi-Fi integrato, che ti consente di scaricare gli aggiornamenti e di tenere sotto controllo una tabella dei punteggi globali.

Fastidiosamente, la documentazione fornita non ti dice come avviare il suo menu di configurazione, sebbene la documentazione in linea lo faccia: muovi semplicemente il joystick sinistro in alto ea destra nella schermata principale di selezione del gioco. Certo, funziona perfettamente senza essere collegato al Wi-Fi, ma è esasperante quando i manuali di installazione omettono i dettagli di base.

Dato che le sue caratteristiche fisiche includono due picchiaduro di livello professionale, si potrebbe presumere che Capcom Home Arcade possa anche funzionare come controller per picchiaduro su console e PC. Ha una porta di uscita USB a tale scopo, quindi dovrebbe funzionare con artisti del calibro di Xbox One e PS4, andando in qualche modo a giustificare il suo pesante cartellino del prezzo di £ 200, almeno per i giocatori più accaniti. Ma non abbiamo potuto verificarlo, poiché non è stato fornito con un cavo da USB a USB.

Classici freddi come una pietra

Laspetto di gran lunga migliore di Capcom Home Arcade è il suo elenco di giochi, che include un sacco di classici arcade freddi come una pietra, alcune curiosità super rare e spesso brillanti e, a dire il vero, un paio di venerabili stranezze che offrono uno sguardo intrigante su solo comera lo sviluppo del gioco di base negli anni 80, ma non è molto divertente da giocare.

Circa 10 dei suoi giochi dovrebbero indurre uneccitazione estrema negli intenditori di macchine arcade e resistono sorprendentemente bene oggi. Tutti i giochi sulla macchina sono stati trattati con porte pixel-perfect, preservando meticolosamente i loro attributi originali, errori di ortografia nel testo e glitch ben documentati inclusi.

Tra i giochi che hanno bisogno di poche presentazioni tra i giocatori di una certa età - e quasi sicuramente sarebbero stati giocati da coloro che hanno trascorso male ladolescenza degli anni 80 nelle sale giochi - ci sono Street Fighter II, Ghouls n Ghosts, Final Fight, Gigawing e Alieno contro predatore.

Il franchise di Street Fighter va ancora avanti e Street Fighter II mostra esattamente perché è riuscito a resistere così a lungo. Il suo gameplay - sorprendentemente complicato - ha una purezza che molti picchiaduro 3D moderni hanno perso a causa della complessità, e rimarrai stupito dallingegnosità della sua grafica pixelata: tutti quei personaggi familiari di Street Fighter e le loro mosse distintive sono facilmente identificabili. Street Fighter II non è altro che una lezione di storia picchiaduro.

Ghouls n Ghosts, uno dei primi platform con un glorioso tema in stile Halloween che è tutto lapidi e Grim Reapers, è un altro classico, che aggiunge anche risse nel mix, con una sorprendente quantità di umorismo. Se vieni colpito mentre indossi unarmatura, ad esempio, ti ritroverai a correre in mutande per un po, e alcuni dei suoi petti contengono maghi malvagi che ti trasformano in unanatra.

Final Fight è un eccellente picchiaduro di strada in stile Double Dragon, con alcuni personaggi sgradevoli che potrebbero non essere necessariamente conformi ai moderni standard di correttezza politica.

Gigawing è semplicemente uno dei migliori sparatutto a scorrimento verticale di sempre, con effetti visivi gloriosamente psichedelici, una meccanica intelligente che ti consente di riflettere il fuoco in arrivo da dove proviene e alcune brillanti opere darte anime nelle sue introduzioni, costruite utilizzando singoli pixel.

Alien Vs Predator è un picchiaduro del 1994 che funziona come una macchina del tempo che riporta alla cultura pop del periodo, ma non è invecchiato particolarmente bene.

