Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Coloro che hanno preordinato la Google Stadia Founders Edition nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in altri 12 paesi dovrebbero avere già i codici di accesso. Molti apprezzeranno già il servizio di cloud gaming. Oppure no, a seconda dei casi.

Poco prima del suo lancio ufficiale, martedì 19 novembre, è stata pubblicata una serie di recensioni su più siti Web e alcune, va detto, erano molto poco lusinghiere.

La nostra recensione, invece, è stata molto complementare al servizio .

Ma come può essere? Come può lo stesso identico "prodotto" ottenere tale negatività da un lato e positività da un altro? Quale parte ha le cose così drasticamente sbagliate?

Stranamente, la risposta è straordinariamente semplice: nessuno lha fatto.

Stadia può essere buono o cattivo a seconda di numerosi fattori esterni

Questo perché, a differenza della recensione di un singolo gioco, fotocamera, smartphone o scopino, è impossibile essere completamente soggettivi su qualcosa che dipende interamente da fattori esterni.

Stadia non è un prodotto di per sé, è un servizio e, in quanto tale, richiede che più pezzi del puzzle siano al loro posto per presentare la migliore esperienza. Molti di loro sono al di fuori del controllo di Google.

Pertanto, è difficile formarsi unopinione al riguardo senza linfluenza diretta della propria configurazione.

Ad esempio, per il nostro test, abbiamo cablato un Google Chromecast Ultra al nostro router tramite Ethernet. E la nostra banda larga è un account Virgin Media che, in media, raggiunge velocità di download di oltre 250 Mbps, upload di oltre 15 Mbps e un ping di 11 ms. È molto veloce per il Regno Unito, non il più veloce ma tra i migliori.

Non abbiamo problemi con il 4K Dolby Vision e lo streaming HDR su Netflix, Amazon Prime Video o YouTube, quindi non ci aspettavamo di avere problemi con Stadia. Così si è rivelato il caso.

La performance video su Stadia, per noi, è stata impeccabile. È ancora dopo il lancio, indipendentemente dal fatto che molte più persone si uniscano ai server.

Tuttavia, altri hanno riferito di balbettare e, peggio ancora, di essere stati espulsi completamente. Questo avrà sicuramente dato loro unopinione molto diversa dalla nostra.

Ora, possiamo solo fare unipotesi plausibile sul perché. E non pensiamo che sia necessariamente colpa della banda larga domestica.

Una cosa che abbiamo notato in alcune recensioni (non tutte) è che i revisori hanno collegato i loro dispositivi Chromecast Ultra in modalità wireless. Va bene, ovviamente, perché è pensato per funzionare in questo modo. Inoltre, molti consumatori avranno solo questa opzione a portata di mano, poiché il loro router potrebbe essere condiviso o interamente in unaltra stanza. Ma il Wi-Fi non è neanche lontanamente stabile come una connessione cablata e questo può sicuramente influire sulle prestazioni.

Se più dispositivi in una famiglia si connettono tutti tramite Wi-Fi contemporaneamente, cè una quantità limitata di larghezza di banda wireless affinché tutto funzioni in modo efficace. Alcune cose non hanno bisogno di molto, ad esempio un bollitore intelligente, ma altre, come Stadia, hanno bisogno di una fetta molto maggiore e più consistente della larghezza di banda disponibile che hai in casa. Potresti persino trovare conflitti Wi-Fi causati da dispositivi che ritenevi inattivi, ma che aggiornano automaticamente il firmware, ad esempio.

Vale anche la pena considerare che Chromecast Ultra è una tecnologia vecchia di due anni e sebbene sia lunico dispositivo che attualmente può riprodurre Stadia su una TV, tranne per il collegamento di un PC, MacBook o Chromebook tramite HDMI, non sarà per molto. I dispositivi meglio specificati avranno senza dubbio laccesso presto (come lultima Nvidia Shield TV ).

Naturalmente, puoi solo giudicare ciò che hai di fronte e ciò significa che lesperienza TV completa attualmente dipende dal dongle HDR 4K fornito nei pacchetti Founders (e Premiere) Edition. Quindi, famiglie diverse avranno esiti diversi, a quanto pare.

Per noi, abbiamo una grande esperienza ogni volta, altri no. Ecco perché le recensioni negative e positive sono entrambe valide, perché descrivono in dettaglio come ha funzionato per ogni individuo specifico. Potrebbe essere meglio o peggio per te. Assicurati solo di collegare prima il tuo Chromecast Ultra tramite Ethernet.

Per quanto riguarda lutilizzo mobile - attualmente disponibile solo sui telefoni Google Pixel - non abbiamo avuto molti problemi nemmeno lì. E labbiamo testato su un Pixel 3a XL utilizzando sia il controller Stadia ufficiale collegato al telefono tramite USB-C sia un controller Xbox One connesso tramite Bluetooth.

Naturalmente, anche qui entrano in gioco fattori esterni, vale a dire i dati e il segnale della rete quando non è connesso al Wi-Fi. Quindi, capiamo che alcuni avranno esperienze diverse dagli altri, ma difficilmente si può dare la colpa al servizio stesso.

Stadia è un aggiornamento a PS4 o Xbox One?

Siamo meno influenzati da alcuni degli altri argomenti avanzati nelle recensioni negative. Sembra esserci un suggerimento comune sul fatto che Stadia sia ben lungi dallessere un aggiornamento a PS4 o Xbox One. In effetti, è una pallida imitazione.

Tuttavia, a nostro avviso, questo non dovrebbe nemmeno essere un fattore. Non è progettato per sostituire Xbox One, PS4 o Switch. Né agire come alternativa a Project Scarlett e PlayStation 5 in arrivo il prossimo anno.

I giocatori potrebbero vederlo in questi termini, ma il cloud gaming non ha mai professato di essere un sostituto, piuttosto unattrazione per coloro che non hanno mai desiderato una console di gioco dedicata sotto la TV. È una soluzione più ordinata, non migliore.

Come abbiamo detto nella nostra recensione, il cloud gaming come concetto - e lo stesso Stadia - non possono eguagliare lesatta mancanza di latenza e reattività puntuale di una console dedicata o di un PC da gioco, e probabilmente non lo faranno mai. Ma si avvicina.

E questo attirerà un nuovo pubblico verso i giochi, oltre a fornire una piattaforma portatile, istantanea e aggiuntiva per coloro che già giocano su qualcosaltro.

I giocatori più accaniti potrebbero lamentare il ritardo (per quanto frazionario) e il piccolo calo della qualità video rispetto a quello a cui sono abituati sulle macchine migliori - PS4 Pro e Xbox One X - ma sospettiamo che ci siano molti consumatori là fuori che saranno più che felici con quello che offre. Non ultimo, la sua comodità.

Ovviamente, Project xCloud potrebbe uscire dalla sua fase di anteprima e battere Stadia fuori dal parco nel 2020. Ma, fino ad allora, Stadia è un ottimo esempio di come lo streaming di giochi può e dovrebbe funzionare davvero. Sì, sembra esserci un accordo universale sul fatto che i giochi disponibili sulla piattaforma siano troppo costosi e ce ne siano troppo pochi al momento del lancio, ma, per noi, la tecnologia fa esattamente ciò per cui si è prefissata.

E questo è ciò che ha portato alla nostra recensione ottimista di fronte ad altri meno.

Ottieni prezzi incredibili su giochi digitali come FIFA 22 su Gamivo

È per questo che è più probabile che tu ci trovi con la testa saldamente tra le nuvole mentre altri sono, comprensibilmente, più con i piedi per terra.

Scritto da Rik Henderson.