Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - L'approccio di Brompton alle nuove biciclette fa sì che i suoi sforzi di elettrificazione avvengano più in modo discontinuo che a pioggia. I suoi telai vengono sottoposti al trattamento elettrico solo quando Brompton è completamente sicura che tutto funzionerà a lungo termine.

L'ultima a superare questo test è la P Line.

-

Sulla carta, è sostanzialmente più leggera della C Line che abbiamo testato l'anno scorso, anche se sembrano mancare altri miglioramenti evidenti.

A seconda del modo in cui la si affronta, però, potrebbe essere la soluzione giusta. Vediamo di capire a chi è destinata la Brompton P Line.

Il nostro parere veloce

L'Electric P Line non è un telaio destinato a chi vuole aggiornare la propria Brompton Electric, perché i suoi miglioramenti non sono affatto rivoluzionari.

Tuttavia, se volete la vostra prima Brompton Electric , questa è quella da prendere: è più leggera in modi che contano molto, rendendola più facile da usare ogni giorno. Il motore è solido come prima, il che significa che muoversi in città e in campagna diventa molto più facile di quanto si sia abituati a pensare.

Naturalmente, il prezzo allegato è piuttosto spaventoso e richiede di considerare quanto sia necessaria una e-bike pieghevole quando un modello standard potrebbe andare altrettanto bene. Per i pendolari o per coloro che non dispongono di un parcheggio sicuro per le biciclette, tuttavia, Brompton offre qualcosa di assolutamente irresistibile, che è stato migliorato in modo intelligente con la Electric P Line.

Recensione della Brompton Electric P Line: Un po' di relax

Recensione della Brompton Electric P Line: Un po' di relax

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Più leggera e più facile da trasportare
  • Miglioramenti al telaio del rullo
  • Cambio veloce
  • Assistenza elettrica solida
Contro
  • Non utile in ogni circostanza
  • Ancora piuttosto pesante
  • Nessun miglioramento del motore
  • Costoso

Il design

  • Classica Brompton pieghevole
  • Pesa 12,7 kg piegata, 15,6 kg con la batteria

La P Line di Brompton può presentare alcuni perfezionamenti rispetto ad altri telai pieghevoli che offre, ma il concetto di base è molto simile: si tratta di una bicicletta che può essere facilmente ripiegata in un fagotto per essere riposta e trasportata.

Questo cuore è rimasto intatto per la Electric P Line, che aggiunge semplicemente un motore alla ruota anteriore e una sorta di mozzo sulla parte anteriore della bicicletta dove si inserisce il pacco batteria una volta aperta.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 4

Il meccanismo di piegatura, come sempre, richiede un po' di pratica, ma è super veloce e facile una volta che si è preso confidenza con il meccanismo. Abbiamo provato biciclette pieghevoli più economiche e la prova è data dalla progettazione di Brompton: è molto più affidabile.

È disponibile in un bel grigio scuro o in una versione più chiara e, tra le due, preferiamo di gran lunga la versione scura, ma in ogni caso non c'è la possibilità di scegliere colori particolarmente vivaci.

Il vantaggio principale di questo modello rispetto alla C Line che abbiamo provato nel 2021 è il peso. È notevolmente più leggero di 3 kg quando è aperto e, senza il pacco batteria, è molto più leggero anche quando è ripiegato.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 8

Questo rende molto più facile spostarla da chiusa, grazie anche ai miglioramenti apportati al portapacchi esistente, che consente di appoggiare la bicicletta su piccole ruote quando è ripiegata, in modo da poterla portare in giro invece di doverla sempre trasportare.

Questi cambiamenti sono benvenuti e si notano quando si provano i telai Brompton più pesanti, ma vale la pena sottolineare che si tratta comunque di un fardello pesante da portare su per una rampa di scale, ad esempio, e che la bicicletta è ancora un po' più pesante della versione non elettrica per ovvie ragioni.

