Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Sony ha rivelato che lancerà più di 10 nuovi giochi dal vivo entro i prossimi quattro anni.

La società ha svelato il suo piano durante una chiamata con gli investitori , in cui il CFO Hiroki Totoki ha sostanzialmente ammesso che l'acquisizione di Bungie per $ 3,6 miliardi non riguardava solo Destiny e altro ancora per aumentare gli sforzi per produrre giochi di servizio live, che sono giochi aggiornati con nuovi contenuti col tempo. Tendono a generare entrate attraverso gli acquisti in-game, piuttosto che le vendite iniziali.

"Il significato strategico di questa acquisizione risiede non solo nell'ottenere il franchise di grande successo di Destiny, così come la nuova importante IP che Bungie sta attualmente sviluppando, ma anche nell'incorporare nel gruppo Sony l'esperienza e le tecnologie che Bungie ha sviluppato nello spazio dei servizi di gioco live" , ha dichiarato Totoki durante una chiamata con gli investitori mercoledì 2 febbraio 2022. "Attraverso una stretta collaborazione tra Bungie e PlayStation Studios, miriamo a lanciare più di 10 giochi di servizio dal vivo entro l'anno fiscale che termina a marzo 2026".

Totoki ha anche notato che, dal 2014 al 2014, il mercato globale dei contenuti di gioco è raddoppiato. Questa crescita, ha affermato il CFO, è stata "guidata dalle entrate di contenuti aggiuntivi provenienti dai servizi di gioco dal vivo, che sono cresciute a un tasso medio annuo del 15% durante questo periodo". Totoki ha aggiunto: "Ci aspettiamo che questa tendenza continui ad andare avanti".

Confronto tra le GPU GeForce RTX serie 30 di Nvidia e i suoi modelli serie 10

Non c'è dubbio che questo sia un importante cambiamento nella strategia per Sony. È noto per offrire titoli proprietari incentrati principalmente su esperienze narrative per giocatore singolo, mentre i suoi concorrenti negli ultimi anni sono andati avanti con giochi come Minecraft di Microsoft e Sea of Thieves e Fortnite di Epic.

Scritto da Maggie Tillman.