Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Square Enix ci ha stupito quando ha rilasciato Final Fantasy VII Remake nel 2020, uno splendido aggiornamento di un gioco che ha riecheggiato nella storia dei videogiochi come una delle storie più venerate.

Tuttavia, il Remake ha affrontato solo le prime sezioni del mastodontico titolo originale, per cui erano previste altre puntate. Ora sappiamo che ce ne saranno tre in totale e che il prossimo è in arrivo: Final Fantasy VII Rebirth. Scoprite tutti i dettagli principali qui.

Data di uscita di Final Fantasy VII Rebirth

Square Enix ha tenuto una celebrazione per il 25° anniversario di Final Fantasy VII a metà giugno del 2022, ed è stato durante questo livestream che ha annunciato Final Fantasy VII Rebirth, la prossima parte della sua rivisitazione del gioco base.

Questa è stata una sorpresa abbastanza piacevole di per sé, ma siamo stati particolarmente contenti di vederla accompagnata da una finestra di uscita, invece che da un inquietante "coming soon". Secondo Square Enix, l'uscita del gioco è prevista per l'inverno 2023.

Aggiorneremo questo articolo non appena questa finestra diventerà una data di uscita più precisa, naturalmente. Per ora, questo significa che il 2023 sarà un anno importante per i fan del franchise, visto che prima o poi uscirà anche Final Fantasy XVI.

Final Fantasy VII Rebirth trailer

Il primo trailer del gioco non è molto lungo ed è piuttosto ambiguo, con la voce fuori campo di Aerith che discute se Cloud e i suoi amici hanno la capacità di cambiare il futuro. Inoltre, Cloud ci parla dei piani nefasti di Sephiroth.

Non vediamo alcun gameplay d'azione o di battaglia, anche se il filmato di Cloud e Sephiroth che camminano insieme in un paesaggio dà l'impressione di essere dal vivo piuttosto che prerenderizzato, suggerendo che il gioco sarà davvero molto bello.

Piattaforme di Final Fantasy VII Rebirth

La prima parte della trilogia di remake di Final Fantasy VII è uscita solo su PS4 prima di essere aggiornata e riconfezionata per PS5 come edizione Intergrade con Yuffie.

Ora, Rebirth è previsto in esclusiva per la PlayStation 5 di Sony, confermando che si tratta di un titolo pienamente next-gen che sarà in grado di sfruttare al meglio la velocità dell'SSD e la potenza grafica della console.

Non c'è alcuna indicazione che il gioco arriverà anche su Xbox, ma ci aspettiamo che raggiunga anche i giocatori di PC, visto che la prima parte è già uscita su PC.

Final Fantasy VII Rebirth storia e gameplay

La prima parte del remake di FFVII di Square si è conclusa con un'intrigante esplosione di possibilità multiverse e con il suggerimento che forse non stiamo giocando a un remake vero e proprio, ma stiamo vivendo una linea temporale diversa.

Square EnixTutto quello che sappiamo su Final Fantasy VII Rebirth: Trailer, data di uscita e altro foto 1

Ciò significa che alcuni eventi che abbiamo sempre ritenuto fissi (come il famoso destino di Aerith) potrebbero non essere così inevitabili come pensiamo.

Questo è un tema che il reveal di Rebirth riprende e porta avanti, anche se in un trailer molto breve. Sappiamo che esploreremo oltre i confini di Midgar, dato che abbiamo lasciato la megalopoli alla fine dell'ultima parte.

Sembra anche che siano previsti dei flashback per chiarire il rapporto tra Cloud e Zak e Sephiroth stesso.

Non abbiamo ancora visto alcuno spezzone di gioco sostanziale, ma c'è da scommettere che le cose non cambieranno troppo drasticamente rispetto ai sistemi del primo gioco, che offrivano incredibili combattimenti in tempo reale che fornivano un'ottima svolta alla storia del gioco a turni.

Ciò significa che ci si può aspettare un combattimento più ricco di azione che permetta di passare da un personaggio all'altro al volo o di gestire le loro abilità mentre si rimane con Cloud, a seconda di come si preferisce giocare.

Perché un laptop Nvidia GeForce RTX serie 30 è la miscela perfetta di potenza e portabilità

Scritto da Max Freeman-Mills.