Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Andare in bicicletta allaperto è fantastico, vero? Ma non tanto quando piove a dirotto. O freddo gelido. O il vento soffia a 30mph. Forse tutti quelli in una volta, solo per rendere completamente irrealizzabile pedalare nel mondo reale (a meno che tu non sia completamente pazzo comunque).

Allora qual è la soluzione? Gli appassionati di ciclismo seri prenderanno in considerazione una configurazione come questa, il Tacx Neo Bike Smart Trainer, una bici indoor dedicata che è un controller autonomo ideale o Zwift per aiutarti a ottenere quei chilometri senza i pericoli della vita allaria aperta.

Non solo, in questi tempi tumultuosi in cui laccesso alla palestra e lallenamento sono stati un po faticosi, la Tacx Neo Bike offre un vero metodo per misurare e migliorare il tuo allenamento di potenza in modi che altrimenti sarebbero difficili da realizzare su strada.

Quindi, anche quando il tempo si ravviva, avere un trainer dedicato come il Tacx Neo Bike a portata di mano per aiutarti a migliorare le tue abilità vale il suo costoso esborso?

Cosè la Tacx Neo Bike?

  • Allenatore indoor dedicato
  • Zwift e altre piattaforme virtuali compatibili
  • Compatibile con lallenamento Tacx / Garmin Connect integrato
  • Asciugamano, parasudore, attrezzi da costruzione e borraccia inclusi

Tacx produce un sacco di rulli da interni turbo, come il superbo Neo 2T , che offre un ottimo modo per montare il telaio della bicicletta esistente su una ruota da allenamento per misurare potenza, cadenza, velocità e integrarsi con una piattaforma virtuale come Zwift. La geometria della bici è azzeccata perché, beh, è ovviamente quella della tua bici esistente.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 13

La Tacx Neo Bike, tuttavia, ribalta questo concetto. È un trainer dedicato, quindi non è necessario fissare il telaio della bici esistente o qualsiasi altra cosa su di esso - salvo lacquisto di alcuni pedali, poiché non sono inclusi - perché è piuttosto come una spin bike autonoma.

La sella e il manubrio sono completamente regolabili per adattarsi alla tua geometria, il che ha il vantaggio di significare che più ciclisti possono (abbastanza) facilmente utilizzare la configurazione di una bici. È questo il punto che, per noi, renderebbe il suo costo considerevole più accettabile rispetto alla prospettiva di aggiungere/rimuovere più telai di bici a/da un diverso tipo di trainer intelligente.

Quanto è facile configurare la Tacx Neo Bike?

  • Dimensioni: 1,39 [L] x 0,75 [L] x 1,17 m [A] (47" x 26" x 310") / Peso: 50 kg (110 libbre)
  • Si consiglia la configurazione per due persone, chiavi a brugola ed esagonali incluse
  • 1x presa di corrente necessaria
  • Lunghezza pedivella: 170/172,5/175 mm
  • Pedali non inclusi

Tuttavia, è necessario costruirlo, il che è un po uno sforzo senza laiuto di un amico, poiché i componenti combinati pesano 50 kg in totale. Essendo piuttosto pesante, tuttavia, assicura che Neo Bike Smart sia assolutamente solido. Non cè flessione, nessun rischio che questa cosa possa mai ribaltarsi anche sotto una notevole pressione una volta che è tutto imbullonato insieme.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 10

Ovviamente avrai bisogno dello spazio sul pavimento per sistemarlo. Che, realisticamente, richiederà unarea quadrata di 1,5 metri al minimo per avere abbastanza spazio per salire e scendere dalla bici, essere in grado di regolare le posizioni della ventola integrata e consentire un flusso daria adeguato. Non è grande come alcune bici da allenamento dedicate che abbiamo visto, come quelle con regolazione fisica dellinclinazione/declino.

Limpostazione della geometria della Neo Bike potrebbe richiedere un po di tempo, ma poiché tutto è contrassegnato su una scala in modo da poter ricordare la posizione di installazione specifica. È possibile aggiungere maniglie di blocco per il rilascio e la regolazione rapidi (inclusa la regolazione della posizione della maniglia in basso per evitare che le rotazioni si scontrino con il telaio della bicicletta).

Lunica cosa che è più difficile da regolare è la rotazione della barra - ne avevamo bisogno, poiché limpostazione predefinita sembrava troppo "verso il basso" data la posizione dei controlli delle marce (ne parleremo più avanti) - che richiede il rilascio di un pannello con viti esagonali, quindi lallentamento di quattro bulloni rigidi (per i quali avrai bisogno di uno strumento per bici separato, poiché hanno un calibro diverso rispetto alle dimensioni della chiave a brugola fornite incluse nella confezione). Non siamo mai stati nemmeno in grado di rimettere in posizione quelle viti esagonali, è semplicemente troppo complicato.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 2

Laggiunta di pedali offre tre raccordi di lunghezza della pedivella: 175 mm, 172,5 mm e 170 mm. Queste sono le lunghezze tipiche che troverai sulla tua vera bici, anche se a differenza della Kickr Bike di Wahoo, Tacx non fornisce misure più corte (168,5 mm e 165 mm). Non avrai bisogno di pedali elettrici , ovviamente, poiché il trainer stesso misura potenza e cadenza.

