Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - È passato molto tempo, ma Pokémon Home, la più recente soluzione di archiviazione e movimento dei mostri per i fan dei Pokémon, è stata pubblicata.

Lapp è ora disponibile per il tuo smartphone iOS o Android e Nintendo Switch, il che significa anche che 35 mostri che in precedenza non avresti potuto catturare o spostare in nessuno degli ultimi giochi, Sword o Shield, sono ora trasferibili in quei titoli.

Ci sono anche alcuni grandi successi in quella lista, che si tratti di classici di prima generazione come Bulbasaur e Squirtle, o di leggendari giochi passati, tra cui Mewtwo e Celebi.

Sarà musica per le orecchie dei collezionisti devoti, ma per ora il sistema è un po complesso. Ci sono abbonamenti in gioco, insomma. La versione gratuita di Pokémon Home ti consentirà di memorizzare fino a 30 Pokémon e scambiarli uno alla volta.

Se desideri accedere al livello Premium, costerà £ 2,99/$ 2,99 per 30 giorni, £ 4,99/$ 4,99 per 90 giorni e £ 15,99/$ 14,99 per un anno. Aumenta il limite di archiviazione a un enorme 6.000 mostri e ti consente di offrire fino a tre da scambiare contemporaneamente, anziché uno.

Anche lelenco dei mostri che possono essere importati in Sword and Shield crescerà nel tempo. Con larrivo delle espansioni dei giochi, saranno disponibili più mostri da collezionare. Detto questo, sembra ancora improbabile che saranno in grado di ospitare lintero Pokédex di mostri mai creato, con disappunto di alcuni fan.

Per ora, puoi spostare i tuoi mostri dal vecchio sistema di archiviazione, dalla Banca Pokémon, e aggiornarli alla nuova versione (anche se non possono essere spostati indietro una volta che lo hai fatto).

I migliori giochi per Nintendo Switch 2022: i migliori titoli per Switch che ogni giocatore deve possedere

Si prevede inoltre che Pokémon Home diventi compatibile con il colosso mobile in continua evoluzione che è Pokémon Go, anche se non esiste una data precisa per quando possiamo aspettarci tale funzionalità.

Scritto da Max Freeman-Mills.