Guida e assistenza

  • Tre livelli di assistenza
  • Cambio a quattro velocità
  • Autonomia di 40-70 km, velocità massima di 25 km/h

Sebbene la bicicletta sia più leggera e più facile da trasportare quando è piegata, l'esperienza di guida della P Line è molto meno contrastante rispetto alle versioni precedenti. È un'altra grande Brompton, ma non è cambiato molto.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 5

Prima di parlare dei motori, per quanto riguarda il cambio manuale, Brompton ha scelto di eliminare la scelta tra un'opzione a due o a sei velocità, raggruppandole in un'unica bicicletta a quattro velocità, e questa decisione ci piace molto.

Le quattro velocità sono più che sufficienti per la maggior parte dei ciclisti, soprattutto nelle aree urbane dove la Brompton dà il meglio di sé, e la commutazione è fluida e affidabile anche da ferma.

La batteria anteriore alimenta le modalità di assistenza della P Line e, una volta inserita, sono disponibili tre opzioni per la quantità di assistenza. Anche sulle pendenze più basse, una volta iniziato a pedalare, si ottiene un vero e proprio cambio di marcia, e la modalità più potente è davvero veloce.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 6

Rispetto ad altre e-bike, l'assistenza è un po' lenta a entrare in funzione, il che significa che non si può necessariamente volare via da un semaforo verde come un'auto di F1. Tuttavia, è abbastanza tempestiva da essere affidabile nel traffico, il che è incoraggiante.

Ci piace molto il fatto che si tratti di una e-bike che si può scegliere di utilizzare completamente senza alcuna app o guida simile. Basta accenderla, premere il pulsante sul pacco batteria per selezionare il livello di assistenza (e per accendere o spegnere le luci collegate) e si parte.

Dobbiamo però notare che la modifica di questo sistema in movimento è un po' traballante, quindi montare il telefono per ottenere un controllo più semplice è una mossa assolutamente sensata.

La posizione del pacco batteria fa sì che la bici sterzi un po' troppo davanti, ma è una cosa a cui ci si abitua in fretta.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 7

Con un'autonomia solida e una batteria rimovibile per una facile ricarica, il motore è piuttosto brillante, anche se senza cambiamenti sostanziali rispetto all'ultima versione che abbiamo provato.

Naturalmente, l'utilizzo varia molto anche in base all'uso che si fa della bicicletta. Essendo una bici semplice, ci sono molte occasioni in cui avere una bici ripiegata di cui occuparsi, piuttosto che qualcosa che si può facilmente agganciare a un cerchio da bicicletta, è una notevole seccatura.

D'altra parte, salire su un treno o in metropolitana con la Brompton ripiegata è un enorme aiuto per certi viaggi, il che significa che dovreste pensare a quali sono le situazioni più probabili prima di impegnarvi in un acquisto costoso.

Caratteristiche e software

  • App Brompton Electric per il controllo dell'assistenza

Anche se, come abbiamo detto, non è necessario usarla, l'app di Brompton può collegarsi alla bicicletta per alcuni semplici controlli, consentendo di passare da un livello di assistenza all'altro e di accendere le luci.

È scarna, ma in un certo senso la apprezziamo: avrete la vostra app di navigazione preferita e Brompton non sta cercando di intromettersi in questo rapporto.

Pocket-lintRecensione della Brompton Electric P Line: Più leggera, ma non più veloce foto 10

Anche il fatto che Brompton continui a evitare qualsiasi tipo di display integrato è un'ottima scelta, a nostro avviso. Le semplici luci a LED sul pacco batteria fanno un ottimo lavoro per informare sul livello di assistenza se non si collega il telefono.

Oltre a questo, non c'è molto di cui parlare: non c'è traccia della posizione o un rilevamento inaffidabile del furto, tutti elementi che di solito disattiviamo per evitare falsi allarmi in ogni caso su altre biciclette.

Per ricapitolare

In termini di peso, la Electric P Line rappresenta un gradito miglioramento rispetto alla C Line, rendendola ideale per i nuovi clienti. Tuttavia, non è un modello da prendere in considerazione se si è già proprietari di una e-bike Brompton.

Scritto da Max Freeman-Mills. Modifica di Chris Hall.