In che modo Tacx Neo Bike si confronta con altri rulli indoor?

  • Corona/cassetta virtuale: fino a 3 pignoni anteriori / 12 posteriori (con numero di denti regolabile)
  • Pendenza/discesa massima: +/-25%, include la simulazione della discesa (per i trainer virtuali)
  • Uscita: velocità (mph/kmph), potenza (W), cadenza
  • Ventole di raffreddamento integrate con regolazione della potenza/velocità/HR
  • Display informativo integrato
  • Nessuna calibrazione richiesta
  • Potenza massima: 2200W

Integrato nella Neo Bike è uno schermo di visualizzazione, che quando si utilizza il trainer autonomo fornirà varie misure, mostrando la potenza, la cadenza, la velocità e la selezione delle marce.

Il cambio può essere impostato tramite lapp Tacx, in modo da poter adattare la corona e la cassetta a piacimento. Sono supportati fino a tre pignoni anteriori, con i denti per pignone regolabili tra 22 e 53; mentre la cassetta posteriore supporta fino a 12 pignoni, denti per pignone regolabili tra 10 e 40.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 20

Sembra molto dettagliato, ma ci sono alcune assenze. Principalmente che Tacx non ha ancora una vera emulazione per SRAM eTap o Shimano Di2 gear, mentre Wahoo lo fa sulla sua Kickr Bike, il che lascia le cose un po "fuori" qui. Tuttavia, cè una personalizzazione completa dopo un aggiornamento del firmware, inclusi 10 denti (erano 11 al momento del lancio, che è ciò che il sito Web Tacx/Garmin dice ancora erroneamente al momento della scrittura).

Il modo in cui questi ingranaggi vengono visualizzati sul display della Neo Bike è eccezionale, tuttavia, offrendo uno sguardo visivo di facile comprensione, accompagnato dalle relative cifre. Tuttavia, al momento non cè modo di farli comunicare visivamente in una piattaforma virtuale come Zwift.

Quando sei connesso a Zwift - che è semplicissimo tramite Bluetooth, dove laggiunta del Tacx come Smart Controller avviene in un tempo doppio - lo schermo di Neo Bike limita la sua visualizzazione solo alla selezione delle marce. Tutte le visualizzazioni di potenza/cadenza/velocità vengono invece trasferite alla piattaforma virtuale.

Laltro aspetto straordinario della Neo Bike è che è dotato di ventole di raffreddamento regolabili. Non è necessario aggiungerli alla build, è una tua scelta, ma ti consigliamo di farlo, dato che puoi comunque disattivarli tramite lapp.

Tuttavia, queste ventole hanno un aspetto piuttosto plasticoso e la loro regolazione dovrebbe essere integrata in un modo molto più fluido. Si adattano in base a velocità/frequenza cardiaca/potenza - di nuovo, selezionalo dallapp - ma vorremmo un modo per ignorarlo con un clic di un pulsante, fornendo il raffreddamento necessario come e quando desiderato. Possiamo vedere il potenziale della Neo Bike di nuova generazione per alzare davvero la posta qui.

La Tacx Neo Bike ti sembra di guidare una vera bici?

  • Comandi marcia su/giù sinistra/destra (regolazione della resistenza)
  • Comandi di regolazione dellinclinazione/declino sinistro/destro
  • Trigger freno (regolazione della resistenza)

È qui che Neo Bike Smart differisce notevolmente dagli altri rulli indoor. Limmediato aspetto negativo è che è rigido : non cè movimento a sinistra/destra come quello che otterrai spingendo la potenza attraverso una vera bici su strada. Anche i trainer turbo, come il 2T Neo di Tacx, consentono una certa flessibilità. Pertanto, il modo in cui imparerai a trasmettere potenza attraverso la Neo Bike è diverso: è più "verticale", molto più simile a una spin bike.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 5

Cè anche la questione del dolore alla sella, che è una possibilità con qualsiasi tipo di ciclismo, allaperto o al chiuso, ma probabilmente più pronunciato qui data la mancanza di flessibilità. Tuttavia, la sella inclusa nella Neo Bike è comoda.

In termini di potenza cè un massimo di 2200 W, che è una misura assurdamente alta - il 10 percento in più persino del trainer 2T Neo turbo - e offre una grande flessibilità nello stile di guida, consentendo regolazioni rapide e improvvisi sprint di potenza (a patto che tu sei nella marcia giusta comunque).

