Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Le tastiere Apex di SteelSeries sono da tempo le preferite dai giocatori, e per una buona ragione.

La gamma vanta diverse opzioni premium, ognuna delle quali è ricca di funzioni e specifiche impressionanti. E, come ci si potrebbe aspettare, le versioni "Pro" sono le più interessanti, con i loro interruttori ad azionamento regolabile che le rendono le tastiere più personalizzabili sul mercato.

-

Ora, con la Apex Pro Mini Wireless, SteelSeries si è piegata alla volontà della gente e ha realizzato un modello con un fattore di forma compatto del 60%. L'azienda promette inoltre un tempo di risposta 11 volte superiore e un'attuazione 10 volte più rapida rispetto alle tastiere con interruttori meccanici standard.

Ma è all'altezza delle promesse? Abbiamo lavorato, navigato e giocato con questa tastiera per scoprirlo.

Il nostro parere veloce

La SteelSeries Apex Pro Mini wireless è una tastiera di punta a un prezzo di punta. Forse è troppo costosa per molti, ma offre un sacco di funzioni e specifiche impressionanti per i suoi soldi.

Il meta-strato personalizzabile, i livelli di attuazione regolabili, i doppi attacchi e altro ancora contribuiscono a renderla un'opzione molto interessante.

Non è priva di alcuni piccoli difetti, come la rumorosità della digitazione e l'illuminazione RGB non all'altezza, ma è un'ottima opzione da prendere in considerazione per chi è alla ricerca di una tastiera da gioco al 60%.

Recensione di SteelSeries Apex Pro Mini Wireless: Necessità di velocità

Recensione di SteelSeries Apex Pro Mini Wireless: Necessità di velocità

4.0 stelle
Pro
  • Facile connettività e interessante personalizzazione
  • Design accattivante
  • Esperienza di digitazione ragionevole
Contro
  • Sensazione di interruttori Cherry MX
  • I keycaps standard oscurano l'RGB
  • Leggermente rumoroso

squirrel_widget_12853250

La digitazione più veloce del mondo

  • Interruttori meccanici regolabili OmniPoint 2.0 regolabili da 0,2 a 3,8 mm
  • Opzioni di personalizzazione a doppia azione
  • Fattore di forma al 60% con opzioni di meta-strato

A prima vista, Apex Pro Mini Wireless potrebbe essere considerata simile a qualsiasi altra tastiera al 60%.

Fuori dalla scatola non è un granché, ma la bellezza è nascosta nelle sue caratteristiche e nelle sue specifiche. Se si tolgono i keycaps in PBT a doppio strato, si trovano gli interruttori regolabili SteelSeries OmniPoint 2.0. Questi offrono una gamma più ampia di regolazioni sui tasti.

Pocket-lintSteelSeries Apex Pro Mini Wireless foto 16

Questi offrono una gamma più ampia di regolazioni per tasto, il che significa che è possibile modificare l'attuazione entro 37 livelli potenziali che vanno da 0,2 mm a 3,8 mm. Il punto di attuazione è il punto in cui il tasto invia il segnale al PC per registrare la pressione del tasto: più breve è il punto di attuazione, più velocemente viene registrata la pressione.

SteelSeries sostiene che con un punto di attuazione di soli 0,2 mm, la tastiera Apex Pro Mini wireless ha un tempo di risposta di 0,54 ms.

Per il giocatore medio, ciò significa che è sufficiente un leggero tocco per attivare i tasti, il che è, sulla carta, diverso dall'attuazione standard di 2 mm degli interruttori Cherry MX Red presenti su molte tastiere da gioco. Anche nella versione standard, gli interruttori della Apex Pro Mini sono impostati su 1,8 mm, quindi sono già reattivi anche prima di iniziare a modificarli.

Pocket-lintSteelSeries Apex Pro Mini Wireless recensione foto 10

L'interesse non si ferma qui, perché è anche possibile impostare una doppia attuazione per alcuni tasti. Ciò significa che è possibile impostare due diversi livelli di attuazione e quindi programmare un doppio binding per quei tasti, il che significa che è possibile eseguire operazioni come una corsa e una camminata nel gioco con lo stesso tasto. La funzione è legata all'attuazione, quindi un livello di pressione del tasto attiva la prima azione, mentre una pressione più profonda del tasto consente di ottenere la seconda azione.

