Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La dipendenza da gioco è ora riconosciuta come un disturbo dallOrganizzazione mondiale della sanità (OMS) e ha quindi attirato molta attenzione di recente. Ma cosè la dipendenza da gioco, chi può influenzare e quali segni devi cercare nei tuoi figli?

E cosa puoi fare se sospetti che uno dei tuoi familiari mostri una malsana ossessione per i videogiochi?

Andy Robertson è in una buona posizione per dare alcune risposte a queste domande e altro ancora. Come fondatore del canale YouTube FamilyGamerTV e autore del prossimo libro sullargomento, Taming Gaming: Guide your Child to Video Game Health , è un esperto nel campo del gioco responsabile con i tuoi piccoli.

È anche un collaboratore di Pocket-lint tinto in lana, quindi gli abbiamo chiesto di fornire i suoi pensieri e suggerimenti sul tema caldo delle abitudini di gioco malsane e cosa puoi fare al riguardo...

Perché la dipendenza da gioco è nelle notizie?

"Molti rapporti sulla dipendenza dal gioco creano campi pro o contro, ma senza il tipo di discussione e consigli dettagliati che possono aiutare genitori e figli con consigli pratici.

"Non è semplice come leggere la classificazione in base alletà e solo dire di no. Allo stesso modo, richiede un po di tempo e attenzione da parte dei genitori per portare i bambini verso un tempo di gioco più sano.

"Molti degli argomenti si sono incentrati sulla classificazione del disturbo da gioco dellOMS. Tuttavia, è importante notare che questo potrebbe ancora essere modificato prima che venga presentato nella sua forma finale a maggio 2019. Nel frattempo è stato testato sul campo dagli Stati membri. Sebbene, come il resto dello schema ICD-11 a cui fa riferimento, non sia stato accettato dal SSN, è in fase di test sul campo da qui al 1 giugno 2019.

"Anche se controverso, il dibattito sta generando unutile conversazione e consapevolezza di ciò che i videogiochi offrono ai bambini. Che i giochi diano dipendenza o meno, dobbiamo considerare il posto importante che occupano nella vita dei bambini e come genitori e tutori devono guidarli verso una relazione sana ."

Andy RobertsonDipendenza dal gioco e linee guida su chi hanno spiegato cosa cercare nei tuoi figli e suggerimenti per aiutare limmagine 3

Abitudini di gioco malsane a cui prestare attenzione e consigli dei genitori

"Avendo lavorato con molte famiglie nel corso degli anni, la più recente ricerca sul mio libro, ho stabilito alcuni aspetti importanti delle abitudini di gioco di un bambino da tenere docchio. Ognuno di questi può essere generalmente risolto con lazione dei genitori, in particolare se intrapreso da un bambino più giovane. età e sono generalmente suddivisi in cinque categorie.

"Tuttavia, è anche importante dire che nei rarissimi casi in cui un bambino rientra nella fascia più estrema delle seguenti categorie, è essenziale ottenere consigli e una guida professionale".

1. I bambini hanno il controllo?

"Il controllo alterato sulla durata e la conclusione delle sessioni di gioco è la prima delle linee guida dellOMS. Questo va oltre la frustrazione che molti genitori esprimono per il proprio figlio non disposto a fermarsi quando è ora di cena. Più che aver bisogno di finire il livello attuale, è quando i bambini non sono disposti a smettere del tutto senza un intervento fisico che cè motivo di preoccupazione.

"I genitori possono aiutare i bambini a imparare a smettere di giocare, divertendosi insieme ai giochi. È utile anche aiutare il bambino a notare come si sente se ha giocato troppo a lungo o quando è arrabbiato per aver dovuto smettere. Costruire modelli di gioco sano con loro fin dalla giovane età rimarrà con loro fino alladolescenza".

2. I videogiochi stanno eclissando la vita normale?

"I giochi che hanno la precedenza su altre aree della vita sono la seconda delle linee guida dellOMS per i giochi non salutari. Questo è più che voler parlare di gioco tutto il tempo, o voler giocare più a lungo. È solo quando il gioco di un bambino impedisce loro di mangiare correttamente, andando a scuola o curando ligiene personale che i campanelli dallarme dovrebbero far scattare.

"I genitori possono aiutare i bambini introducendo una gamma più ampia di esperienze di gioco. Piuttosto che limitarsi a giocare sempre allo stesso gioco, il passaggio da un titolo allaltro introduce naturalmente delle pause e può coinvolgere altri membri della famiglia. Simile alla dieta, non ci preoccupiamo di piatto, ma cosa cè nel piatto. Con i giochi è importante che i genitori capiscano cosa sta succedendo sugli schermi dei loro figli".