La selezione delle marce è super veloce per il semplice fatto che qui non ti stai muovendo attraverso un gruppo reale, è tutto basato sulla resistenza magnetica: la ruota che resiste al tuo input di potenza come guidata dalla manovella da una cinghia. Ciò significa che queste regolazioni possono essere veloci, ma non sembrano i veri cambi di marcia nel mondo reale.

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 19

Non è tanto la sensazione di questi cambiamenti quanto limplementazione dei comandi del cambio della Neo Bike. Sono davvero dei controlli, più simili a un controller per videogiochi che a un vero stile di cambio: questultimo è ciò che Wahoo sceglie nella sua Kickr Bike, in una disposizione molto più simile a quella di Shimano.

Poiché Tacx è per gli appassionati di ciclismo, è questo laspetto che si sente più lontano da ciò che quei clienti probabilmente vorrebbero. Anche i comandi del cambio della Neo Bike sono troppo ravvicinati su entrambi i lati - cambia su/giù entrambe le funzioni sulle sezioni esterne - risultando in un posizionamento scomodo della mano. Ovviamente ti ci abituerai, come abbiamo fatto noi, ma la prossima volta Tacx ha davvero bisogno di emulare una vera configurazione della bici in questo senso.

Oltre ai controlli delle marce, ci sono pulsanti separati per linclinazione/riduzione (solo quando si utilizza il trainer come strumento autonomo) per regolare la resistenza e persino i freni virtuali - che dubitiamo vorrai o dovrai mai usare (la sensazione di sono comunque troppo leggere).

Pocket-lintTacx Neo Bike Smart recensione foto 8

Come si può vedere dai nostri punti di cui sopra, quindi, in sella alla bici Neo intelligente non è in realtà un po come andare in bicicletta nel mondo reale. Il modo in cui controlli gli ingranaggi, il modo in cui spingi la potenza quando sei in piedi, tutto questo è diverso. Non sempre peggio, bada. Ma, poiché cè così tanto controllo, è ancora un ottimo modo per dedicare tempo alla formazione - e finora abbiamo utilizzato questa configurazione per aumentare il nostro FTP attraverso i programmi di formazione di Zwift, che non saremmo stati in grado di realizzare su la strada.

Vale anche la pena sottolineare lassoluta tranquillità della Neo Bike. Non è totalmente esente da risonanza, ma abbiamo scoperto che fa meno rumore del nostro Neo 2T - perché non cè rumore di catena tra gli ingranaggi - e poiché tutto è anche integrato, significa anche che non cè olio, grasso o disordine di cui preoccuparsi ( solo linevitabile sudore!).

Miglior fitness tracker Fitbit 2022: quale Fitbit è giusto per te?

Prime impressioni

Quindi il Tacx Neo Bike Smart Trainer vale il suo costoso esborso?

Da un lato sì, assolutamente. È super silenzioso, può soddisfare considerevoli dinamiche di potenza e quindi è eccellente per lallenamento di potenza, non cè da preoccuparsi per il fissaggio di un telaio della bicicletta (come faresti su un trainer turbo), lo schermo e gli ingranaggi integrati sono intelligenti e le ventole integrate sono un bel tocco per rinfrescarti.

Daltra parte, ci sono alcuni punti deboli. La configurazione del cambio è più simile a un controller per videogiochi rispetto a una vera configurazione del cambio, che mentre ti abituerai semplicemente non è la più comoda per le mani. Inoltre, non cè flessione nel telaio, come su una vera bici o su un turbo trainer, quindi dovrai accettare che questa è unesperienza rigida e verticale è solo più simile a una spin bike. Il primo problema Wahoo gestisce meglio sulla sua Kickr Bike, ma è ancora più costoso.

Prendi tutti questi punti insieme, tuttavia, ed è un caso di preferenza. Per noi, con due utenti di bici da strada in casa, la Neo Bike è una soluzione ideale. È sempre al chiuso, pronto per luso, facile da regolare la geometria per entrambi i ciclisti per quei momenti di allenamento della potenza, non solo per la guida Zwift quando il tempo fuori non è piacevole.

Quindi, anche se questo Tacx potrebbe non sembrare "reale" come un turbo trainer (o addirittura la cosa reale sulla strada), per motivi di versatilità è una misura migliore - sia fisicamente, in termini di risparmio di spazio, sia adattabile, per più utenti - che per alcuni varrà la pena per la formazione tutto lanno. Per questo siamo già piloti migliori.

Considera anche

Bici Wahoo Kickr

WahooFoto alternativa 1

Il concorrente principale è un po più costoso, ma ha una migliore emulazione del cambio ed è anche un po più silenzioso. Inoltre, preferiamo lestetica del design fluttuante.

squirrel_widget_3288171

Scritto da Mike Lowe.