Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Arriva un momento in cui tuo figlio ha bisogno del proprio telefono. Come genitore, è un bivio: da un lato un telefono fornisce un punto di contatto mentre tuo figlio diventa più indipendente, dall'altro è una porta d'accesso al lato più oscuro della vita online.

Per molti, i pro superano i contro, specialmente se avete un figlio che sta per andare alla scuola secondaria. Vuoi sapere che arrivano sani e salvi e vuoi che siano in grado di contattarti se ne hanno bisogno.

Si potrebbe prendere un feature phone, ma in realtà, è probabile che sia il momento del primo smartphone.

Perché scegliere un telefono Android?

Il vantaggio immediato che offre Android è il prezzo. Siamo onesti, mentre molti bambini vorranno l'ultimo iPhone, mandarli nella natura con un telefono da 900 sterline è chiedere guai, e fornire loro un modello obsoleto con una batteria decaduta è altrettanto negativo.

In realtà, c'è ben poca differenza significativa in termini di funzionalità tra iPhone e Android: entrambi offrono quasi esattamente le stesse applicazioni e servizi, con solo alcuni servizi Apple che non avrete - come iMessage o FaceTime.

Quello che puoi fare, tuttavia, è dare a tuo figlio un nuovo telefono potente che è forse un terzo del prezzo. Ci sono molte opzioni per telefoni economici, ma abbiamo valutato la famiglia Moto G per molti anni come primo telefono.

squirrel_widget_6508333

Naturalmente, è possibile utilizzare un vecchio portatile (cosa che molte persone scelgono di fare), ma il principale svantaggio è che la batteria è probabile che sia scarsa e c'è la possibilità che, se ha più di 3 anni, non riceva gli ultimi aggiornamenti di sicurezza da Google.

Il tuo account o un nuovo account Google?

Questa è una grande decisione da prendere: (a) imposti quel bambino su un dispositivo con il tuo account o (b) crei un account per loro?

Gli accountstandard di Google hanno un'età minima di 13 anni (come gli account di Facebook), quindi se stai registrando un bambino per un account, deve avere quell'età, o devi dire una bugia bianca per far registrare quell'account. Ricorda che anche un tredicenne con un account Google ha pieno accesso a servizi come YouTube. Ma grazie al servizio Family Link di Google, puoi impostare un account Google per gli utenti più giovani che poi sorveglierai.

In alternativa puoi accedere con il tuo account e poi disabilitare le funzioni, anche se alla fine, è il tuo account adulto completo, con i tuoi dettagli di pagamento e così via, il che può causare problemi più avanti, quando il bambino vuole il proprio telefono e tutti i suoi dettagli sono registrati sul tuo account.

In definitiva, sospettiamo che molti opteranno per l'opzione (b) per creare un nuovo account Google e l'inizio dell'indipendenza online del bambino. Questa è l'opzione che raccomandiamo, soprattutto perché Google offre strumenti per gestire gli account dei bambini. Il modo più semplice per iniziare è quello di impostare quell'account in un browser web e impostare un gruppo familiare su families.google.com per collegare tutti insieme.

Usa Google Family Link

Google Family Link fornisce una via per un genitore per impostare un account bambino e poi supervisionarlo, che affronta molti dei problemi che circondano l'impostazione di un telefono. Family Link imposterà molti degli elementi dettagliati di seguito alle impostazioni appropriate, ma significa anche che il genitore ha poi una Google Family, qualcosa che può anche essere utilizzato per condividere contenuti acquistati e un metodo di pagamento, se si vuole.

Ti consigliamo di non condividere un metodo di pagamento - probabilmente è meglio usare invece le carte regalo di Google Play, anche se possono essere riscattate solo da chi ha più di 13 anni.

In teoria risolve il problema di cui sopra, dandovi un account bambino controllabile che un genitore può gestire. Google Family Link non è disponibile in tutte le regioni, nel qual caso abbiamo dettagliato tutte le impostazioni qui sotto che dovresti controllare e gestire sul dispositivo di tuo figlio.

