Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - The Last of Us Part II arriverà finalmente nei negozi venerdì 19 giugno, quindi i giocatori PS4 potranno presto mettere le mani su forse il gioco più importante di questa generazione di console.

Abbiamo giocato noi stessi una sezione di anteprima e, spoiler a parte, possiamo tranquillamente affermare che i fan delloriginale troveranno molto di familiare in modo rassicurante, consentendo loro di saltare subito.

Tuttavia, non sarebbe stato sempre così. In effetti, quando Naughty Dog ha pianificato per la prima volta un sequel di uno dei giochi più acclamati dalla critica di tutti i tempi, aveva in mente un diverso tipo di esperienza.

Pocket-lint ha parlato con il co-game director di Last of Us 2 , Anthony Newman, che ci ha detto che lo studio originariamente voleva realizzare qualcosa con nuove meccaniche di gioco: "Eravamo molto ambiziosi nel voler rendere il gioco il più diverso possibile, " Egli ha detto.

Ottieni prezzi incredibili su giochi digitali come FIFA 22 su Gamivo

"Quando abbiamo iniziato, il gioco era abbastanza, molto diverso. Volevamo enfatizzare ancora di più il combattimento corpo a corpo e far giocare i [giocatori] per poi passare in secondo piano. E ci sarebbero stati tutti questi cambiamenti selvaggiamente diversi che volevamo fare.

"Ma nel corso del tempo ci siamo resi conto che, okay, questo non sembra più Last of Us. Stavamo perdendo tutti gli elementi originali, come il gameplay stealth, che ha reso il primo gioco così di successo".

Tuttavia, non tutto il lavoro è stato sprecato. Alcuni degli elementi del gameplay carico sono stati poi adottati nella versione finale: "La cosa interessante è che quegli esperimenti iniziali che abbiamo dovuto ritirare, molti di loro rimangono", ha aggiunto Newman.

Le nuove meccaniche di schivata e combattimento corpo a corpo sono state due che hanno fatto il taglio.

"Molto di ciò che abbiamo imparato nel tentativo di creare un gioco corpo a corpo, siamo stati in grado di conservarlo.

"Avere la reazione di un nemico in mischia, doversi preoccupare del tempismo. Oppure devi guardare e prevedere quando è il momento giusto per contrattaccare. Era qualcosa che abbiamo imparato molto dagli esperimenti iniziali.

"Quindi, anche se è molto in linea con la tradizione del primo gioco - e qualcuno che ha molta esperienza con il primo gioco si sentirà a casa - penso anche che sia un gioco davvero unico. È loriginale ma, come , più più."

The Last of Us Part II sarà disponibile per PlayStation 4 e PS4 Pro da venerdì 19 giugno. I preordini sono già disponibili.

squirrel_widget_166762

Scritto da Rik Henderson.