Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Thief nel 2014 riavvia un franchise di giochi molto amato che è nato oltre 15 anni fa. Sono passati dieci lunghi anni dallultimo titolo della serie, e da allora ci sono inevitabilmente grandi fasce di scommettitori che non conoscono o, forse, si preoccupano di un antico gioco stealth. È lanno in cui Thief riporta il genere nella mente dei giocatori moderni?

Dice qualcosa sulla natura transitoria dello sviluppo del gioco che se installi Thief II su PC e fai clic su "Trova aggiornamenti" verrai reindirizzato a una pagina contenente collegamenti a quelli che possono essere educatamente definiti siti di ricerca di amici per adulti. È un po sfacciato di opportunismo, ma difficilmente un tributo appropriato al venerato Looking Glass Studios, sviluppatore del franchise originale di Thief, di cui si parla ancora a bassa voce dai giocatori con una certa barba.

Come cambiano i tempi. Entra in Eidos Montreal, lazienda dove i vecchi giochi vanno a rinascere. Dopo aver fatto un buon tentativo di riavviare Deus Ex, il team canadese interno è stato nuovamente incaricato di dare vita a un titolo di annata simile. Di conseguenza, Thief sembra un gioco stealth vintage?

Il nostro parere veloce

Thief è una parte del gioco moderno a volte tesa, a volte frustrante e stranamente deprimente.

A livello di difficoltà media, tutto ciò che devi fare è seguire le istruzioni mentre la storia si svolge intorno a te. Tuttavia, è estremamente personalizzabile e puoi modificare quasi ogni aspetto per regalarti quellautentica e difficile esperienza stealth, se necessario. Aggiungete a queste complicate meccaniche di base, nessuna modalità online adeguata e un amministratore prolungato tra le missioni ed è un gioco che manca della finezza di qualcosa come Dishonored. E nonostante tutti i gadget divertenti e intelligenti di Thief, spesso puoi cavartela senza mai usarli.

Tuttavia, latmosfera di Thief ti risucchia, dimostrandosi coinvolgente e talvolta addirittura terrificante. Con lunghe e coinvolgenti missioni, inizi ad abitare lo spazio di testa del personaggio, calandoti nei panni morbidi di uno psicotico borderline che vive in una torre dellorologio e va a rapinare. Mantiene la promessa del titolo, questo è certo.

Thief è un pizzico abbastanza divertente di divertimento di gioco, ma nel grande e cattivo mondo dei giochi di oggi non offre del tutto quel qualcosa di speciale, nonostante sembri la parte.

Thief è disponibile da venerdì 28 febbraio 2014 per PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360 e PC.

Recensione di ladro

Recensione di ladro

3.5 stelle
Pro
  • Teso
  • Orientato agli adulti
  • Guidato dalla trama
  • Sembra fantastico
Contro
  • Non lucidato
  • Glitch
  • Tempi di caricamento lunghi

Sul bordo

Con questo tipo di reinvenzione, cè una linea sottile da percorrere tra irritare i puristi e alienare i giocatori moderni. Per quanto riguarda il primo, beh si chiama Thief e il protagonista si chiama ancora Garrett, pieno di una faretra piena di frecce magiche. Fin qui tutto bene.

Pocket-lintimmagine recensione ladro 4

Mentre il Garrett del secolo scorso stava in piedi al buio e veniva colpito in faccia da una porta, il protagonista di Thief 2014 è un personaggio completamente più dinamico, in grado di scalare muri, cavalcare edifici alti e sfiorare i tetti come il tizio di Assassins Creed . Sai, quel tipo a cui assomiglia così tanto, con o senza accento americano. Ma questo è tutto per il meglio.

Il nuovo Thief ha un approccio quasi Mirrors Edge alla corsa libera: tieni semplicemente premuto un pulsante, puntalo verso lostacolo e lascia che faccia il resto, che si tratti di saltare, arrampicarsi o cadere occasionalmente. E mentre è un modo ragionevolmente elegante di muoversi, il "linguaggio di gioco" non è sempre evidente, in quanto non sei del tutto sicuro di dove puoi e non puoi andare. È qui che la modalità Batman (scusate, la modalità Focus) torna utile, evidenziando esattamente con quali parti dellambiente puoi interagire, presumendo che tu possa negoziare lampia suite di controlli.

Attraverso lo specchio

Una volta è stato detto che gli U2 fanno musica per persone a cui non piace la musica, e si potrebbe sostenere che Thief è un gioco stealth per persone a cui non piace lo stealth. Descritto come "Action-Stealth" dal reparto marketing, è praticamente appeso e puoi rivivere quel sogno degli anni 90 spegnendo una torcia fiammeggiante con una "freccia dacqua", aspettando che una guardia indaghi e poi schiacciandolo sul nuca e sollevando il portafoglio.

Pocket-lintimmagine recensione ladro 7

In generale è meglio evitare il combattimento, non solo nello spirito del genere, ma perché è unattività frenetica e casuale che spesso ti vede dover scappare e nasconderti in un armadio.

Per quanto riguarda il tono, mentre i vecchi giochi erano un po hey-nonny-nonny e un barile di idromele, Thief 2014 annuncia la sua inclinazione per adulti in modo francamente scioccante. Alcune imprecazioni di basso livello sono rapidamente seguite da una bomba F, ma questo non è niente in confronto a una missione ambientata in un bordello che ti vede spiare un vero rapporto sessuale in topless. È un po fuori luogo con il resto del gioco.

Dicendo che le otto missioni chiave sono affari disparati, con un episodio ambientato in un asilo che si addentra in un territorio horror di sopravvivenza. Con ogni missione che arriva nella parte migliore di unora, è un approccio lungo e puoi anche raccogliere lavori nel mezzo, oltre a visitare un pub per fare scorta di armi.

Pocket-lintimmagine recensione ladro 14

Cè abbastanza per farti andare avanti, ma poi deve esserci perché non cè una modalità online, salvo alcune classifiche basate su sfide, in un approccio single player provocatoriamente old skool con una fetta di RPG-lite gettato per buona misura.

Giornata verde

Per quanto riguarda la trama, cè più di un cenno a Soylent Green - ancora una volta, è improbabile che i giocatori new wave abbiano visto questo classico dei film degli anni 70 - prima che il gioco scivoli in varie direzioni irrilevanti, con una grande fetta di scherno soprannaturale gettato in buona misura .

Il racconto è in gran parte trasmesso attraverso la chat ambientale, con la parola per strada che guida la narrazione. Gran parte di esso è del tutto inudibile, tuttavia, rendendo i sottotitoli un must. Certamente evoca unimmagine dello squallore medievale attraverso la sua grafica, poiché il mondo di Thief è uno di miseria implacabile: ci sono fame, malattie e disperazione ravvivate solo dalloccasionale impiccagione per strada.

Pocket-lintimmagine recensione ladro 12

Senza un colore primario da vedere, la miseria si riflette nello stile grafico, e il gioco è un lungo tratto di perenne oscurità che difficilmente ti farà uscire dal tuo fuggo invernale. Sonic The Hedgehog, non lo è.

Sulla versione per PlayStation 3 su cui abbiamo lavorato per questa recensione sembra innegabilmente lunatica e, in effetti, fantastica. Sulle piattaforme di nuova generazione su cui abbiamo giocato alle precedenti versioni di anteprima del gioco ci sono risoluzioni extra, effetti, trame migliorate e tutte quelle cose di nuova generazione che sembrano, beh, anche più lunatiche e grandiose. Tuttavia, non rende il gioco diverso, aggiunge solo un po di rifinitura grafica in più.

Scritto da Steve Hill.