Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Google ha annunciato che Stadia, il suo servizio di cloud gaming, supporterà presto una serie di telefoni Android di Samsung, Asus e Razer.

A partire dal 20 febbraio, Stadia supporterà altri 19 telefoni. In precedenza, dal lancio, funzionava solo su dispositivi Pixel. Ecco lelenco completo di 26 telefoni, inclusi i telefoni di Google (i nuovi telefoni supportati sono in grassetto):

  • Samsung Galaxy S8
  • Samsung Galaxy S8 Plus
  • Samsung Galaxy S8 attivo
  • Samsung Galaxy Note 8
  • Samsung Galaxy S9
  • Samsung Galaxy S9 Plus
  • Samsung Galaxy Note 9
  • Samsung Galaxy S10
  • Samsung Galaxy S10E
  • Samsung Galaxy S10 Plus
  • Samsung Galaxy Note 10
  • Samsung Galaxy Note 10 Plus
  • Samsung Galaxy S20
  • Samsung Galaxy S20 Plus
  • Samsung Galaxy S20 Ultra
  • Telefono Razer
  • Telefono Razer 2
  • Telefono Asus ROG
  • Asus ROG Phone II
  • Google Pixel 2
  • Google Pixel 2 XL
  • Google Pixel 3
  • Google Pixel 3 XL
  • Google Pixel 3A
  • Google Pixel 3A XL
  • Google Pixel 4

Tieni presente che lelenco dei giochi Stadia è in continua espansione, dopo un inizio relativamente lento, con circa 120 giochi previsti per il lancio entro la fine del 2020 e cinque nuovi titoli annunciati allinizio di questa settimana come "in arrivo". Tre di loro saranno esclusivi della piattaforma .

Per vedere lelenco completo dei giochi, consulta la nostra guida di Google Stadia qui. Il team di Stadia ha anche recentemente annunciato che la società svilupperà i propri giochi proprietari, ma non ci aspettiamo di vederne nessuno fino alla fine del 2020 almeno.

Cos'è Nvidia Advanced Optimus e come può salvare la batteria del tuo portatile?

Puoi anche leggere la nostra recensione completa e approfondita di Stadia qui: Recensione di Google Stadia: la piattaforma di cloud gaming che meritiamo .

Scritto da Maggie Tillman.