Per iniziare con Google Family Link, dovrai scaricare l'app da Google Play. Ci sono due versioni dell'app, l'app genitore che avrete bisogno sul vostro telefono e l'app bambino e avrete bisogno dell'app corretta su ogni dispositivo e soprattutto è un servizio gratuito, incluso come parte del servizio di Google.

Google Family Link è un buon punto di partenza e offre semplici istruzioni di configurazione passo dopo passo, consentendo di impostare livelli personalizzati di controllo su tutti i dispositivi, comprese cose come i Chromebook e anche i tablet - e c'è anche un'applicazione iOS se si desidera avere su un dispositivo Apple.

Una volta che Google riconosce che un account bambino è supervisionato, avrà bisogno dell'adulto (o del supervisore) quando si impostano cose come nuovi dispositivi.

Cosa può controllare Google Family Link?

Il legame con la famiglia di Google ti dà il controllo su:

  • Acquisti su Google Play, restrizioni sui contenuti, approvazione delle installazioni di app
  • Filtri su Chrome, tra cui black e whitelist personalizzati per i siti web
  • SafeSearch per rimuovere i risultati sessualmente espliciti e violenti in Google Search
  • Accesso alle app di Google Assistant e corrispondenza vocale
  • Attività e limiti delle app Android
  • Tracciamento della posizione per trovare il dispositivo di tuo figlio
  • Informazioni sull'account
  • Condivisione delle foto di Google
  • Controlli di accesso all'account Google su nuovi dispositivi
  • Controllo delle attività come la cronologia web e YouTube
  • Limiti di utilizzo, compresi i limiti delle singole app

Una volta impostato, sarete in grado di utilizzare l'applicazione sul telefono dei genitori per sorvegliare le aree che si desidera proteggere, concedendo i permessi per le applicazioni, oltre ad essere in grado di impostare limiti di tempo - per l'intero dispositivo o per particolari applicazioni. È possibile imporre l'orario di andare a letto quando il dispositivo non può essere utilizzato, e il monitoraggio della posizione significa che si può facilmente trovare il bambino - a condizione che abbiano una connessione dati.

Leggere le recensioni di Family Link su Google Play mostra che molti bambini non sono contenti delle restrizioni che impone - ma queste sono governate dai genitori. Alcuni bambini sostengono che causa lag o battery drain, ma questo non sembra essere vero dalla nostra esperienza.

Una delle caratteristiche più utili è la possibilità di escludere le app dai limiti di utilizzo giornaliero, il che significa che è possibile limitare le app dei social media, ma permettere le app per i compiti, per esempio.

Controlli parentali all'interno di Android

Se decidi che non vuoi usare Google Family Link - o se non è disponibile nella tua regione per qualsiasi motivo, c'è una serie di controlli all'interno di Android da guardare per assicurarsi che le protezioni siano in atto. Queste sono anche le protezioni che dovreste usare se decidete di usare un dispositivo Android che è firmato nel vostro account, piuttosto che uno per il bambino stesso.

Vale la pena notare che queste aree mettono in atto alcuni controlli, ma non c'è niente come il filtraggio delle parole chiave nella messaggistica, e niente per fermare un bambino che usa cose come Google Docs per condividere contenuti inappropriati all'interno di documenti apparentemente innocui.

Controlli parentali in Google Play

Nonostante non permetta account fino a 13 anni, Google Play ha in realtà controlli parentali che è necessario attivare. Questi governano tutte le proprietà di Google Play - applicazioni e giochi, film, TV e libri.

  • Apri l'app Google Play
  • Tocca l'immagine dell'utente nell'angolo in alto a destra
  • Scorri in basso fino a Impostazioni e seleziona
  • Tocca Famiglia per arrivare al controllo dei genitori

All'interno di quest'area, è possibile impostare valutazioni di età - PEGI per i giochi, il familiare U, 12, 15 per film e TV, così come limitare il contenuto esplicito nei libri, che è un ottimo punto di partenza.

Si noti che YouTube e YouTube Music hanno controlli parentali separati e modalità limitate che si possono trovare anche nelle impostazioni di queste applicazioni.

