Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - I piani di Sony per un PlayStation Plus rilanciato e sostanzialmente ampliato hanno fatto scalpore da quando sono stati dettagliati ieri e una delle informazioni più interessanti è arrivata tramite un'intervista a Jim Ryan.

Parlando con Gamesindustry.biz , ha rivelato molte curiosità su come Sony si sta avvicinando al cambiamento del suo servizio di abbonamento, con l'evidente spettro sullo sfondo dell'Xbox Game Pass di Microsoft.

Uno dei principali punti di confronto tra le librerie di giochi che ciascuna offrirà riguarda la questione delle date di rilascio: il servizio di Microsoft ottiene i suoi giochi proprietari senza costi aggiuntivi nel momento in cui sono disponibili, da Forza Horizon 5 e Halo Infinite a Starfield quando arriva.

Questo non è l'approccio che seguirà PlayStation, secondo Ryan: "Questa non è una strada che abbiamo percorso in passato. E non è una strada che percorreremo con questo nuovo servizio".

"Riteniamo che se dovessimo farlo con i giochi che realizziamo ai PlayStation Studios, quel circolo virtuoso verrà interrotto. Il livello di investimento che dobbiamo fare nei nostri studi non sarebbe possibile e pensiamo che il colpo l'effetto sulla qualità dei giochi che realizziamo non sarebbe qualcosa che i giocatori vogliono".

Questo fa sembrare abbastanza definitivo per ora che non avrai accesso gratuito al giorno del rilascio, ad esempio, God of War Ragnaök quando uscirà, ma Ryan in realtà non è così definitivo, confermando che "le cose possono cambiare molto rapidamente in questo settore", quindi l'approccio di PlayStation potrebbe cambiare in futuro.

Scritto da Max Freeman-Mills.