Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Star Wars Jedi: Fallen Order è stato un gioiello un po' inaspettato quando è arrivato alla fine del 2019, fondendo combattimenti impegnativi e meccaniche simili a quelle dei Souls con il vibrante mondo di Star Wars.

Ora, a distanza di qualche anno, sappiamo che è in arrivo un sequel, anche se non è ancora stato annunciato un titolo. Ecco tutto quello che c'è da sapere su Star Wars Jedi 2.

Titolo e data di uscita di Star Wars Jedi 2

EA ha annunciato che il sequel di Fallen Order era in lavorazione presso Respawn Entertainment già nel gennaio 2022, con il direttore del primo gioco, Stig Asmussen, che è tornato a guidare il team.

Da allora non abbiamo più sentito parlare del gioco da fonti ufficiali, ma le indiscrezioni del maggio 2022 suggerivano con forza che il gioco avrebbe avuto un nuovo sottotitolo, rendendo gli Jedi l'elemento di denominazione ricorrente e abbandonando "Fallen Order".

Secondo Jeff Grubb, esperto giornalista del settore, l'attuale capostipite sarebbe Star Wars Jedi: Survivor, quindi potrebbe essere questo il nome verso cui ci stiamo dirigendo.

Nello stesso rapporto, Grubb ha detto che si aspetta che Jedi 2 esca nel 2023, e questo è in linea con il fatto che non abbiamo ancora visto uno scorcio di gameplay per il gioco, o anche qualche foto che ne mostri il look and feel.

Piattaforme di Star Wars Jedi 2

Fallen Order è stato un grande gioco, ma è stato lanciato con una buona dose di problemi tecnici e di prestazioni che hanno portato a momenti di difficoltà sulle console di vecchia generazione. Una successiva versione next-gen per PS5 e Xbox Series X ha dimostrato quanto l'hardware sia più capace di affrontarlo.

Fortunatamente, questa volta le vecchie console non saranno un problema: è stato riferito che il prossimo gioco della serie Jedi sarà solo next-gen, in esclusiva per PS5, Xbox Series X/S e PC.

Questo avrebbe molto senso se si considera che entro il 2023 la PlayStation 4 avrà praticamente un decennio, quindi non vediamo l'ora di vedere cosa riuscirà a fare Respawn quando si rivolgerà solo alle console più recenti.

EAStar Wars Jedi 2: tutto quello che sappiamo sul sequel dell'Ordine Caduto foto 3

Gameplay di Star Wars Jedi 2

Pur ammettendo che si tratta di speculazioni, presumiamo che Respawn non straccerà il libro delle regole dopo il successo di Fallen Order, per quanto riguarda il gameplay del sequel.

Ci si può quindi aspettare un combattimento con spada laser più serrato e basato sulla parata, che premia la pazienza e la precisione, insieme a un sistema di esperienza che vi farà perdere tempo se morirete tra un checkpoint e l'altro.

Immaginiamo anche che tornerà l'uso estensivo dei poteri della forza, dato che nel primo gioco si raccoglieva una serie di abilità sbloccando i ricordi soppressi dell'addestramento di Cal nel corso della storia.

Le parti migliori di Fallen Order consentono di esplorare aree a mappa leggermente più aperta nel tempo libero per trovare percorsi segreti e nuove strade, quindi speriamo anche che il passaggio alle console next-gen consenta a Respawn di espandere queste aree e di avere mondi hub ancora più grandi.

Storia di Star Wars Jedi 2

Fallen Order si concludeva con Cal che sfuggiva a stento a Darth Vader nel suo pieno potere malefico, dopo che Trilla veniva uccisa dal Signore dei Sith per non essersi presa cura di Cal.

È stato un finale d'impatto che ha visto Cal reclamare il suo status di Jedi a tutti gli effetti, quindi immaginiamo che la caccia dell'Impero all'utilizzatore della Forza rinnegato si intensificherà notevolmente nel sequel.

Questo potrebbe significare che avremo una storia di gatto e topo, ma siamo anche interessati a scoprire come le cose potrebbero interagire con la linea temporale scritta dalla serie televisiva di Obi-Wan Kenobi, che a quanto pare ha dovuto assicurarsi di non contraddire la storia del gioco.

Scritto da Max Freeman-Mills.