Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Gli eSport e i giochi professionali stanno aumentando di popolarità, ma che cosè, perché è importante e come puoi ottenerli?

Che cosè leSport?

In parole povere, gli eSport sono sport elettronici. Eventi di gioco competitivi organizzati in vari campionati con squadre e giocatori che si battono per la vittoria. Sono in palio grandi premi, così come il prestigio di essere incoronati campioni.

I migliori giocatori sono essenzialmente in competizione per diventare i migliori al mondo nel loro gioco preferito.

Le squadre vincitrici oi singoli giocatori possono aspettarsi di ricevere potenzialmente milioni di premi in denaro, oltre a maggiori finanziamenti da sponsorizzazioni, sponsorizzazioni e stipendi di squadra.

Intel ha iniziato a promuovere gli eSport con il primo torneo di gioco Intel Extreme Masters nel 2007 al CEBIT . Anche il gioco competitivo era stato ideato un po prima, con i giocatori che volevano sempre dimostrare di essere migliori dei loro amici. È passato molto più tempo di così però:

La community voleva passare a tornei organizzati negli stadi ed è qui che sono intervenute ESL e Intel.

La visualizzazione in tutto il mondo delle competizioni di eSports ha contribuito a spingere la popolarità nel mainstream. Al punto che Intel ha persino provato a far riconoscere ufficialmente gli eSports dal Comitato Olimpico Internazionale portando la stagione 12 degli Intel Extreme Masters a Pyeongchang durante le Olimpiadi invernali del 2018.

IntelChe cosè lesport e perché è un grosso problema image 7

Quanto sono grandi gli eSport?

Gli eSports sono un settore in continua crescita, sia in popolarità che in denaro. Nel 2017, gli eSports hanno registrato un fatturato mondiale stimato di 565 milioni di sterline. Nel 2021, secondo Statista, il mercato globale degli eSports era valutato oltre un miliardo di dollari USA. In aumento di oltre la metà rispetto allanno precedente.

La partecipazione agli eventi nelle competizioni dei grandi stadi è sempre più in aumento poiché i fan si sforzano di guardare le loro squadre preferite competere, ma anche la visualizzazione online è in aumento .

Durante il Mid-Season Invitational di League of Legends 2018, 60 milioni di spettatori unici si sono sintonizzati per guardare, consumando un totale di 363.000.000 di ore di filmati. LIntel Extreme Masters World Championship 2017 ha visto 46 milioni di spettatori online unici. Entrambi questi eventi hanno avuto un numero significativamente maggiore di spettatori rispetto allinaugurazione televisiva del presidente Trump, il che ti dà unidea di quanto sia importante questo settore.

Nel 2021 si stima che 474 milioni di persone abbiano guardato gli eSport in tutto il mondo.

Nel 2017, un rapporto di YouGov ha pubblicato dati che hanno rilevato che solo il 7% degli adulti britannici (circa quattro milioni di persone) aveva guardato i giochi di eSports. Come nazione, siamo ancora in ritardo rispetto ad altri paesi che prendono gli eSports molto più seriamente.

In Cina, ad esempio, circa il 45% degli adulti ha guardato gli eSport online.

Tuttavia, la passione per gli eSport e i giochi competitivi sta crescendo nel Regno Unito. Grazie, in parte, allaumento di popolarità degli streamer di videogiochi, ai creatori di contenuti di YouTuber e alla crescente popolarità di Twitch.

Nel 2018 Scott Gillingham di Intel ci ha detto:

"Il Regno Unito è il quinto mercato di gioco più grande al mondo. Ciò si riduce alle persone che acquistano giochi e allhardware per giocare. Il lato dellindustria degli eSport è ancora in crescita ed è sottosviluppato rispetto ad altre parti del mondo. Gli Stati Uniti è uno dei migliori paesi di gioco al mondo e la loro industria di eSports è enorme.

Questanno è stata una vera area di crescita per gli eSports nel Regno Unito. Abbiamo visto più tornei con artisti del calibro di ESL One . È la prima volta che ESL acquista una major nel Regno Unito. È andato esaurito in 24 ore ed è stato uno dei tornei ESL più venduti a livello globale. Oltre 24.000 persone hanno partecipato a quellevento in tre giorni. Stiamo vedendo quellindustria e la comunità crescere nel Regno Unito e stiamo assistendo a più eventi di eSports in arrivo nel Regno Unito.

