Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Cè un motivo per cui ci sono due tipi distinti di giochi di guida: ci sono anche due tipi distinti di giocatori di guida. Alcuni vogliono unesperienza in stile arcade che dia la sensazione del brivido della guida veloce, senza preoccuparsi se assomigli effettivamente a ciò che accade su strade o piste reali. Altri, in genere con il sogno di diventare un vero pilota da corsa, bramano il realismo in stile simulazione.

Solo un gioco coraggioso proverebbe a cavalcare entrambe queste aree. Ma questo è esattamente ciò che gli ex Slightly Mad Studios con sede a Londra hanno tentato con il successo a sorpresa Project Cars del 2015. Quel gioco era sicuramente più orientato verso la simulazione del genere, ma non era affatto intimidatorio per i giocatori più occasionali.

Per il seguito è una storia simile, a patto che ti interessino le auto e il loro funzionamento. Per Project Cars 2 cè una barriera abbastanza chiara allingresso: indipendentemente dal talento di guida, ti servirà una conoscenza di base di principi come le linee di corsa e il trasferimento del peso se ti divertirai a giocarci. Offre un notevole miglioramento rispetto alloriginale?

Il nostro parere veloce

Se sei un appassionato appassionato di corse automobilistiche con un interesse per aspetti come la configurazione dellauto e una conoscenza pratica di base dei principi delle corse, Project Cars 2 è un acquisto obbligato.

È così buono che ti insegnerà in modo completo quanto talento innato alla guida possiedi e non ti escluderà se alla fine non riuscirai a farlo.

Se quello che cerchi è unesperienza di guida in puro stile arcade, probabilmente la troverai un po troppo. Ma ti perderesti anche un grande momento, dato che è senza dubbio uno dei migliori giochi di corse che puoi acquistare.

Recensione di Project Cars 2: un acquisto imperdibile per gli appassionati di corse più accanite

Recensione di Project Cars 2: un acquisto imperdibile per gli appassionati di corse più accanite

4.0 stelle
Pro
  • Favolosa sensazione dellauto
  • Elenco perfetto di auto e piste
  • Modalità Carriera ben strutturata
  • Evoluzione della pista modellata con dettagli incredibili
Contro
  • Può essere intimidatorio online
  • Si rifiuta di insegnare ai principianti le basi della guida

Recensione di Project Cars 2: Tinker, sarto...

Non è tutta azione di corsa in Project Cars 2. Dovrai anche armeggiare con la configurazione dellauto per avanzare nella modalità Carriera, anche se almeno un ingegnere di gara virtuale risponderà al tuo feedback e apporterà le modifiche di conseguenza. Project Cars 2 non si lascia prendere dalla mano come, ad esempio, lelemento della licenza da corsa di Gran Turismo, che insegna efficacemente le basi della guida su pista.

Se questo sembra accettabile, sei pronto per una sorpresa: Project Cars 2 colma in modo completo le evidenti lacune del primo gioco – molte delle quali erano dovute al fatto che era uno sforzo finanziato dalla folla da uno studio indipendente – e si basa sui suoi punti di forza. Il risultato è il facsimile più autentico e di ampio respiro del vasto mondo degli sport motoristici che abbiamo mai incontrato.

Mentre lelenco delle auto di Project Cars era piuttosto logoro – mancavano molti dei più grandi marchi automobilistici – e la sua collezione di circuiti classici era piuttosto frammentaria, Project Cars 2 impressiona su entrambi i fronti. Ha aggiunto nuovi tipi di sport motoristici: in particolare unevocazione con licenza completa di IndyCar, oltre a rallycross e corse sul ghiaccio (che sono divertenti ma, in definitiva, un po ingannevoli).

Bandai NamcoImmagine recensione Project Cars 2 10

La stragrande maggioranza dei circuiti più iconici del mondo è presente e follemente dettagliata, spesso in varie configurazioni, così come unappetitosa collezione di auto da corsa classiche del passato. Così, ad esempio, siamo stati in grado di correre intorno a una configurazione degli anni 60 di Silverstone su una Lotus 49c del 1967.

