Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Come sapranno i lettori abituali di Pocket-lint, ci piace trattare di Lego qui sul sito. Abbiamo avuto la fortuna di parlare con il vicepresidente del design di Lego, Matthew Ashton, di vari argomenti relativi ai mattoncini, tra cui mantenere i Lego rilevanti per il futuro, Lego Movie 2 e il suo set preferito (è l Ewok Village ).

Matthew è anche uno dei giudici principali della seconda serie della serie TV Lego Masters su Channel 4 nel Regno Unito . Dice che lasticella è stata alzata dalla prima esecuzione: "Il formato dello spettacolo è praticamente lo stesso, ma stiamo alzando la posta in gioco delle sfide", afferma Ashton. "Le cose stanno diventando un po più complicate, e cè anche un po più di pericolo. Questanno stiamo assistendo a qualche scontro in più rispetto allo scorso anno".

"Ma stiamo anche spingendo i confini della creatività e facendogli fare cose inaspettate con i Lego".

Ashton dice che uno dei motivi per cui ama fare lo show è che questa è una delle sue uniche interazioni con i fan che costruiscono modelli. "Essere in grado di mettere un milione di mattoncini nelle loro mani e vedere cosa escogitano e cosa crea ciascuno dei diversi team dallo stesso brief è davvero emozionante", afferma.

"La varietà allinterno delle sfide è davvero diversa, e questo rende tutto questo davvero emozionante settimana dopo settimana, perché ti aspetti che alcuni concorrenti siano bravi in qualcosa, ma poi se le sfide non corrispondono alle loro abilità e cose, allora è lì che tutto diventa un po teso e anche un po più emotivo".

La seconda parte

Ancora più entusiasmante, Ashton è un produttore esecutivo di Lego Movie 2: The Second Part che uscirà l8 febbraio 2019. "Il mio ruolo è lavorare sullaspetto del film. Che aspetto hanno i personaggi e tutto il resto. Lavoro direttamente con il studio di animazione chiamato Animal Logic che lavora con la Warner Bros."

"Il team di progettazione ha sede in Danimarca presso la sede [Lego], i team della storia e del regista hanno sede a Los Angeles e quelli dellanimazione a Vancouver, quindi ci sono molte videoconferenze a tarda notte e viaggi avanti e indietro".

"Coordino anche lo sviluppo dei giocattoli dalla nostra parte. Quando rivediamo le sceneggiature, gli storyboard e gli elementi animati... siamo tipo, In realtà questo sarebbe davvero un buon giocattolo, e poi lo sviluppiamo insieme allanimazione e i team artistici dello studio per assicurarci di creare qualcosa che faccia tutto ciò che deve fare, sia pieno di azione come deve essere nel film e allo stesso tempo sia anche un ottimo giocattolo giocabile e costruibile".

Ashton ha lavorato al film negli ultimi 3 anni dalla presentazione originale fino a Natale. "È un sacco di duro lavoro, ma è anche molto gratificante perché alla fine della giornata quando vedi qualcosa che hai contribuito a creare al cinema e la linea di giocattoli sugli scaffali".

Chiediamo se i set relativi al film parlano più a lungo per svilupparsi. "Il film è in fase di sviluppo da... da un punto di vista visivo, probabilmente come due, due anni e mezzo... di solito, chiudiamo un prodotto tra 18 mesi e 12 mesi prima che venga lanciato. Cè molto di più ribadendo che lo facciamo con il prodotto del film, perché una storia si sviluppa e ti rendi conto: Oh, questa macchina che abbiamo progettato per il film, potrebbe effettivamente aver bisogno di funzioni diverse da quelle che avevamo originariamente pianificato, quindi le cose devono essere riviste".

Il futuro del mattone

Questanno è il 60° anniversario del mattoncino Lego, quindi abbiamo chiesto a Matthew cosa fa risaltare il Lego come giocattolo e quale direzione potrebbe prendere Lego in futuro. "La promessa del gioco Lego in sé è qualcosa di molto diverso da molti giocattoli in primo luogo perché penso che ciò che Lego offre al bambino sia un vero orgoglio della creazione".

"Ovviamente se giochi con una action figure o diversi tipi di giocattoli, allora stai solo giocando di ruolo, ma il fatto che con i Lego costruisci qualcosa da solo, che si tratti di seguire le istruzioni o qualcosa che è completamente fuori dalla tua immaginazione. Una volta hai completato che hai un vero senso di orgoglio che non molti altri giocattoli danno."

I 10 migliori set Lego 2022: i nostri set preferiti di Star Wars, Technic, City, Frozen II e altro ancora

"Penso che sia lunica cosa che vogliamo davvero assicurarci di mantenere, con qualsiasi prodotto che svilupperemo in futuro, è questa creatività aperta, riguarderà sempre la costruzione, ma puoi aggiungere diversi elementi di narrazione a questo, puoi aggiungere diverse tecnologie ad esso e cose del genere, per farlo sembrare tutto molto aggiornato e per mantenerlo rilevante per i bambini di oggi".

"Potrebbe essere laggiunta di uno strato digitale alle cose che facciamo, o laggiunta di diversi componenti di narrazione o qualcosa del genere. È un po difficile per me parlare senza entrare in dettagli che non mi sono autorizzati a fare!"

"Penso che costruire e creare sia qualcosa che è inerente a molti bambini, e vorranno farlo fisicamente o digitalmente, e questa è solo una delle cose a cui vogliamo davvero aggrapparci con tutti i nostri giocattoli."

Lavoro dei sogni

Eravamo ansiosi di scoprire da Matthew come fosse il suo ruolo quotidiano. "Ho un ruolo di consulenza per lintero portafoglio di giocattoli che creiamo. Penso che facciamo qualcosa come 320 giocattoli allanno. Devo entrare e verificare con ciascuno di quei diversi team. Molte squadre sono autosufficienti , quindi sono solo vere nuove iniziative in cui sono veramente coinvolto."