Newzoo esamina le dimensioni dei mercati di gioco nel Regno Unito e in tutto il mondo. Molto è misurato dalle vendite di giochi e dai dati che ricevono da aziende come ESL. Nel Regno Unito nel 2017, secondo la ricerca di Newzoo, cerano oltre 33 milioni di giocatori nel Regno Unito . Di questi, 12 milioni di questi giocatori giocano su PC. Lo vediamo crescere anche noi. I dati mostrano anche che i giochi per PC crescono tra il due e il tre percento su base annua.

Le persone guardano gli eSport e seguono i giocatori e molto di questo è basato su PC. Anche in questo modo ricevono molte informazioni sulla migliore esperienza. Questo è probabilmente il motivo per cui stiamo vedendo crescere un po anche il lato dei giochi per PC del mercato.

Per darvi unidea, stiamo assistendo a una crescita a due cifre dal nostro lato del business dei giochi. Assistiamo continuamente a questa crescita".

Un modo più semplice per mostrare quanto siano diventati popolari gli eSports può essere visto con una rapida ricerca su Google per la frase "lol". Questa ricerca non riporta più una definizione per lacronimo (ridendo ad alta voce) ma restituisce invece un lungo elenco di risultati relativi a League of Legends. Quel gioco è da un po di tempo uno dei giochi più popolari negli eSport.

2018 Guinness World Records LimitedChe cosè leSports e perché è un grosso problema image 4

Gli eSport non sono solo per nerd?

Storicamente, cè stato uno stigma intorno agli eSports e anche questo sta cambiando.

Scott Gillingham lha detto meglio:

"Cè un certo stigma che un giocatore si siede a casa nel seminterrato, gioca e non è socievole, ma questo si sta sollevando.

Un evento come EGX mostra come i giocatori siano molto socievoli. Sono online, registrano, parlano tra loro tramite cuffie, trasmettono in streaming ciò che stanno facendo tramite Twitch con la loro community e partecipano a grandi eventi come EGX .

I migliori giochi per Xbox One 2022: i migliori titoli che ogni proprietario di Xbox One S e X dovrebbe giocare.

Man mano che lindustria dei giochi cresce, questo stigma sta scomparendo. Gli eSports aiutano a rimuovere questo stigma, con Intel Extreme Masters, ad esempio, ci sono 173.000 persone sedute in uno stadio a guardare gli eSports: dimostra che è una cosa in grande crescita".

Wings Gaming/FacebookChe cosè leSports e perché è un grosso problema image 2

Quali giochi vengono giocati dai team di eSports?

La passione per gli eSport arriva da tutti i punti di vista e ci sono molti giochi diversi con comunità formate intorno a loro che le persone amano. Ci sono una varietà di giochi in corso tra cui giochi di corse, sparatutto in prima persona, giochi di carte strategici e altro ancora.

Storicamente i giochi più popolari sono stati League of Legends, CS:GO, Hearthstone, DOTA 2, StarCraft e Rainbow Six Siege .

Di recente, tuttavia, lincredibile popolarità dei giochi Battle Royale come Player Unknowns Battlegrounds e Fortnite ha spinto quei giochi anche nellarena degli eSports.

Ciò ha comportato alcune sfide poiché tradizionalmente i giochi di eSports sono stati piccoli team cinque contro cinque o sei contro sei, i giochi più grandi rendono difficile presentare una trasmissione interessante.

Questo è stato ben riassunto durante la nostra chiacchierata con Scott Gillingham:

"ESL ha avuto la possibilità di tenere le qualificazioni UE per linvito PUBG qui nel Regno Unito a Leicester. Dovevano avere una fase a tre livelli per portare lì tutte e 20 le squadre e questo è stato impegnativo per loro, ma lo spettacolo che ha creato era fantastico.

Ciò solleva alcune sfide, così come la visualizzazione online. Stai guardando una mappa con tutte queste squadre che convergono e poi ingrandiscono lazione mentre accade, questo è probabilmente lincubo di unemittente".

