Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Con gli smartphone che ottengono fotocamere migliori con ogni generazione e così tanti che ora includono sia la stabilizzazione elettronica che la stabilizzazione ottica dellimmagine, è possibile ottenere filmati abbastanza fluidi durante le riprese a mano libera. Tuttavia, per ottenere filmati fluidi completamente ultraterreni, un gimbal potenziato offre un modo per ottenere una fluidità che non puoi ottenere semplicemente tenendo il telefono.

Una società che è presente nel mercato dei gimbal portatili da un po di tempo è DJI e il suo successo deriva dallavere dispositivi portatili puliti e ricchi di funzionalità automatizzate intelligenti, che ti consentono di catturare cose che non potresti mai fare a mano libera senza molto sforzo. Per la sua quarta generazione - ora marchiata come OM 4 e non più Osmo Mobile - DJI ha alzato la posta e ha persino aggiunto un sistema di montaggio davvero versatile.

Il nostro parere veloce

Il gimbal per smartphone DJI OM 4 prende le migliori caratteristiche dai precedenti dispositivi Osmo Mobile e le inserisce in un prodotto che è molto più versatile e facile da usare, grazie a un nuovo sistema di montaggio magnetico.

Le modalità di scatto intelligenti aggiungono la ciliegina sulla torta per rendere questa semplice raccomandazione. Tuttavia, se dovessimo cambiare una cosa, renderemmo ActiveTrack più affidabile per i soggetti in movimento più veloce.

Nel complesso, il DJI OM 4 è un ottimo gimbal che potrebbe aiutare a migliorare e rendere più fluida la videografia dello smartphone di chiunque. Ci piace molto.

Recensione DJI OM 4: il gimbal Osmo Mobile con il nuovo nome è un operatore fluido

Recensione DJI OM 4: il gimbal Osmo Mobile con il nuovo nome è un operatore fluido

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Il sistema di aggancio magnetico è conveniente
  • Meno ostruzione di porte e pulsanti rispetto ai modelli precedenti
  • Facile da usare
  • Relativamente conveniente
Contro
  • Con alcune modalità di scatto è difficile ottenere buoni risultati
  • Il tracciamento del soggetto ActiveTrack può essere incoerente

squirrel_widget_338797

Magnete lucido

  • Sistema di fissaggio magnetico staccabile
  • Attacca direttamente al tuo telefono/custodia
  • Dimensioni min/max: 6.9-10mm
  • Parametro peso: 230 ± 60 g

La maggior parte del design dellOM 4 è stato visto prima, in Osmo Mobile 3 , ma lunica cosa che spicca davvero è il nuovissimo sistema magnetico per afferrare i telefoni. Invece di avere unimpugnatura robusta fissata in modo permanente per il tuo telefono che copre i pulsanti o ti intralcia le mani, lultima è stata dotata di un sistema magnetico.

Ciò significa che hai due opzioni per impugnare il telefono. Puoi utilizzare limpugnatura in metallo davvero sottile che si tiene sui bordi del telefono e si aggancia in posizione utilizzando un potente magnete integrato sul braccio dellOM 4, oppure puoi attaccare un disco magnetico sul retro del telefono.

Se sei il tipo di persona a cui piace comunque usare una presa ad anello sul telefono, questo metodo ha molto senso. Ha un anello che si solleva in modo da poterci passare il dito quando si tiene il telefono. Oppure lo pieghi e il telefono si aggancia direttamente allOM 4.

Coloro che si preoccupano del fatto che il magnete non sia abbastanza forte da contenere un telefono non devono preoccuparsi. È un magnete piuttosto forte. Labbiamo testato un certo numero di volte e non ci siamo mai preoccupati che il magnete non avrebbe sopportato i nostri movimenti durante le riprese. Anche con un telefono relativamente grande come l iPhone 11 .