Super rari

Sosteniamo che il gioco più emozionante della Capcom Home Arcade è Progear. Uno degli ultimi giochi usciti - nel 2001 - prima che leconomia delle sale giochi crollasse quando le console diventassero più potenti e i giochi 3D consegnassero pixel e sprite alla storia, è magnifico sia da vedere che da giocare. È uno sparatutto a scorrimento laterale con un tema steampunk ed è uno dei giochi 2D più belli mai realizzati. Nessuno dei suoi cabinati arcade è mai arrivato nel Regno Unito.

Eco Fighters, del 1993, è unaltra grande oscurità che era innegabilmente allavanguardia. Come suggerisce il nome, ha un tema ecologico, che ti lancia contro le mega-corporazioni malvagie che stanno distruggendo lambiente di vari pianeti. È sorprendentemente ambizioso, con una curiosa meccanica di gioco che posiziona il cannone della tua nave (a scorrimento laterale) su unasta che può essere ruotata in senso orario e antiorario premendo i pulsanti. Ci vuole un po di tempo per abituarsi, ma è sorprendentemente fantasioso e ha un bellaspetto.

Captain Commando è senza dubbio il gioco più divertente della Capcom Home Arcade. Un altro picchiaduro di strada a scorrimento laterale, ha una grafica eccezionale in stile fumetto e unatmosfera gloriosamente irriverente: ad esempio, un nemico con una spada può tagliarti a metà. I personaggi che ti permette di giocare hanno anche alcune grandi abilità speciali.

1944 The Loop Master è un altro gioco arcade in fase avanzata: è uscito nel 2000 e rappresenta lapice dellallora estremamente popolare franchise di sparatutto a scorrimento verticale. È molto raffinato e crea dipendenza.

Immagini strabilianti

Gli sviluppatori/editori giapponesi come Capcom erano rinomati per aver inventato a volte effetti visivi che facevano sciogliere il cervello che probabilmente era meglio evitare se si era suscettibili allemicrania, e Capcom Home Arcade include due esempi di tali giochi.

Mega Man: The Power Battle è una raccolta ipercolorata di eccellenti, anche se molto faticose, battaglie contro i boss, che ti consentono di tenere unarma da ogni boss che sconfiggi.

Darkstalkers The Night Warriors è un picchiaduro del 1994 assolutamente pazzesco con una grande quantità di carattere e stile, in cui giochi nei panni di vari demoni brillantemente animati. È piuttosto divertente, gioca in modo simile a Street Fighter e sarebbe bello vedere Capcom resuscitarlo con la tecnologia moderna.

Lampio roster di Capcom Home Arcade include anche Super Puzzle Fighter II, un discreto gioco di puzzle influenzato da Tetris che ricorda il tipo di giochi che vedi le persone giocare sui loro cellulari sui treni in questi giorni.

Ci sono anche due primi giochi mech eminentemente giocabili: il piuttosto esoterico Cyberbots Full Metal Madness e Armored Warriors, che è più un picchiaduro.

Capcom Sports Club offre varietà attraverso partite di calcio, tennis e basket, ma solo lultimo dei tre è buono.

E Strider è un altro platform-brawler che tradisce piuttosto il fatto che è in circolazione dal 1989, vantando alcune animazioni molto dubbie e un discutibile rilevamento delle collisioni.

Ottieni prezzi incredibili su giochi digitali come FIFA 22 su Gamivo

Prime impressioni

Nel complesso, Capcom Home Arcade è unassoluta miniera doro per chiunque sia interessato allera arcade dellindustria dei giochi e alla pura giocabilità dei giochi che ospita, insieme al divertimento che può derivare dal giocare a molti di essi (la maggior parte supporta due giocatori ) dovrebbe rivelarsi una rivelazione assoluta per una generazione che non era nemmeno nata quando dominavano i portici.

Ti dà un vero brivido quando premi ripetutamente il pulsante Inserisci moneta per generare tutti i crediti che desideri (un grande miglioramento rispetto alla tecnica dellepoca, che coinvolgeva i genitori infastiditi fino a quando non producevano un sacchetto di pezzi da 10 centesimi).

Le sale giochi potrebbero essere scomparse, ma Capcom Home Arcade è il più bel monumento in loro onore che abbiamo incontrato.

Scritto da Steve Boxer.