Anche James Dean ci ha parlato un po di queste sfide:

"...la sfida era come trovare dove si svolge lazione e trasmetterla in diretta. Avevamo letteralmente unintera parete di televisori e registi di telecamere virtuali che cercavano e cercavano di individuare cosa stava succedendo e dove. Avevamo feed di 80 giocatori in arrivo dentro e cercando manualmente di trovare cosa sta succedendo per renderlo interessante.

Il lato spettatore delle cose è stato adattato e sviluppato per il gioco ed è appena uscito. Anche Fortnite ha la stessa sfida, ma ci stanno lavorando e sta migliorando molto.

Lo troviamo molto: lindustria dei giochi è molto diversa dalla comunità degli eSports e non necessariamente si sono parlati e quando un gioco diventa un super successo, in quellambiente di eSports diventa complicato.

Ci sono molti più sviluppatori di giochi che sono cresciuti con gli eSports nelle loro vite e ne sono a conoscenza e vogliono inserire funzionalità nel gioco per adattarlo".

Rainbow Six Siege di Ubisoft è stato costruito da zero con un focus sugli eSport per cominciare. Gli sviluppatori sapevano che il gioco sarebbe stato perfetto per i giochi competitivi e hanno implementato strumenti per consentire interessanti trasmissioni in diretta durante le competizioni.

Diversi punti di vista, statistiche di gioco, panoramiche a volo duccello mentre il gioco si svolge rendono il gioco coinvolgente e incredibilmente attraente da guardare per gli spettatori dal vivo.

Come puoi iniziare con gli eSports?

Per i giocatori appassionati, entrare negli eSports potrebbe essere più facile di quanto pensi. James Dean, CEO di ESL UK spiega:

"Gli eSports non hanno barriere allingresso. Se sei un giocatore, sei un giocatore. Se vuoi migliorare il tuo gioco e partecipare a una competizione, puoi farlo. Se sei davvero bravo e ti eserciti molto potresti essere su un grande palcoscenico vincendo un milione di dollari. E questo è aperto a tutti nella maggior parte dei casi. Si tratta di creare opportunità per chiunque di fare qualsiasi cosa. "

La maggior parte dei giocatori competitivi entra nel gioco professionale iniziando a giocare casualmente. Quindi si uniscono a una squadra, quindi iniziano a prenderla un po più sul serio, entrando a far parte di unorganizzazione e puntando a livelli più alti.

I giocatori possono registrarsi e iniziare a competere anche con relativa facilità. Anche altri giocatori sono riusciti a entrare nel settore nei modi consueti. In precedenza, le squadre di calcio del Regno Unito Machester City e West Ham hanno ingaggiato giocatori di eSports, mostrando un passaggio al mainstream.

Leonardo[A] ♥ nylon/steamcommunity.comLe 10 giocatrici di eSports con i guadagni più alti al mondo image 1

Quanto possono guadagnare i giocatori di eSports?

Abbiamo già scritto su quanto possono guadagnare i giocatori di eSport se vincono le competizioni. Ci sono anche soldi in sponsorizzazioni, sponsorizzazioni e altro se sei abbastanza bravo.

Tuttavia, James Dean dellESL avverte che al momento non ci sono abbastanza soldi per guadagnare uno stipendio per la maggior parte delle persone:

"Nel Regno Unito, al momento non puoi andare a tempo pieno a livello nazionale, non ci sono abbastanza soldi. Ma sta crescendo - tra tre o quattro anni ci saranno persone che giocheranno a un buon livello, giocando in una nazionale squadra, guadagnando un buon stipendio, con laspirazione di andare più in alto".

Sono le competizioni internazionali da cui arrivano i soldi. Ad esempio, le finali di DOTA 2 nel 2016 hanno avuto il montepremi più grande dellepoca, per un totale di $ 20 milioni di cui $ 9 milioni assegnati alla squadra vincitrice.

Epic Games, la società Fortnite, ha annunciato lintenzione di fornire un montepremi di $ 100 milioni per le competizioni Fortnite durante la prima stagione di gioco competitivo. Questo ti dà unidea del potenziale di guadagno delle squadre vincenti.

Naturalmente, non sono solo le competizioni in cui i giocatori professionisti possono fare soldi. I migliori giocatori stanno anche facendo soldi su YouTube e Twitch. Il famoso giocatore professionista Tyler "Ninja" Blevins ha rivelato di guadagnare circa $ 500.000 al mese in streaming per i suoi fan su Twitch.

