Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Quando fa caldo può essere insopportabile concentrarsi sul lavoro, quindi un ventilatore da scrivania è un modo ideale per mantenere laria in circolo. Meaco ha una proposta interessante nel MeacoFan 260C: la sua batteria integrata significa che non è necessario essere legati a una presa di corrente.

Con un funzionamento silenzioso, quattro velocità della ventola e una durata della batteria decente, questa piccola ventola da scrivania non può sbagliare? Abbiamo utilizzato il circolatore daria cordless MeacoFan 260C durante londata di caldo per scoprirlo.

Design e funzionalità

  • Angolazione manuale (solo verticale): 65 gradi verso lalto, 10 gradi verso il basso
  • Dimensioni: 268,5 x 166 x 139,6 mm / Peso: 490 g
  • Luce notturna integrata

Il MeacoFan 260C non è un prodotto di design di lusso, questo è chiaro, ma è una struttura funzionale che difficilmente distrae gli occhi. Certo, ha un aspetto plasticoso, con solo uno stelo color argento per rompere la finitura bianca, ma la base ha abbastanza batteria allinterno per dargli un po di peso e stabilità su una scrivania.

Pocket-lintFoto di recensione del ventilatore cordless portatile MeacoFan 260C 5

Quando si tratta di posizionare la ventola, si ottiene solo una regolazione verticale - di 65 gradi verso lalto e 10 gradi verso il basso - che è possibile fissare manualmente in posizione. Non esiste un meccanismo automatizzato per ruotare attraverso tali angoli, né esiste alcuna rotazione orizzontale, quindi se stai cercando un ventilatore che giri la testa per far circolare un po di più laria, questo non è quello che fa per te.

Detto questo, come fan personale è piuttosto brillante. Puntalo direttamente su di te - come siamo stati tutto il giorno durante limprovvisa ondata di caldo estivo nel Regno Unito - e il sottile getto daria è appena sufficiente per alleviare il sudore. E poiché non cè nessun cavo per dettare dove si trova il ventilatore, puoi posizionarlo il più vicino o lontano da te come preferisci.

Prestazioni e batteria

  • Dichiarato: fino a 14 ore di durata della batteria (alla velocità della ventola più bassa)
  • Ricarica USB Type-C (richiede almeno sei ore)
  • Quattro velocità della ventola: controllo tramite pulsante sul prodotto
  • Luce notturna integrata

Cè un singolo pulsante sulla ventola, che scorre tra le quattro impostazioni di velocità della ventola e spegne anche la ventola. E così semplice. Nessun interruttore di accensione/spegnimento. Nessuna app. Nessun telecomando. Basta premere quel pulsante e inizia il raffreddamento.

Pocket-lintFoto di recensione del ventilatore cordless portatile MeacoFan 260C 4

Bene, lo farà se hai abbastanza batteria. Ma questa è una delle grandi cose del MeacoFan 260C: la batteria dura oltre 12 ore (Meaco dichiara 14 ore con limpostazione della ventola più bassa), che è stata sufficiente per tagliare un paio di giorni di lavoro alla volta. Quando la batteria è scarica, tuttavia, il prodotto si spegne senza preavviso. Cè un conto alla rovescia visivo approssimativo - un semicerchio arancione attorno al pulsante di controllo - ma è abbastanza grezzo.

Tuttavia, puoi lasciarlo collegato in ogni momento tramite la sua presa USB-C sul retro (nota: non è inclusa alcuna presa a muro, è solo il cavo, ma dovrebbe corrispondere al caricabatterie del telefono) per risparmiare il fastidio. La ricarica richiede circa sei ore circa, secondo le specifiche di Meaco, che anche da una fonte di alimentazione bassa sembra corretta.

Pocket-lintFoto di recensione del ventilatore cordless portatile MeacoFan 260C 6

Tuttavia, poiché questa ventola non richiede una fonte ad alta potenza, puoi letteralmente collegarla al lato del tuo laptop e questo è sufficiente per continuare a funzionare e ricaricarsi. Avrai il cavo collegato, ovviamente, ma è un modo per aggirare qualsiasi improvvisa interruzione della batteria.

Cè anche una luce notturna integrata, di cui non abbiamo avuto molto bisogno, ma è lì per lilluminazione se lo si desidera come, ad esempio, un ventilatore da comodino. Ovviamente ciò consumerà solo la durata della batteria, ancora di più.

Pocket-lintFoto di recensione del ventilatore cordless portatile MeacoFan 260C 14

A livello base, il raffreddamento del MeacoFan 260C è impressionante per un prodotto così piccolo. Successivamente il suono "ronzante" delle tre lame che vanno in rotazione è un po più forte mentre ci si sposta attraverso le altre tre impostazioni, ma è comunque molto silenzioso tutto considerato.

Prime impressioni

Se soffri il caldo e desideri un ventilatore da tavolo o da comodino piccolo e silenzioso, il MeacoFan 260C è unottima opzione.

No, non ci sono le campane e i fischietti di alcuni concorrenti - come la rotazione meccanizzata o un telecomando - ma in questa fascia di mercato accessibile non te lo aspetteresti comunque.

Che il 260C sia alimentato a batteria - e quindi possa essere senza cavo - è la sua grande vendita, così come la sua facile ricarica. Per non parlare, ovviamente, del fatto che il suo potenziale di raffreddamento per un dispositivo così piccolo è davvero impressionante.

Considera anche

Circolatore daria a piedistallo Meaco 1056P

Vuoi qualcosa di molto più sostanzioso? Questo più grande, più potente e completamente controllabile - movimento verticale e orizzontale tramite telecomando - è super silenzioso e ideale per mantenere il fresco durante la notte o per far circolare laria nelle stanze calde durante il giorno. Coprirà aree molto più grandi date le sue dimensioni.

squirrel_widget_333777

Pocket-lintFoto alternativa 2

Dyson Pure Cool Me

Anche se i prodotti Dyson funzionano bene, come in questo caso, la differenza di prezzo è fenomenale: questa ventola costa 10 volte il prezzo del 260C, ma aggiunge la purificazione dellaria attraverso il suo filtro HEPA e offre la rotazione.

squirrel_widget_203644

Scritto da Mike Lowe.