Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Corsair ha aggiunto un altro mouse alla sua gamma di prodotti della serie Champion: il Sabre RGB Pro Wireless. Dopo aver testato leccellente Sabre RGB Pro cablato, siamo lieti di vedere una versione wireless di questo mouse.

Naturalmente, essendo wireless, questa aggiunta alla gamma Sabre Pro è un po più pesante del fratello cablato. Inoltre, non ha la folle frequenza di polling di 8.000 Hz, quindi potrebbe non essere così attraente per coloro che cercano un mouse compatibile con lanalizzatore di latenza Nvidia Reflex . Ma se desideri comunque un ottimo mouse wireless ricco di funzionalità, comodo e agile, potrebbe essere questo.

Ergonomia confortevole

  • Wireless Slipstream a 2,4 GHz, Bluetooth 4.2 + LE e connessione USB-C
  • 90 ore di batteria tramite Bluetooth, 60 ore tramite Slipstream wireless
  • Telaio leggero da 79 g
  • Piedini 100% PTFE

La prima cosa che colpisce del Corsair Sabre RGB Pro wireless è la sua forma e dimensione confortevoli. Questo mouse è stato progettato e testato in collaborazione con i migliori giocatori di eSports per ottenere un mouse che ha soddisfatto tutte le aspettative in termini di forma, prestazioni e comfort e si vede. Se hai mani più grandi o semplicemente apprezzi un mouse che si spinge bene nel palmo e si adatta comodamente, allora ti divertirai con il wireless Sabre.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 9

Con 79 g non è il mouse più leggero che abbiamo provato. Lo SteelSeries Prime è più leggero di 10 g, ad esempio, così come il wireless Aerox 3 . Ma il peso non è tutto e cè molto altro da apprezzare sul design ergonomico intelligente del wireless Sabre Pro. Ci piacciono molto i grandi pulsanti laterali, ad esempio, che sono di facile accesso e altrettanto facili da premere. Sono anche ben differenziati con un piccolo spazio in modo da sapere quale stai premendo senza guardare.

Inoltre, il wireless Sabre RGB Pro ha un pulsante DPI, ma è ben incassato in modo da non scambiare accidentalmente i livelli DPI quando non lo desideri. Quel pulsante ha anche un indicatore per darti un segnale visivo codificato a colori in modo da sapere quale livello DPI sei su quale sia elegante.

Un altro piccolo punto culminante che ci piace molto è la finitura generale. Non ha impugnature laterali testurizzate o zone gommate, ma ha una finitura opaca sempre leggermente ruvida. Ciò è particolarmente evidente sui pulsanti sinistro e destro e offre una presa piacevole che non scivola.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 8

Naturalmente, cè molto da dire anche sulla libertà wireless, ma ne parleremo tra poco.

Specifiche di livello professionale in un mouse wireless

  • Sensore Corsair Marksman, 26.000 DPI max (in 5 fasi, più modalità cecchino)
  • Pulsanti ad attacco rapido e zero gap con interruttori Omron
  • Frequenza di polling 1.000/2.000 Hz
  • 650 IPS, accelerazione 50G

Come ci si potrebbe aspettare da un mouse etichettato come "pro" e parte di una "serie Champion", il Sabre RGB Pro Wireless offre alcune specifiche decenti, tra cui unelegante accelerazione di 650 IPS (pollici al secondo) e 50 G, quindi muovi il mouse velocemente e corrisponderà sullo schermo - e un francamente folle 26.000 DPI massimi - il che significa che è super sensibile.

Quando è collegato con il cavo intrecciato da USB-C a USB-A, è possibile modificare le impostazioni nel software iCue che includono il passaggio a una frequenza di polling di 2.000 Hz (il numero di volte al secondo che il mouse "parla" al PC) per un risposta più rapida e anche creare e salvare fino a cinque profili nella memoria integrata.

Il punto in cui il Corsair Sabre RGB Pro Wireless traspare è nellhardware sotto il cofano. Questo mouse racchiude il sensore ottico Marksman di Corsair che è stato realizzato in collaborazione con PixArt per garantire un alto livello di precisione.

Ha anche i cosiddetti pulsanti Quickstrike che sono pretensionati e progettati con uno spazio zero tra il pulsante e linterruttore Omron che si trova sotto. Ciò si traduce in un clic del pulsante nitido e reattivo e unattivazione quasi istantanea, importante per una grande sessione di gioco. Abbiamo anche scoperto che questo mouse ha una delle risposte ai clic più soddisfacenti che abbiamo provato.