Abbiamo constatato che funziona bene con le macro, ma altrimenti è un po' difficile da gestire. Si tratta comunque di un aspetto interessante e di una funzione potenzialmente interessante per una tastiera di piccolo formato che ha naturalmente meno tasti con cui giocare.

Per ovviare ad alcuni dei problemi di questa tastiera più piccola, alcune delle azioni abituali sono sepolte in un secondo livello e per attivarle è necessario tenere premuto il tasto FN (logo SteelSeries). L'eliminazione, ad esempio, richiede FN e backspace per funzionare. La riga delle funzioni è inoltre nascosta tra i tasti numerici e le frecce direzionali in WASD. È una seccatura, ma un male necessario per una tastiera di queste dimensioni.

Pocket-lintSteelSeries Apex Pro Mini Wireless foto 13

Tuttavia, l'etichettatura di ciascuna di queste azioni extra è chiaramente stampata sui lati, quindi non è un problema. Inoltre, quando si preme il tasto FN, l'illuminazione RGB cambia sui tasti con azioni extra, in modo da poterli vedere più facilmente. Riteniamo che sia un tocco di classe.

Se vi immergete nel motore di SteelSeries, potete aggiungere le vostre azioni secondarie al cosiddetto "Meta Layer". Si tratta di un vero e proprio vantaggio, in quanto apre le porte a un maggior numero di azioni, macro e altro ancora. Abbiamo utilizzato questa funzione per spostare le frecce direzionali più vicino al lato destro della tastiera (dove dovrebbero essere) ed è piacevole poter modificare la tastiera in questo modo.

Esperienza di digitazione ragionevole

  • 2,4 GHz Quantum 2.0 Wireless e Bluetooth 5.0
  • 30 ore di durata della batteria
  • Cinque profili di memoria integrati
  • Cavo USB-C staccabile

In genere troviamo che le tastiere al 60% siano un misto per la produttività, in quanto la perdita di tasti può rendere meno efficiente la digitazione. In generale, però, abbiamo trovato la SteelSeries Apex Pro Mini Wireless comoda e reattiva. Ovviamente, l'esperienza di utilizzo può variare in base all'impostazione dei tasti, ma di certo è abbastanza piacevole come standard.

Detto questo, nonostante tutte le cose positive che abbiamo detto sugli interruttori OmniPoint, li troviamo un po' blandi quando si tratta di feedback di digitazione. In realtà, questi interruttori sembrano dei Cherry MX Red e, a questo prezzo, ci si aspetta di più.

Pocket-lintSteelSeries Apex Pro Mini Wireless recensione foto 19

L'Apex Pro Mini Wireless è dotata anche di keycaps in PBT a doppio strato e gli stabilizzatori sono un po' ruvidi. Non è la peggiore tastiera che abbiamo mai sentito, ma è comunque tutt'altro che silenziosa.

Quindi, anche se non è male per la digitazione, avremmo voluto che fosse un po' più piacevole, soprattutto a questo prezzo. È sicuramente da prendere in considerazione se si è alla ricerca di un vero e proprio tuttofare, ma per il gioco è innegabilmente precisa e non vi deluderà.

Un altro piccolo aspetto negativo è che l'illuminazione RGB non è così impressionante come vorremmo. Abbiamo visto un'illuminazione molto più gradevole con il modello SteelSeries Apex 7 Ghost Edition.

I keycaps in PBT di questa scheda bloccano parte dell'illuminazione, che inoltre non è così stratificata e personalizzabile come potrebbe essere. È un peccato, anche se probabilmente aiuta a risparmiare un po' di batteria.

squirrel_widget_12853962

Tuttavia, è possibile rendere la tastiera molto più bella se si acquista e si applica un set di PrismCaps di SteelSeries. A nostro avviso, questi keycaps aggiungono un'estetica molto più gradevole alla tastiera e meritano di essere presi in considerazione.

squirrel_widget_12853250

Per ricapitolare

La SteelSeries Apex Pro Mini è una piccola tastiera fantastica che offre molto, ma ha anche un prezzo piuttosto elevato. Se avete bisogno di velocità dipende dalle circostanze, ma c'è molto da apprezzare.

Scritto da Adrian Willings. Modifica di Conor Allison.