3. Giocare nonostante il costo?

"Giocare di più nonostante le conseguenze negative è un altro aspetto importante dei criteri dellOMS. Nella mia esperienza, quando genitori e figli notano comportamenti di gioco non salutari, sono desiderosi di trovare modi per migliorare la situazione. È solo se un bambino continua a tornare a giocare in modo malsano nonostante le conseguenze negative che ricadrebbero nella diagnosi proposta.

"I genitori possono aiutare i bambini giocando insieme come una famiglia. Questo non solo modella come e quando smettere di giocare, ma valorizza lhobby come una parte significativa della vita familiare. Piuttosto che sentirsi sulla difensiva riguardo al gioco, il bambino può articolare di cosa si tratta a loro piace e prendono provvedimenti per mantenere questa esperienza positiva."

4. Lasciarli andare avanti

"Questo segno non fa parte del suggerimento dellOMS, ma è un ottimo modo per misurare quanto sia salutare il gioco di un bambino. Laddove i genitori si sono allontanati e hanno lasciato che il bambino scelga cosa e per quanto tempo giocare, è più probabile che si sviluppino abitudini malsane. Se non riesci a dare un nome ai giochi che gioca tuo figlio e ad articolare ciò che gli piace di lui individualmente, questo potrebbe essere un segno che non sei così coinvolto in questarea come altre parti della sua vita.

"I genitori possono assicurarsi di rimanere parte del mondo di gioco dei propri figli, svolgendo un ruolo attivo nella scelta dei giochi da acquistare utilizzando le classificazioni PEGI e le eccellenti informazioni per i consumatori fornite dal Video Standards Council. Non si tratta solo di dire di no, ma di trovare ottimi giochi alternative ai titoli più vecchi quando sono più giovani."

5. Controllo genitori non utilizzato

"Il segno finale di un gioco malsano è quando un bambino viene lasciato a configurare da solo una console o un computer da gioco. I controlli parentali creano un contesto eccellente per conversazioni positive che portano i bambini a stabilire i propri limiti. Laddove questi non vengono utilizzati, i genitori stanno perdendo unopportunità per sfruttare queste potenti funzionalità.

"I genitori possono beneficiare di queste impostazioni, disponibili su ciascuna delle principali console di gioco, attraverso una serie di guide (come gli ottimi consigli su AskAboutGames.com). Sono un modo semplice per limitare il tempo che un bambino può giocare. Ma più che questo, queste impostazioni possono consentire ai genitori di guidare i bambini verso contenuti e modelli di gioco più appropriati, oltre a proteggerli dal giocare inavvertitamente a giochi troppo vecchi per loro".

Andy RobertsonDipendenza dal gioco e linee guida su chi hanno spiegato cosa cercare nei tuoi figli e suggerimenti per aiutare image 2

Conosci i tuoi figli e le loro abitudini di gioco

"I genitori conoscono i loro figli meglio di chiunque altro e sono in una posizione perfetta per garantire che il gioco diventi una parte sana e divertente della vita familiare. Come in altre aree, tuttavia, questo non accade senza che loro svolgano un ruolo cruciale nel guidare ed educare i loro figli su come giocare in modo sano Con buoni consigli, applicati fin dalla giovane età, i videogiochi possono offrire ai bambini tutti i tipi di benefici.

"Sebbene stabilire limiti e misure del tempo sullo schermo possa essere un buon primo passo per avere un po di respiro, è importante andare oltre per creare conversazioni educative e coinvolgenti con i bambini sui giochi che giocano.

"La mia famiglia non è priva di discussioni su Fortnite o di esplosioni per le perdite di Roblox, ma sono profondamente grato per i tratti caratteriali e le qualità che ho visto dai giochi concedere ai miei figli: curiosità, compassione, resilienza, fiducia, risoluzione dei problemi e pazienza per citarne alcuni."

"La mia speranza è che con la comprensione, più genitori possano ottenere il supporto di cui hanno bisogno per fare scelte informate e scoprire che i videogiochi non sono il nemico".

Puoi preordinare il libro di Andy, Taming Gaming, e scoprire molto di più sulla condivisione di esperienze di gioco con i tuoi figli su Unbound.com .

I 10 migliori set Lego 2022: i nostri set preferiti di Star Wars, Technic, City, Frozen II e altro ancora

Scritto da Rik Henderson e Andy Robertson.