Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Intel ha già annunciato i suoi piani per entrare nello spazio delle schede grafiche di gioco a partire dal 2022. Ora è stata suggerita anche la roadmap per il futuro.

Intel Arc, come è noto, è destinato a competere con le offerte di Nvidia e AMD come valida alternativa sul mercato. Si dice che le GPU basate su Arc di Intel verranno lanciate nel primo trimestre del 2022, ma ora la società ha chiarito che non è nemmeno un piano a breve termine.

La società ha twittato unimmagine che suggerisce i nomi in codice per le schede grafiche di gioco discrete su cui sta lavorando. Il primo è Alchemist che arriverà allinizio del 2022, seguito poi da Battlemage, Celestial e Druid. Tutti nomi incredibilmente geniali che approviamo pienamente.

Intel ha quindi chiesto idee per il follow-up che inizia con "E". Come puoi immaginare, le risposte sono state ampie e varie con suggerimenti che includevano di tutto, da Eldritch a Evanescence, Enchantress, Elemental e altro ancora.

I nomi non sono ciò che è interessante qui però. Ciò che è interessante è lovvia affermazione che Intel fa sul serio nello spazio delle schede grafiche e non sta permettendo al dominio di Nvidia e AMD di frenare i piani.

In effetti, al contrario, recenti voci suggeriscono che Intel stia pianificando di rilasciare un dispositivo in grado di competere con la GPU RTX 3070 di Nvidia, il che non è unimpresa da poco.

Le schede Intel arriveranno anche con ray tracing con accelerazione hardware e apparentemente un sistema intelligente simile a DLSS noto come XeSS.

Una cosa è certa, il 2022 sarà un anno interessante per i giocatori di PC.

Scritto da Adrian Willings.