"Faccio recensioni di prodotti dove incontro uno dei responsabili del design che supervisiona una delle linee di prodotti, che si tratti di Star Wars, Harry Potter o qualcosa del genere, e poi rivedo ciò su cui i designer hanno lavorato. È praticamente la cosa più vicina a comè il mio giudizio in TV... guarda cosa funziona bene e poi vieni con qualche consiglio".

  • Abbiamo costruito il nuovissimo set di Star Wars Y-Wing di Lego!

"Se stiamo cercando di promuovere nuove iniziative in tutto il portafoglio, come lintroduzione di nuovi colori, effetti o tecnologie, abbiamo incontri su questo".

Volevamo anche chiedere a Matthew come è entrato nel suo ruolo in Lego. "Quando ero bambino, ricordo di aver giocato con il Lego di mio fratello pensando: Voglio essere un designer di giocattoli da grande".

"Ma allora, non conoscevo nessun designer di giocattoli, non pensavo davvero che fosse una cosa reale, era proprio come, Oh, questo è quello che fa Tom Hanks in Big, o è quello che fanno i piccoli aiutanti di Babbo Natale ed è in realtà non è un vero lavoro. Poi sono andato alluniversità darte e poi ho deciso di andare in una direzione diversa, e ho fatto fashion design allUniversità di Brighton, e poi quando mi sono laureato abbiamo dovuto fare la nostra sfilata alla settimana della moda di fine anno".

"Hai solo uno spazio davvero minuscolo per mostrare il tuo lavoro, quindi gli stilisti hanno appeso un capo o una moodboard e poi hanno avuto il loro portfolio lì".

"E poiché ero un po indeciso e non potevo decidere cosa fare, ho realizzato una versione in miniatura della mia intera collezione di bambole Barbie e le ho conservate in una teca di vetro in questa mostra".

"Qualcuno di Lego stava cercando talenti lì, ed è capitato di passare davanti al mio stand completamente per caso e gli è piaciuto molto."

"Avevano bisogno di qualcuno che lavorasse nel reparto femminile con un po più di inclinazione alla moda. Il mio piccolo sogno di bambina di 7 o 8 anni, qualunque cosa fosse, si è avverato semplicemente trovandosi nel posto giusto al momento giusto con le cose giuste".

In una nota correlata, abbiamo chiesto a Matthew della spinosa questione dei Lego realizzati per le ragazze rispetto alla possibilità per le ragazze di giocare con qualsiasi Lego che scelgono. "Lego era dappertutto quando ho iniziato. Quando ho iniziato stavo lavorando su una linea di arti e mestieri che si chiamava Clikits, che era un insieme di gioielli, cornice e sistema di decorazioni".

"Tutto era molto frammentato, mentre ora stiamo davvero cercando di creare un portfolio molto più olistico in cui abbiamo cose che sono solo creatività libera per ragazzi o ragazze, chiunque voglia giocarci".

Adulti contro bambini

Passiamo a parlare delle differenze tra adulti e bambini e di come i Lego piacciono a ciascuno. Una delle cose interessanti di Lego Masters è che mette in mostra la creatività di entrambi. "Ovviamente gli adulti nello show hanno davvero grandi capacità di costruzione e conoscono ogni mattone dentro e fuori", dice Matthew.

"Ma quando sono invecchiati, forse hanno perso un po della loro immaginazione e scintilla creativa, mentre puoi mettere lo stesso brief di fronte a un bambino, e loro impazziscono e tutto ha un senso nella loro testa ."

"Se chiedi a un adulto di fare qualcosa, sai più o meno cosa ne ricaverai, mentre se chiedi a un bambino di fare qualcosa, può andare per la tangente e trovare qualcosa di completamente inaspettato che solo ha senso nel loro cervello."

Chiediamo anche a Matthew della tendenza per i set più grandi come il Millennium Falcon da 7.541 pezzi (che abbiamo costruito, sotto) e il Ghostbusters Firehouse da 4.634 pezzi (su cui Matthew ha lavorato e che non abbiamo costruito ma vorremmo farlo) - fai questi i set più grandi soddisfano di più il fan adulto dei Lego piuttosto che il bambino che cresce?

"Sì, penso che abbiamo riconosciuto quanto sia importante la nostra comunità di gioco per adulti e siamo probabilmente uno dei pochi giocattoli che è andato avanti di generazione in generazione".

"I nonni hanno giocato con i Lego, e ora sono i genitori e i bambini. È solo qualcosa che va dritto su tutta la linea, e cè unatmosfera davvero piacevole e nostalgica in questo".

Questanno è anche il decimo anniversario di Lego Ideas, il sito Web in cui i fan possono inviare i propri progetti e altri votarli. I migliori diventano mattoncini, come il nuovo libro pop-up o Yellow Submarine dei Beatles e Ritorno al futuro DeLorean (che sono i nostri due preferiti). "Abbiamo riscontrato molto successo con Lego Ideas", afferma Ashton. "Stiamo sicuramente continuando con quello."

Anche i fan adulti sono "grandi sostenitori del nostro marchio", continua, "se vai ad alcune di queste mostre e vedi cosa hanno allestito, e hanno passato tutta la vita a collezionare Lego e a creare set di treni giganti o repliche di pezzi architettonici, o dei loro film e cose preferiti. È davvero incredibile vedere cosa possono fare quando hanno tutti quei mattoni nelle loro mani".

"Sono molto importanti per noi e continueremo a realizzare anche prodotti in mattoni ad incastro per loro, non giocattoli!"

Scritto da Dan Grabham.