Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Microsoft ha confermato i sospetti diffusi nominando la potenza della GPU di Xbox Series X: tutti e 12 i teraflop. Un post sul blog di Phil Spencer ha fornito anche molti più dettagli tecnici di quelli a cui abbiamo avuto accesso in precedenza.

Lobiettivo principale è che Xbox Series X utilizzerà entrambe le nuove architetture Zen 2 e RDNA 2 di AMD sotto il cofano, con un processore personalizzato. Ciò si traduce nel doppio della potenza di Xbox One e significa che gli sviluppatori possono "sfruttare 12 TFLOP di GPU".

Ciò dovrebbe, in teoria, tradursi in framerate migliori e mondi di gioco più grandi con livelli di dettaglio più elevati, secondo il team Xbox. La Serie X vanterà anche Variable Rate Shading, consentendo al suo hardware di dare priorità in modo intelligente a determinati effetti e dettagli senza influire sulla qualità visiva per il giocatore, migliorando al contempo le prestazioni.

Infine, la tanto discussa moda per il raytracing alza di nuovo la testa, in senso buono: Microsoft afferma, come ha già fatto in precedenza, che sarà possibile il raytracing DirectX con accelerazione hardware, il che potrebbe significare lilluminazione più realistica e coinvolgente che abbiamo mai visto da una console

MicrosoftMicrosoft conferma 12 teraflop di potenza e più specifiche tecniche per Xbox Series X image 2

Microsoft ha anche confermato di nuovo che sarai in grado di saltare rapidamente tra i giochi tenuti in pausa, il che significa che le lunghe schermate di caricamento di avvio potrebbero essere un ricordo del passato per i tuoi giochi più giocati. Ci sarà un SSD a bordo, a prescindere, per accelerare quei carichi in primo luogo.

La serie X sfrutterà anche linput di latenza dinamica per assicurarsi che le pressioni dei pulsanti sul controller vengano tradotte senza alcun ritardo percettibile, mentre HDMI 2.1 consentirà alla console di dire automaticamente alla TV di utilizzare la modalità di latenza più bassa quando è in uso, allo stesso modo ridurre al minimo ogni possibile interferenza visiva.

Tutto questo sarà al servizio delle prestazioni visive che Microsoft dice che potrebbe consentire agli sviluppatori di liberare i loro framerate e raggiungere altezze fino a 120 fps se lo desiderano.

Confronto tra le GPU GeForce RTX serie 30 di Nvidia e i suoi modelli serie 10

Compatibilità incrociata

Laltro sistema principale che Microsoft ha sviluppato nel suo post è come funzionerà il supporto di gioco intergenerazionale per la Serie X, e sembra allettante per i giocatori. Un nuovo sistema chiamato Smart Delivery significherà che ogni volta che acquisti un gioco Microsoft Game Studios per Xbox, lo possiedi per qualsiasi console nellecosistema Xbox che lo supporta, da Xbox One in poi.

Il sistema sarà disponibile per tutti gli sviluppatori se vorranno usarlo, e si presume che quelli che lo fanno saranno popolari, dal momento che in effetti eliminerebbe il dover acquistare un gioco una seconda volta per giocarci su un sistema più potente e successivo.

Il succoso post sul blog promette maggiori dettagli sulla console relativamente presto, nei mesi a venire, quindi potremmo non aspettare molto per saperne di più.

Scritto da Max Freeman-Mills.