Apple uccide finalmente l'iPod: una storia visiva di ogni modello in 21 anni

Steve Jobs annunciò l'iPod durante un evento stampa Apple nel 2001. L'iPod originale, completo di un disco rigido da 5GB e di una rotella di scorrimento, arrivò sugli scaffali a 399 dollari. (credito immagine: Apple)
L'anno successivo, Apple ha annunciato la seconda generazione con capacità di 10GB e 20GB. Aveva un touch wheel e un software aggiornati. (credito immagine: Apple)
Questo modello di iPod aveva un'interfaccia all-touch e lavorava con iTunes Music Store. Gli utenti Windows potevano connettersi ai loro iPod. (credito immagine: Apple)
Il Mini è iconico. Ridimensionato e disponibile in colori vivaci, la prima generazione aveva 4GB, mentre la seconda generazione aveva fino a 6GB. (credito immagine: Apple)
Più grande e migliore. La quarta versione aveva una ghiera cliccabile e 40GB. (credito immagine: Apple)
Il primo iPod senza schermo era l'iPod più accessibile di Apple, a partire da 99 dollari per 512 MB di musica. (credito immagine: Apple)
L'iPod Mini aveva uno schermo a colori per le copertine degli album e poteva contenere fino a 4GB di musica. Fu considerato un enorme ammodernamento rispetto allo Shuffle. (credito immagine: Apple)
L'iPod originale è stato ampliato per permettere di visualizzare video musicali, spettacoli televisivi e anche film. Ora poteva anche contenere fino a 80 GB. (credito immagine: Apple)
Il nuovo rollout del Nano ha offerto nuovi colori e fino a 8GB. (credito immagine: Apple)
Ribattezzato come "Classic", il sesto stile poteva contenere fino a 120GB. (credito immagine: Apple)
Il Touch ha debuttato lo stesso anno dell'iPhone. Si poteva navigare sul web se connesso al Wi-Fi, e questo è tutto. Per 8GB, si doveva pagare 299 dollari. (credito immagine: Apple)
Il Touch di nuova generazione aveva un design sagomato, offriva l'App Store e disponeva di un pulsante del volume. (credito immagine: Apple)
Questa terza iterazione del Nano introdusse uno schermo da 2 pollici e la riproduzione di video e il supporto per nuovi giochi per iPod. (credito immagine: Apple)
Apple si è sempre sforzata di essere The Ultimate in Adjectives, che sia il più piccolo, il più elegante, il più grande, e chi potrebbe dimenticare con l'ultimo tocco, il più divertente. (credito immagine: Apple)
Dovete solo fidarvi del fatto che tutti i progressi tecnologici sono all'interno. (credito immagine: Apple)
Il sesto (e meno popolare) Nano è venuto molto più piccolo degli altri - una mossa da un lettore MP3 in stile "convenzionale" nelle precedenti edizioni del Nano. (credito immagine: Apple)
Il Nano di settima generazione aveva un display multi-touch e una capacità di 16GB. (credito immagine: Apple)
Il Touch di quinta generazione includeva il display Retina e un processore più veloce per permettere agli utenti di scattare foto e video di migliore qualità. (credito immagine: Apple)
L'iPod Touch di quinta generazione è stato presentato all'evento Apple insieme all'iPhone 5 nel settembre 2012. È uscito il mese successivo. (credito immagine: Apple)
Quando è uscito, erano passati quasi quattro anni dall'ultima volta che abbiamo avuto un nuovo iPod touch e due anni da quando abbiamo detto addio all'iPod Nano e al piccolo e divertente iPod Shuffle. (credito immagine: Apple)
#}