Se cè un problema, è che il magnete potrebbe essere più forte dellimpugnatura adesiva che tiene il disco attaccato al retro del telefono. Toglilo troppo velocemente e con forza e potresti scoprire che il disco rimane attaccato allOM 4 piuttosto che al tuo smartphone. Per fortuna, DJI fornisce cuscinetti adesivi aggiuntivi nel caso in cui tu abbia bisogno di fare un altro tentativo per farlo aderire.

Sebbene sia un approccio interessante per montare un telefono, ci sono ovvi motivi per non usarlo. Ad esempio, se hai un telefono con ricarica wireless, bloccherà la ricarica del telefono sul supporto. Ed è qui che entra in gioco limpugnatura standard.

È unenorme riprogettazione per DJI creare questa sottile impugnatura in alluminio, che utilizza anche quel sistema magnetico per attaccarsi al gimbal. Le "mani" che si tengono sui bordi sono così piccole e sottili che non intralciano affatto. Abbiamo scoperto che, quando collegato a un Samsung Galaxy S20 , rendeva un po difficile raggiungere il pulsante di accensione, ma non lo bloccava completamente.

Tuttavia, è unimpugnatura con bracci estensibili che si adatta praticamente a qualsiasi smartphone, poiché si estenderà fino a 84 mm di larghezza quando è completamente esteso. È abbastanza buono da adattarsi anche al colosso Huawei Mate 20 X , quindi non ci sono davvero preoccupazioni che il tuo telefono non sia delle dimensioni giuste.

Comandi facili

  • Controlli fisici per lo zoom e la panoramica
  • Trigger per il monitoraggio
  • Porta USB di tipo C per la ricarica
  • Uscita USB-A

Come lOsmo Mobile 3, lOM 4 ha una discreta selezione di controlli fisici e pulsanti per ridurre il numero di volte che è necessario toccare il display dello smartphone.

Il pannello principale sotto il braccio di azionamento presenta un pad multidirezionale per la panoramica in qualsiasi direzione, oltre al pulsante rosso di registrazione/otturatore e al pulsante di accensione/modalità. A sinistra di quello sul lato della maniglia troverai un interruttore a scorrimento dello zoom per ingrandire e rimpicciolire.

Poi cè il grilletto multiuso sul davanti. Premendo e tenendo premuto si blocca il gimbal in modo che mantenga la fotocamera rivolta nella stessa direzione, quindi il rilascio aggiunge un po più di flusso al movimento.

Premendo una volta si avvia la traccia attiva e si mette a fuoco automaticamente il soggetto; premendo due volte si centra il gimbal; premendo tre volte si passa dalla fotocamera anteriore a quella posteriore.

Puoi anche utilizzare il grilletto per avviare la modalità sport, rendendo il movimento più veloce e più reattivo, premendo una volta, quindi tenendo premuto.

Per i destrimani tutti i pulsanti sono posizionati in modo davvero confortevole. Puoi raggiungere facilmente il grilletto con lindice e lo zoom con il pollice. Per lutilizzo con la mano sinistra, è per lo più comodo, ma il cursore dello zoom è un po meno comodo.

Una volta capito cosa fanno tutti i pulsanti, è abbastanza facile da usare, ma è una leggera curva di apprendimento per cominciare.

Modalità di scatto

  • Motionlapse, Timelapse, Hyperlapse
  • Funzione clone panorama
  • ActiveTrack 3.0

Come con i suoi droni, molto di ciò che rende i prodotti videografici DJI così attraenti è tutto il lavoro che si svolge dietro le quinte in termini di algoritmi e programmazione. I droni DJI non sarebbero così popolari senza alcune delle funzioni automatiche che si occupano di tutte le cose difficili come i modelli di volo preprogrammati.

È una situazione simile con la serie Osmo Mobile / OM. Usando lapp Mimo, puoi disegnare un quadrato attorno a un soggetto su cui vuoi mantenere la messa a fuoco e si bloccherà abilmente su quel soggetto. Sia che ti muovi con il gimbal o che il soggetto si muova, mantiene un blocco visivo. Per la maggior parte questa funzione funziona bene, ma a volte può perdere traccia se tu o il soggetto vi muovete troppo velocemente. o troppo vicino o lontano dalla fotocamera.