Pocket-lintCome configurare un telefono Android per un bambino image 2

Controllare tutto questo significa che hai preso alcune misure per proteggere tuo figlio dai contenuti in cui potrebbe imbattersi durante la ricerca all'interno del catalogo di Android.

Tu, come genitore, puoi anche impostare il PIN su quest'area in modo che non possa essere cambiato dal bambino e questo PIN dovrebbe essere separato dal PIN per il dispositivo o per il tuo dispositivo, poiché i bambini impareranno invariabilmente il tuo PIN.

Controlli parentali nella ricerca Google - SafeSearch

Controllare le app e i contenuti accessibili è una cosa, ma i dispositivi moderni forniscono accesso a tutto attraverso la ricerca e il browser. Ci sono però alcune impostazioni per bloccare questi elementi.

Google SafeSearch mira a filtrare i risultati espliciti come la pornografia nei risultati di ricerca - abbracciando anche immagini e video. Google ammette che non è accurato al 100%, tuttavia.

Per attivare SafeSearch, dovrete aprire l'app Google sul vostro dispositivo Android. A seconda del tipo di telefono, questa potrebbe essere un'app con l'icona G, o accessibile nelle impostazioni, o entrambe. Se hai il widget di Google Search sulla tua homepage, puoi toccare la G a sinistra anche di quello.

Questo è quello che stai cercando:

Pocket-lintCome configurare un telefono Android per un bambino image 1

Ecco come arrivarci:

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

  • Aprire l'app G (app di ricerca Google).
  • Tocca il menu "More" nell'angolo in basso a destra.
  • Tocca Impostazioni, poi Generale.
  • Attiva il filtro SafeSearch.

Vale anche la pena notare che Google non fa nulla per proteggere questa impostazione, e chiunque può disattivarla di nuovo, a meno che non si usi Family Link (sopra).

Controlli parentali in YouTube

YouTube è l'erba gatta per i giovani. È spesso l'area più richiesta, il punto di partenza per risolvere problemi, ricercare tutto, dai tutorial di trucco alle ricette, dagli episodi dei cartoni animati alle guide di Minecraft.

YouTube è anche un po' come il selvaggio West, in qualche modo non regolamentato e pieno di contenuti che probabilmente non vuoi che tuo figlio raggiunga. Si potrebbe optare per YouTube Kids, ma anche questo non è proprio sicuro.

Per trovare i controlli dei contenuti in YouTube:

  • Aprire l'applicazione YouTube
  • Tocca la tua immagine del profilo in alto a destra e tocca Impostazioni
  • Poi tocca su Generale
  • Poi attiva la Modalità con restrizioni

Di nuovo, Google afferma che questo non è accurato al 100%, ma significa che alcuni contenuti segnalati come inappropriati non appariranno.

Inoltre, come la ricerca, non c'è nulla che impedisca a questa impostazione di essere disattivata dall'utente bambino.

Applicazioni per il controllo parentale

Mentre i controlli specifici di Android si fermano essenzialmente qui, essi forniscono solo uno strato di protezione. La fiducia gioca un ruolo enorme nell'uso di tuo figlio in questa situazione - e la fiducia e l'educazione alla sicurezza online dovrebbero essere una parte importante del tuo ruolo di genitore.

Stabilire regole e limiti, così come monitorare ciò che tuo figlio fa online rimane una tua responsabilità. È qui che le applicazioni di controllo parentale possono aiutare. Ci sono molte offerte che vanno dallo spionaggio completo ai controlli più leggeri.

Screen Time è una di queste opzioni, anche se ce ne sono molte in giro.

Caratteristiche e vantaggi di Screen Time

  • Impostazione dei limiti d'uso e dell'ora di andare a letto
  • Un sistema di ricompensa per concedere più tempo per le faccende domestiche
  • Prevenire e controllare l'installazione di nuove app
  • Bloccare l'accesso a particolari app

Ci sono molti vantaggi nell'usare qualcosa come Screen Time. Una volta installato sul dispositivo del bambino, il controllo viene concesso all'app sul dispositivo di un adulto (con Android e iPhone supportati), quindi si ottengono controlli senza un costante intervento fisico.

