Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Può anche tenere traccia dei passi, del sonno e del recupero come un fitness tracker, ma l'Oura Ring Generation 3 è una proposta molto diversa dalla normale activity band.

Invece di registrare tutto dal polso, questo anello vive sul dito. Con il suo anello intelligente di terza generazione, Oura compie notevoli progressi, introducendo il rilevamento continuo della frequenza cardiaca, il monitoraggio dell'ossigeno nel sangue e la previsione delle mestruazioni.

A differenza delle precedenti versioni, tuttavia, il produttore di anelli intelligenti è passato a un modello di abbonamento. Quindi, se volete ricevere l'esperienza più completa, dovrete sborsare qualcosa.

Si tratta di un indossabile che non costa poco, quindi, ma potrebbe essere la risposta per coloro che desiderano un modo più discreto per monitorare la propria salute e la propria forma fisica.

Lo abbiamo messo alla prova per vedere come si comporta rispetto a un dispositivo da polso.

Il nostro parere veloce

L'Oura Ring Generation 3 è un anello intelligente dall'aspetto gradevole, che si fonde con lo sfondo e consente di accedere all'app a proprio piacimento per verificare l'andamento dei propri dati.

Le metriche relative alla prontezza, al sonno e all'attività sono tutte molto semplici e consentono di capire rapidamente se le cose stanno andando nella giusta direzione.

Inoltre, i dati sono affidabili, soprattutto per quanto riguarda il monitoraggio del sonno e le misurazioni della frequenza cardiaca a riposo. E questo ha fatto sì che si sia rivelato utile quando, ad esempio, non siamo stati bene o abbiamo faticato a dormire.

Oura deve ancora aggiungere alcune funzioni che aveva promesso al momento del lancio, il che è decisamente deludente, ma quello che c'è già funziona molto bene.

A chi è rivolto l'Oura Ring 3? Beh, dato che è possibile ottenere un'esperienza di tracciamento altrettanto abbondante con dispositivi del calibro del Fitbit Charge 5 o del Garmin Forerunner 55 con un esborso inferiore, questo è davvero per coloro che desiderano una forma diversa dal solito fitness tracker.

Non è economico, quindi, ma è comunque un'opzione unica che eccelle in quasi tutti i suoi tentativi. Di conseguenza, è senza dubbio il miglior smart ring attualmente sul mercato.

Recensione dell'Oura Ring Generation 3: L'anello che domina su tutti

Recensione dell'Oura Ring Generation 3: L'anello che domina su tutti

4.0 stelle
Pro
  • Design elegante
  • Applicazione companion intuitiva
  • Dati per lo più affidabili
Contro
  • Funzioni in ritardo
  • L'esterno è soggetto a graffi
  • Durata della batteria non eccezionale

Design e vestibilità

  • Realizzato in titanio
  • È necessario un kit di misurazione
  • Resistenza all'acqua fino a 100 metri

Uno dei maggiori punti di forza di Oura è il design. Si tratta di un anello intelligente che ha l'aspetto e la sensazione di indossare un normale anello. Il design interamente in titanio lo rende piacevole e leggero, ideale da indossare sia di giorno che di sera, e quando è indossato ci si può tranquillamente dimenticare di lui.

L'anello presenta un bordo più piatto per indicare il modo corretto di indossarlo e di seguirlo, ma non serve a spezzare un anello altrimenti molto attraente.

I sensori e le funzioni intelligenti sono ben nascosti nella parte interna dell'anello, anallergica e non metallica, che non ha mai sfregato contro il dito o creato fastidi. Per essere sicuri di ottenere la vestibilità ideale, è necessario utilizzare il kit di dimensionamento gratuito. Questo vi permette di scegliere tra diverse misure e, idealmente, di indossarlo per un giorno e una notte interi per assicurarvi che sia la misura giusta.

L'anello 3 è disponibile nelle finiture argento, nero, stealth e oro, quindi c'è una bella varietà che contribuisce a garantire un forte appeal unisex all'anello.

Per mantenere il monitoraggio dei dati in modo costante e accurato, è necessaria anche un po' di manutenzione. Oura raccomanda di pulire regolarmente i sensori e di togliere l'anello per attività come il sollevamento pesi. Come si può notare da alcune immagini di questa recensione, non abbiamo seguito queste raccomandazioni e, di conseguenza, l'anello si è graffiato.

Fortunatamente non è necessario toglierlo nemmeno quando si fa la doccia o si va a nuotare, perché l'anello è resistente all'acqua fino a 100 metri di profondità.

Software e prestazioni

  • Funziona con Android e iOS
  • Monitoraggio affidabile del sonno e della frequenza cardiaca
  • Utile monitoraggio della temperatura corporea
  • Il monitoraggio della frequenza cardiaca durante l'esercizio e della SpO2 non sono attualmente disponibili.

Il cuore del funzionamento di Oura è costituito da sensori di tipo PPG utilizzati per tracciare la frequenza cardiaca, la respirazione e, quando sarà lanciato, i dati SpO2. È presente un sensore di movimento accelerometrico per registrare i movimenti e consentire il monitoraggio del sonno, nonché un sensore di coefficiente di temperatura negativo per fornire dati sulla temperatura corporea.