Wireless vs cablato

Cè ovviamente molto da dire sulla libertà wireless, soprattutto se si dispone di una connessione a bassa latenza. Questo mouse ha una connessione inferiore a 1 ms che utilizza il dongle wireless Slipstream di Corsair. Sì, hai anche la possibilità di scegliere la connettività Bluetooth, ma se stai giocando, è la connessione a 2,4 Ghz che ti darà i migliori risultati.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 4

La parte inferiore del mouse ha un pulsante per passare da una modalità allaltra, oltre a un piccolo alloggiamento per riporre il minuscolo dongle quando non è in uso. Quindi non cè bisogno di preoccuparsi di perderlo.

Tuttavia, collegare il cavo USB non si limita a caricare il mouse. Quando è cablato, puoi scegliere la frequenza di polling di 2.000 Hz più alta e modificare le impostazioni da memorizzare nella memoria integrata del mouse. Corsair afferma che questo mouse può gestire 60 ore di autonomia della batteria in modalità wireless, supponendo che lilluminazione RGB sia disattivata. Che di certo non è un numero da annusare. Siamo felici di segnalare che abbiamo dovuto a malapena collegarlo per una carica durante le nostre sessioni di gioco.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 12

Parlando di RGB, Sabre Pro Wireless è commercializzato come dotato di due zone di illuminazione RGB. Quelle aree risultano essere solo il logo Corsair e il piccolissimo indicatore DPI. Quindi non ottieni molto splendore da questo mouse. Cerano più zone di illuminazione sul Sabre Pro cablato, quindi la versione wireless non è così elegante, ma supponiamo che ciò sia fatto apposta per massimizzare la durata della batteria e ridurre al minimo il peso.

Modifiche al software

Come con altri prodotti Corsair, Sabre RGB Pro Wireless è personalizzabile in Corsair iCue. Questo include tutto, dagli effetti di luce alle assegnazioni dei tasti e tutto il resto.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 15

Ci sono sei pulsanti programmabili su questo mouse (il settimo pulsante è sotto e controlla solo il cambio di profilo). Questi pulsanti possono essere modificati per eseguire qualsiasi tipo di azione, dai diversi clic sui pulsanti alle macro, alle sequenze di tasti, ai controlli multimediali e altro ancora. Puoi anche aggiungere azioni per Voice Mod se questo è il tuo genere. Quindi puoi fare clic su un pulsante e cambiare la tua voce per intrattenere il tuo pubblico.

Ci sono anche impostazioni per i livelli DPI in cui puoi scegliere cinque diversi livelli tra cui passare - e anche una modalità cecchino, che ti consente di scegliere un pulsante specifico da tenere premuto per passare a un DPI ultra basso temporaneo per una mira precisa.

Pocket-lintRecensione Corsair Sabre RGB Pro: Meno RGB più libertà foto 3

iCue ti consente anche di calibrare il mouse su qualsiasi superficie con alcune spirali del mouse in modo da essere sicuro che si comporti come dovrebbe sul tappetino del mouse o sulla scrivania. Tutte queste impostazioni possono ovviamente essere modificate, quindi aggiunte a un profilo specifico che puoi quindi alternare al volo utilizzando il pulsante nella parte inferiore.

Prime impressioni

Il Corsair Sabre RGB Pro Wireless è un mouse da gioco ergonomico ben congegnato. È facile da usare, si adatta perfettamente alla mano e ha anche una durata della batteria decente.

Ha anche alcuni grandi punti salienti che includono interruttori ad azione rapida soddisfacenti, pulsanti laterali di facile accesso e specifiche reattive. Stranamente non è così altamente specializzato come la versione cablata - che è più leggera e ha una frequenza di polling più alta (8.000 Hz) - ma è comunque unottima offerta wireless.

Considera anche

Pocket-lintAltri topi da considerare foto 1

Razer Viper Ultimate

Unopzione più costosa, ma con alcuni punti salienti eccezionali, tra cui un design ambidestro, un comodo dock di ricarica e interruttori ottici.

squirrel_widget_5682618

Pocket-lintAltri topi da considerare foto 2

Asus ROG Gladius III Wireless

Se preferisci i tuoi mouse più grandi, Gladius III Wireless è unottima opzione. Questo è particolarmente attraente grazie al design dellinterruttore intercambiabile. Quindi non cè bisogno di preoccuparsi mai più di fare doppio clic sugli interruttori.

squirrel_widget_5734548

Pocket-lintAltri topi da considerare foto 3

Corsair Sabre RGB Pro

squirrel_widget_4443128

Con un prezzo più appetibile, il Corsair Sabre RGB Pro cablato ha molto da offrire: più illuminazione RGB, una frequenza di polling 8K e compatibilità con Nvidia Reflex Latency Analyzer per lavvio. Se non ti interessa il wireless, questa potrebbe essere una buona alternativa.

  • I migliori mouse da gioco: i migliori mouse da gioco cablati, wireless e RGB da acquistare oggi
Scritto da Adrian Willings. Modifica di __LASSAVED.