Le GPU Nvidia attraverso i secoli: La storia delle schede grafiche Nvidia

La Nvidia NV1 fu lanciata nel 1995 ed era in grado di gestire video 2D e 3D. Aveva anche una porta per un joypad Sega Saturn per dargli un appeal più ampio. (credito immagine: Swaaye/Wikipedia)
L'NV3 ha avuto molto più successo della prima GPU dell'azienda e ha aiutato Nvidia a ottenere una grande popolarità. (credito immagine: Mathías Tabó/Wikipedia)
Nel 1998, Nvidia lanciò NV4, alias Riva TNT, che aveva il supporto per 32-bit True Colour, 16MB di SDR SDRAM e un prezzo accessibile. (credito immagine: Tors/Wikipedia)
La NV4 ha acquistato una serie di aggiornamenti tra cui il supporto Z-buffer/stencil a 32 bit, fino a 32 MB di VRAM e il supporto per le texture 2048 x 2048. (credito immagine: Uwe Hermann/Wikipedia)
Alla fine del 1999, Nvidia ha rilasciato la "prima GPU del mondo". Così è iniziata la storia d'amore con le schede grafiche a marchio GeForce per gli anni a venire. (credito immagine: Hyins/Wikipedia)
La cosa che ha reso GeForce2 interessante è stato l'inizio del supporto per le configurazioni multi-monitor. (credito immagine: Hyins/Wikipedia)
La prima scheda compatibile con DirectX 8 di Nvidia, GeForce 3, è stata interessante per una serie di motivi ed è stata anche utilizzata nella Xbox originale. (credito immagine: Hyins/Wikipedia)
Salta avanti di un paio di generazioni e nel 2003 abbiamo l'uscita della serie GeForce FX di Nvidia. Le nuove tecnologie abbondano. (credito immagine: Hyins/Wikipedia)
GeForce 6 è stato l'inizio di Nvidia che ha spinto la tecnologia SLI permettendo alle persone di combinare più di una scheda grafica per una maggiore potenza. (credito immagine: Hyins/Wikipedia)
Nel 2005 arrivò la serie GeForce7 che includeva il pensiero forte della 7800 GTX. Una versione di questa linea alimentava la PlayStation 3. (credito immagine: FxJ/Wikipedia)
La tanto amata Nvidia GeForce 8800 GTX era l'ammiraglia di questa gamma e poteva eseguire Crysis, che era tutto ciò che i giocatori di PC volevano a quel tempo. (credito immagine: Shooke/Wikipedia)
A questo punto Nvidia stava spingendo le prestazioni verso l'alto con velocità di clock che raggiungevano i 675MHz e tuttavia anche il consumo energetico veniva ridotto. (credito immagine: Sk/Wikipedia)
Nel 2010 Nvidia ha lanciato la serie GeForce 4000. Questo è stato il momento in cui Nvidia ha rivelato la microarchitettura Fermi, che era la prossima grande architettura dell'azienda. (credito immagine: Amazon)
La serie GeForce 600 ha introdotto l'architettura Kepler di Nvidia e altri miglioramenti tra cui GPU boost, NVENC e altro. (credito immagine: HanyNAR)
Nel 2013 Nvidia ha alzato il tiro con la serie 700, che è stata completata con la folle scheda GTX Titan di fascia alta. (credito immagine: Marcus Burns)
Nel 2014 Nvidia ha apparentemente saltato una generazione ed è passata direttamente alla serie GeForce 900 con capacità migliorate e una migliore efficienza energetica. (credito immagine: Marcus Burns)
La GTX 1080 Ti è forse la più nota delle GPU di questa serie ed è forse una delle schede più significative che Nvidia ha rilasciato. (credito immagine: Marcus Burns)
In particolare, queste schede grafiche erano la prima generazione di schede RTX e hanno visto Nvidia spingere il ray tracing come principale punto di vendita. (credito immagine: Marcus Burns)
La serie GeForce 30 è succeduta alla serie 20 e sfortunatamente è diventata più nota per essere semplicemente impossibile da ottenere a causa della carenza di silicone. (credito immagine: Pocket-lint)
#}