Lo stesso Ninja è un giocatore professionista e gareggia dal 2009 con vari team di eSports tra cui Cloud9, Renegades e Team Liquid. È solo di recente che è diventato un nome familiare, ma è anche un ottimo esempio di come i giocatori possano fare bene con abbastanza impegno.

Altri giocatori professionisti hanno trasformato il gioco in una scelta di carriera quotidiana. Sacriel , ad esempio, riproduce e trasmette in streaming tramite Twitch otto ore al giorno, sei giorni alla settimana. Un bel giorno di lavoro.

Altre carriere negli eSports

Tuttavia, cè di più negli eSport oltre al semplice gioco. Ci sono anche altre potenziali carriere, cè molta richiesta di talenti dietro le quinte come persone nella produzione, operazioni di lega, marketing o gestione di eventi.

Come altri sport, è improbabile che i giocatori abbiano una carriera a lungo termine giocando. Molti giocatori professionisti finiscono per ritirarsi o passare ad altro dopo pochi anni.

Gli infortuni sono un problema tanto negli eSport quanto in altre attività sportive professionali. Lo sforzo ripetitivo può essere un problema. Sindrome del tunnel carpale, gomito del tennista, lesioni da sforzo ripetitivo e dolore al collo sono solo alcuni dei problemi segnalati.

Anche nel settore le cose cambiano. I giocatori potrebbero iniziare a giocare a un gioco specifico, ma scoprire che i cambiamenti nel franchise significano che non sono così bravi nelle iterazioni future come lo erano con la prima uscita.

Tuttavia, i giocatori in pensione possono passare ad altri ruoli allinterno del settore. Ci sono molte opzioni di carriera, incluso allenare i futuri giocatori .

La British eSports Association ha alcune linee guida per coloro che cercano una carriera negli eSports . Comprese linee guida e consigli sulle specifiche per tutti i diversi ruoli possibili allinterno degli eSports, il cui elenco include:

  • Giocatore professionista
  • Gridare/conduttore/emittente
  • Allenatore giocatore
  • Analista
  • Giornalista di eSports/creatore di contenuti
  • PR/Dirigente marketing
  • Responsabile del prodotto
  • Responsabile vendite/partnership
  • Amministratore/arbitro
  • Proprietario/gestore dellorganizzazione
  • Community/gestore dei social media
  • Troupe di trasmissione/produzione
  • Manager di eventi
  • Agente
  • Altri ruoli (statistico, avvocato, finanza, supporto ecc.)
  • Altre carriere di gioco (sviluppatori, editori, distribuzione, ecc.)

Ci sono molte opportunità, non si tratta solo dei giocatori reali.

@StaffsUniNewsChe cosè lesport e perché è un grosso problema image 6

Come le università e gli altri stanno aiutando

Il gioco professionale è un gioco da giovani. Il gioco competitivo richiede reazioni fulminee e molto tempo per esercitarsi. Per coloro che cercano di entrare negli eSport e sono desiderosi di dimostrare ai propri genitori che si tratta di unopzione di carriera seria, ci sono buone notizie poiché gli istituti di istruzione stanno riconoscendo il crescente interesse nel settore.

Un certo numero di corsi e diplomi di eSports hanno iniziato a comparire in varie università tra cui la Staffordshire University , l Università di York e l Università di Leicester .

Questi includono lauree BA Honors in eSports che coprono una vasta gamma di argomenti che potrebbero essere utili a coloro che desiderano entrare nel settore. Questi corsi includono tutto, dallorganizzazione di eventi al casting, al marketing, alle pubbliche relazioni, alla produzione e altro ancora.

Le qualifiche sono disponibili anche da vari college tramite il programma AIM Awards . Sempre più istituzioni educative offrono corsi o introduzioni agli eSport per aiutare le persone a entrare nel settore.

Anche altre organizzazioni sono coinvolte. UKie è un ente senza fini di lucro che rappresenta lindustria dei giochi e dellintrattenimento interattivo del Regno Unito. Questa ricerca delle organizzazioni sui tornei di eSports ha mostrato i potenziali benefici per i giovani e il loro futuro.

Gli studi hanno dimostrato che essere coinvolti in eventi di eSports può aumentare la fiducia in se stessi e migliorare altre abilità di vita come il lavoro di squadra, la comunicazione e la capacità di creare forti amicizie.