Ovviamente l'anello non è dotato di schermo, quindi è necessario utilizzare l'app companion di Oura per visualizzare le statistiche e i progressi del monitoraggio dell'attività durante il giorno. Per ottenere l'accesso completo all'app e a tutte le informazioni che offre, è necessario pagare un abbonamento mensile di 5,99 dollari, mentre sei mesi di accesso gratuito sono inclusi nella prima configurazione dell'anello. Senza questo abbonamento, si potranno solo vedere i punteggi chiave di Prontezza, Sonno e Attività, lo stato della batteria e accedere alle informazioni del profilo e alle impostazioni dell'app.

L'app è davvero ben progettata e ricorda molto l'app companion di Fitbit dal punto di vista della facilità d'uso. In alto è possibile vedere il punteggio di Prontezza, che è determinato da tutti i dati che i sensori possono fornire, tra cui la FC a riposo, la variabilità della frequenza cardiaca, la temperatura corporea e la frequenza respiratoria.

La sezione successiva è dedicata al monitoraggio del sonno, con fasi, frequenza cardiaca, efficienza e riposo durante le ore notturne, tutti dati utilizzati per determinare il punteggio complessivo di Readiness.

Pocket-lintoura ring 3 recensione foto 11

Questo punteggio è anche guidato dal rilevamento dell'attività, come il conteggio dei passi. È in grado di riconoscere automaticamente anche l'esercizio fisico e, secondo la nostra esperienza, fa un buon lavoro nel rilevare le passeggiate e le corse. È anche possibile collegare Oura ad Apple Health e Google Fit per ricavare le tendenze dal tempo di esercizio registrato.

Il punteggio di prontezza è utile solo se tutti gli elementi tracciati da Oura, dalla frequenza cardiaca al sonno, sono accurati e affidabili. Dai nostri test, questi sensori sono riusciti a garantire un livello di precisione sorprendente. I dati relativi alla frequenza cardiaca a riposo sono stati in linea con l'affidabile monitoraggio continuo da polso di Garmin e Fitbit, e diremmo che il rilevamento del sonno è all'altezza di Fitbit e Polar in termini di affidabilità.

Durante i test abbiamo viaggiato molto, siamo stati colpiti da un attacco di malattia e abbiamo cercato di fare esercizio, il che era chiaramente evidente nei punteggi di prontezza rilevati da Oura. La temperatura corporea era elevata in caso di malessere e il sonno interrotto ha portato a punteggi di prontezza scarsi e al suggerimento di interrompere il rilevamento durante la modalità di recupero.

Pocket-lintoura ring 3 recensione foto 8

Ci sono alcune lacune nella rilevazione di Oura, come la capacità di tracciare la frequenza cardiaca durante l'esercizio fisico, che avrebbe un'enorme influenza sul punteggio di prontezza. Oura ha già dichiarato che arriverà nel 2022, ma al momento in cui scriviamo non è ancora arrivato. Lo stesso vale per il ritardo della funzione di rilevamento della SpO2. Non sappiamo quale sia il motivo del ritardo, ma scommettiamo che sia per assicurarci che possa fornire i dati in modo accurato o che consumi la batteria (come abbiamo visto con altri indossabili).

Come il Body Battery Energy Monitor di Garmin o il Daily Readiness Score di Fitbit, i punteggi di Oura possono fornire indicazioni utili sulle decisioni da prendere in merito al proprio stile di vita e a ciò che si fa nel corso della giornata. In generale, i dati erano buoni e quindi anche gli approfondimenti.

Al di fuori del rilevamento, l'app offre spazio per accedere a una libreria audio dedicata a farmaci, sonno, respirazione e per saperne di più sul perché Oura rileva ciò che rileva. Non c'è nulla di rivoluzionario, ma se vi piace l'idea di utilizzare l'app per aiutarvi a rilassarvi o a prendere sonno, può esservi d'aiuto.

Durata della batteria

  • 4-7 giorni di durata della batteria
  • Si ricarica completamente in 20-80 minuti

Oura non specifica le dimensioni della batteria all'interno del sottile fattore di forma del suo anello di terza generazione, ma suggerisce che l'autonomia dovrebbe essere compresa tra quattro giorni e circa una settimana. Si tratta all'incirca delle stesse prestazioni ottenute con l'ultimo anello.

In base ai nostri test, diremmo che l'Oura Ring non ha mai raggiunto i sette giorni, ma non è mai morto dopo quattro giorni. Si tratta di un dispositivo che funziona bene per circa 5-6 giorni prima di dover essere ricaricato, il che significa che ogni giorno la batteria perde circa il 15-20%.

Saprete che è necessario ricaricarlo quando lo sincronizzerete con l'app e ci sarà un indicatore nell'angolo in alto a destra dell'app. Anche la base di ricarica è ottima, in quanto consente di posizionare l'anello sulla parte superiore senza doverlo bloccare magneticamente.

La ricarica dura dai 20 agli 80 minuti e ci piace il fatto che invii una notifica al telefono quando è piena.

Per ricapitolare

L'Oura Ring 3 è il miglior anello intelligente che si possa mettere al dito in questo momento. Ha un aspetto magnifico, i dati sono affidabili e utili ed è l'ideale se si desidera seguire i propri spostamenti in modo discreto. Tuttavia, il costo è elevato, soprattutto se si considera l'abbonamento necessario per ottenere il massimo. Inoltre, alcune funzioni promesse al momento del lancio non sono ancora arrivate.

Scritto da Michael Sawh. Modifica di Conor Allison.