Recensione di Project Cars 2: farne una carriera

La modalità Carriera di Project Cars 2 è un sogno assoluto per coloro che un tempo avrebbero potuto pensare di intraprendere una carriera negli sport motoristici prima che la vita si mettesse di mezzo. Sebbene rispecchi plausibilmente le corse della vita reale, offre anche molta flessibilità.

Inizialmente, scegli il tuo paese e ti viene data una scelta di formule di partenza: nel Regno Unito puoi iniziare il tuo viaggio in kart, Ginetta Juniors o monoposto Formula Rookie.

Bandai NamcoImmagine recensione Project Cars 2 8

Ogni volta che finisci tra i primi tre di un campionato, puoi passare al livello successivo nella scala degli sport motoristici, a quel punto puoi fare balzi radicali, ad esempio, dalle Ginetta G40 alle monoposto.

Continua a progredire e sarai invitato a correre in serie europee, prima di raggiungere vette come il Campionato Mondiale GT o IndyCar (il gioco include piste IndyCar con curve e ovali).

Lungo la strada, puoi impressionare particolari case automobilistiche, che ti offrono prove che possono portare a unità di lavoro. E ci sono molti eventi su invito in cui entrano in gioco artisti del calibro di ice-driving e rallycross.

Project Cars 2 è anche molto buono quando si tratta di permetterti di organizzare weekend di gare di fantasia su piste particolari, in cui puoi, ad esempio, consentire a più classi di auto di competere. È stato molto utile quando Ginetta ci ha invitato a gareggiare su una vettura GT4 a Cadwell Park.

Bandai NamcoProject Cars 2 recensione immagine 5

Online, Project Cars 2 è principalmente orientato verso lhardcore con ambizioni di e-sport (in effetti, cè unintera sezione per coloro che cercano di fare il salto dalle auto virtuali a quelle reali), e le probabilità sono che online dovrai competere contro qualcuno con un costoso impianto di ruote e pedali.

Ma fa più concessioni ai meno incalliti tra di noi rispetto al suo predecessore: un dispositivo di scorrimento della reputazione nella lobby ti consente di cercare avversari che bramano un po di divertimento più di una carriera di e-sport. Ma cè poco per impedire agli hardcore di partecipare a tali gare, quindi il lato online di Project Cars 2 può essere un po intimidatorio. Ad essere onesti, è facile organizzare gare o stagioni private con compagni di abilità simili alle tue.

Recensione di Project Cars 2: Ultra realismo

Tecnologicamente, Project Cars 2 è fantastico. Slightly Mad Studios ha da tempo superato il suo peso in questo senso, e ha tirato fuori gli arresti per il suo ultimo gioco.

Dopo il primo titolo, ha rivisitato il suo modello di pneumatico in base al feedback dei piloti reali in varie formule, e ha rettificato in modo completo un problema evidente del primo gioco che significava che una volta superati i limiti di aderenza, le auto erano eccessivamente difficili per riprendere il controllo.

Bandai NamcoProject Cars 2 recensione immagine 2

Anche il tempo incombe, in combinazione con il sistema LiveTrack 3.0 per fornire il tipo di esperienze che incontreresti nella vita reale, che finiscono per insegnarti molto sulla guida su pista. Ci siamo persino trovati a correre intorno a una Brands Hatch nebbiosa, e siamo riusciti a vincere un round di Silverstone delle Ginetta Juniors che è iniziato sullasciutto prima che il cielo si aprisse dopo un paio di giri, lasciandoci aquaplaning come matti sulle slick alla fine della gara.

Se ti piacciono i tuoi giochi di corse pieni di cose effimere come cerimonie sul podio e incontri con sponsor o agenti, non li troverai in Project Cars 2. Evita tali campane e fischietti per concentrarti sulle corse che, a seconda della tua prospettiva, potrebbe essere buono o cattivo. Ma è così autentico che, anche nelle formule junior, imparerai cose su te stesso.

Lenorme quantità di sensazioni che si ottiene dalle auto è sorprendente. Sotto questo aspetto, Project Cars 2 è assolutamente al comando.

Per ricapitolare

I giocatori occasionali cercano altrove, ma per tutti gli altri Project Cars 2 è un acquisto obbligato.

Scritto da Steve Boxer.