Anche i bambini vengono incoraggiati fin dalla tenera età. La British eSports Association offre competizioni competitive in collaborazione con scuole e college in tutto il Regno Unito. Gli studenti di età compresa tra 12 e 19 anni possono competere e questo viene fatto in collaborazione con il Twitch Student Program e l AoC Sport (parte dellAssociation of Colleges). Le squadre che competono in questo campionato possono sperare di arrivare alle finali di Insomnia .

È chiaro che gli eSport si stanno facendo strada nelle scuole, nei college e nelle università in una varietà di modi diversi. Che si tratti di imparare o di giocare davvero.

ELSChe cosè lesport e perché è un grosso problema image 8

Il futuro degli eSport

Il futuro degli eSports sarà interessante. Il numero di persone che guardano sta crescendo, in parte grazie allaumento di streamer popolari su Twitch e sempre più persone si stanno avvicinando anche ai giochi competitivi.

Anche la tecnologia sta cambiando. Lavvento della realtà virtuale ha visto alcuni cambiamenti interessanti nel gioco competitivo.

La realtà virtuale negli eSports

Oculus, Intel ed ESL hanno recentemente unito le forze per creare la VR Challenger League , la principale lega di eSports VR al mondo allIntel Extreme Masters 2018.

I giocatori possono essere visti competere in una serie di giochi VR in cui le azioni sono molto più fisiche e quindi più divertenti da guardare. I giocatori non solo eseguono movimenti nel gioco, ma comunicano anche con la propria squadra tramite segnali manuali, comandi vocali e altro ancora.

Ciò rende la visione interessante e introduce anche una nuova dinamica nelle trasmissioni. Siamo ancora agli inizi, ma è facile intravedere il potenziale futuro della realtà virtuale nei giochi competitivi.

La VR potrebbe essere utilizzata in futuro anche per guardare trasmissioni o gare, come ha spiegato Scott Gillingham, questo è già successo:

"Agli Intel Extreme Masters 2017, per le finali di CS:GO, avevano allestito alcuni pod in cui potevi indossare un visore VR. Larena è sempre molto occupata, quindi se arrivi lì e scopri che non puoi ottenere un posto allora potevi uscire, indossare un visore VR e vedere il torneo in quel modo. In un certo senso è stato fantastico. Potevi davvero vedere solo da tre punti diversi nellarena, quindi non potevi davvero camminare e vederlo da unaltra angolazione. Ma ha aperto lidea di poter guardare questi tornei da casa con un visore VR".

La qualità del video live a 360 gradi non è ancora abbastanza buona, ma la tecnologia sta rapidamente facendo passi da gigante.

Il potenziale per la Realtà Aumentata

Cè un potenziale entusiasmante per il modo in cui viene presentata la competizione eSports. Anche i dispositivi di Realtà Aumentata potrebbero svolgere un ruolo. Sia la tecnologia della Realtà Aumentata che quella della Realtà Mista potrebbero potenzialmente aggiungere alcune interessanti nuove dinamiche alla presentazione e alle trasmissioni, sia a casa che negli stadi.

James Dean vede un futuro interessante qui:

"Qualsiasi cosa sviluppata per un ambiente VR potrebbe funzionare in ambienti di realtà mista o realtà aumentata. In questo modo possiamo raggiungere una grande quantità di persone diverse attraverso diversi supporti dello schermo. Microsoft Hololens, ad esempio, è un ottimo esempio di come la tecnologia e dei suoi progressi. Immagina di essere in uno stadio e di vedere un grande drago volare intorno allo stadio atterrare sul palco".


"Alle finali di League of Legends, è quello che è successo. Se le persone tra la folla avessero visori per la realtà mista, sarebbero in grado di vederlo.

Lo sviluppo della tecnologia deve continuare e tutti devono continuare a investire in quello spazio. È un futuro entusiasmante e si spera che le barriere allingresso per acquistare le cuffie cadranno e la gente penserà che valga la pena investire".

Il futuro dipende dagli sviluppatori dei dispositivi, ma anche dalla community che mostra interesse e che sicuramente sembra accadere.

Il futuro degli eSports sarà sicuramente interessante.

Scritto da Adrian Willings.