Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Nintendo ha annunciato che a partire da marzo 2023 disabiliterà completamente gli acquisti sui negozi digitali eShop sia della famiglia di console 3DS che della Wii U, il predecessore probabilmente fallito del suo massiccio successo Switch.

A partire dal 23 maggio 2022, non sarà più possibile aggiungere fondi al proprio account tramite gli eShop 3DS o Wii U utilizzando una carta di credito o di debito, e il 29 agosto 2022 ciò si estenderà fino a escludere anche le carte regalo prepagate.

La tappa successiva sarà nel marzo 2023, quando tutti gli acquisti saranno disabilitati, compresa la possibilità di scaricare anche le demo gratuite.

Per un anno circa sarà ancora possibile aggiungere fondi al proprio account attraverso una console Switch o online, ma la vera pietra miliare sarà quella che arriverà quando tutto sarà spento.

Si tratta di una decisione che lascia perplessi i sostenitori della conservazione dei giochi digitali, per ovvie ragioni, ma non pensiamo che Nintendo possa fare marcia indietro dal punto di vista commerciale. A titolo di ammenda, si dice che sarà ancora possibile riscaricare i giochi acquistati e ottenere gli aggiornamenti software per essi in un "futuro prevedibile".

Il post sul blog che annuncia il cambiamento chiarisce anche che "Non sono previsti cambiamenti per il Nintendo eShop sulla famiglia di console Nintendo Switch", il che non è certo una sorpresa, ma fa temere che nessun gioco su uno dei fronti del negozio digitale di Nintendo possa mai essere considerato disponibile in modo permanente.

Cos'è Nvidia Advanced Optimus e come può salvare la batteria del tuo portatile?

Scritto da Max Freeman-Mills. Modifica di Adrian Willings.