Poi ci sono le speciali modalità di scatto preprogrammate. Passa al time-lapse e puoi regolare per quanto tempo vuoi che scatti e gli intervalli tra ogni scatto. In alternativa, puoi sfruttare la funzione motionlapse, aggiungendo fino a quattro diversi punti per spostarti, il che ti consente di riprendere alcuni timelapse cinematografici piuttosto epici in cui la fotocamera fa una panoramica mentre riprende gli intervalli.

Laltra caratteristica sul lato video che DJI promuove come una nuova fantastica funzionalità è DynamicZoom. Ripensa a un film horror o thriller che hai visto in cui il soggetto, completo di unespressione facciale scioccata o inorridita, rimane fermo mentre lo sfondo sembra deformarsi (o restringersi o allargarsi) dietro di loro. È ottenuto dalloperatore/i della telecamera che spostano la telecamera in avanti o indietro e allo stesso tempo ingrandiscono o rimpiccioliscono per mantenere il soggetto che riempie ugualmente linquadratura.

Questo è un effetto che DJI ha tentato di imitare con questa funzione di zoom dinamico. Passa alla modalità corretta allinterno dellapp, scegli se vuoi avvicinarti o allontanarti dal soggetto, quindi premi registra e sposta la fotocamera in avanti o indietro. In teoria, sembra semplice, ma in pratica è piuttosto difficile che abbia un bellaspetto. O tendevamo a muoverci troppo velocemente, troppo lentamente oa una velocità incoerente, quindi il risultato non era così fluido e graduale come vorremmo.

Pocket-lintDJI OM 4 recensione foto 11

Per quanto riguarda ActiveTrack 3.0, è fantastico quando funziona. Devi semplicemente disegnare un quadrato attorno al soggetto che vuoi che la fotocamera segua o premere il grilletto una volta con il soggetto in vista. Ciò mantiene quindi la messa a fuoco su quel soggetto, sia che si muova o che ti muovi con la fotocamera.

Lunico problema che abbiamo riscontrato era che se il soggetto si muoveva un po troppo velocemente, o spostavamo la fotocamera troppo velocemente, presto perdeva le tracce del soggetto. Labbiamo testato sia sul Samsung Galaxy S20 che sulliPhone 11 e la percentuale di successo per i soggetti in movimento, che si tratti di bambini o gatti che passeggiano, è stata piuttosto bassa. Tuttavia, con movimenti lenti attorno a un soggetto fermo oa un soggetto che si muoveva abbastanza lentamente e rimaneva alla stessa distanza dalla fotocamera, era molto più preciso.

Poi cè CloneMe, una modalità panoramica ordinata che ti consente di posizionarti in tre posizioni separate allinterno della stessa foto. Fai semplicemente clic su cattura, assicurati di essere allinterno del fotogramma sullo schermo prima che il conto alla rovescia di cinque secondi si fermi, quindi passa al punto successivo, facendo lo stesso di nuovo per la terza volta. È una funzionalità piuttosto interessante e, anche se forse non una che useresti sempre, è molto divertente provare a trovare modi creativi per clonarsi nella stessa immagine.

Pocket-lintpanorama cloneme foto 1

Ovviamente, la modalità che la maggior parte delle persone probabilmente utilizzerà di più è semplicemente luso della normale modalità follow, in cui si punta semplicemente la fotocamera su una persona/soggetto e la si segue. LOM 4 aggiunge davvero morbidezza alle immagini che non potresti mai ottenere semplicemente tenendo il telefono. Se hai un telefono che riprende 4K a 60 fps, può creare risultati dallaspetto fantastico.

Per ricapitolare

Questo gimbal per smartphone potrebbe aiutare a migliorare e rendere più fluida la videografia dello smartphone di chiunque. Può lottare con soggetti in movimento più veloce, ma per il resto è un super performer facile da usare e ha un sacco di modalità. Ci piace molto.

Scritto da Cam Bunton.