Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La corsa è una cosa seria. Non stiamo più correndo per pura sopravvivenza, ma solo per svago e talvolta come professione. Quindi, mentre molti di noi indossano semplicemente un paio di vecchie scarpe da ginnastica per fare jogging intorno allisolato, altri si danno da fare, utilizzando tutte le tecnologie più recenti per lallenamento. Le Nurvv Run Smart Insoles sono proprio questo, offrendo una serie di sensori per misurare le prestazioni dei tuoi piedi.

Il design è interessante, con 32 sensori distribuiti attorno alla soletta e un modulo batteria che sporge dalla scarpa, agganciandosi di lato vicino alla caviglia. Si dice che le solette si adattino a qualsiasi scarpa da corsa, anche se potrebbero essercene alcune che lottano con la batteria esterna.

Quello che fa è analizzare la tua cadenza, dove esattamente metti pressione sui tuoi piedi quando corri e la potenza complessiva. Attraverso queste metriche, le Run Smart Insoles forniscono approfondimenti sulla tua corsa e suggeriscono miglioramenti e indicazioni per aiutarti a migliorare.

Si collega al tuo Garmin, telefono o orologio tramite Bluetooth, così come Strava e altri sensori, come un cardiofrequenzimetro. È fatto per essere un altro pezzo nel puzzle dellallenamento, anche se potenzialmente forte per la tecnica, poiché fornisce anche coaching attraverso la sua app. Imposta persino test per raccogliere metriche per vedere come stai eseguendo, come Power Dial, Power Test e Power Workout. Quindi fornisce un rapporto su come stai andando in ciascuno.

Nurvv dice che è costruito per affrontare tutte le condizioni atmosferiche e che la batteria durerà 5 ore, il che è abbastanza giusto. Non è affatto un prodotto economico, arrivando a £ 249,99. Ma se sei un corridore serio, allora è probabilmente lassù con alcuni degli strumenti più utili per migliorare.

Scritto da Claudio Rebuzzi.