Vi permetterà di controllare le applicazioni che vengono installate, richiedendo il permesso per le nuove applicazioni, il che significa che potrete evitare spamware, spyware o qualsiasi cosa inappropriata.

Pocket-lintCome configurare un telefono Android per un bambino image 4

È possibile governare da vicino i tempi, scegliendo per quanto tempo ogni giorno le applicazioni possono essere utilizzate - pur avendo anche un controllo granulare sulle applicazioni, in modo da non avere alcuna restrizione su alcune se si sceglie. Puoi anche semplicemente mettere in pausa il dispositivo in modo che non possa essere usato, se ne hai bisogno.

Oltre a questo, si ottiene un registro delle ricerche su Google e dei siti web visitati, dandovi una tranquillità in più di sapere cosa sta succedendo, ma Screen Time non arriva a farvi leggere tutti i messaggi di vostro figlio. Potete scegliere o meno di farlo voi stessi.

Screen Time può essere applicato anche ad altri dispositivi e ad altri bambini. Il prezzo è disponibile in vari livelli, con gli extra opzionali che costano di più.

Blocco dei contenuti di rete e Wi-Fi

Non è solo sul dispositivo che bisogna pensare al contenuto, ma anche fuori dal dispositivo ed è qui che le reti possono anche fornire un po' più di protezione.

A seconda del servizio che scegliete, vale la pena avere l'account del telefono del bambino a vostro nome, in modo da gestire l'account. Potrete quindi indagare sul filtraggio offerto dalla rete che significa che i contenuti per adulti sono bloccati. Se è il tuo account, hai il controllo di questa impostazione. Lo scatto qui sotto è di iD Mobile nel Regno Unito.

Pocket-lintCome configurare un telefono Android per un bambino image 6

Di nuovo, non è una soluzione assoluta, ma può fare molto per assicurare che le ricerche intenzionali accidentali o spinte dai pari di contenuti inappropriati non diano risultati fruttuosi.

Riportando questo nella propria rete Wi-Fi a casa - dove si trova la maggior parte dell'uso del dispositivo di un bambino - ci sono spesso protezioni che si possono attivare tramite il proprio ISP o router. Il seguente è da BT nel Regno Unito.

Pocket-lintCome configurare un telefono Android per un bambino image 5

Molti ISP vi permetteranno di impostare il filtraggio dei contenuti su internet. BT, per esempio, ti permetterà di scegliere le categorie da bloccare e il livello di blocco che vuoi - così come i siti web specifici che puoi mettere in lista nera o bianca, così come gli orari in cui il filtraggio funziona.

Riassumendo

Ci sono molte cose da considerare quando si tratta di configurare un telefono Android per tuo figlio. La cosa più importante è che tu sei responsabile e hai il controllo - mantenere il tuo bambino sicuro online ricade sul genitore per essere responsabile e utilizzare gli strumenti necessari.

I bambini probabilmente non vorranno queste protezioni e incontreranno sempre persone che non hanno limiti. Decidere se vostro figlio ha bisogno di WhatsApp - considerando che non ci sono quasi nessun controllo della privacy - quando voi stessi o gli amici di vostro figlio lo stanno usando è una decisione che dovrete prendere.

Vietare del tutto gli smartphone non è la risposta alle preoccupazioni online. Se da un lato questo potrebbe tenere vostro figlio lontano dal lato oscuro del web, dall'altro lo allontanerebbe piuttosto che educarlo a stare online in modo sicuro. In definitiva, prima o poi finiranno online ed è meglio imporre un uso sicuro e responsabile dei dispositivi.

Guidare tuo figlio su come essere sicuro e responsabile online fa parte dell'educazione moderna tanto quanto incoraggiarlo a mangiare le verdure o le gioie di leggere un libro. Le app e le impostazioni sono solo degli strumenti, la vera responsabilità è ancora quella dei genitori.

Scritto da Chris Hall.