Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Beeline ha lanciato la seconda versione del suo computer da bicicletta da manubrio, il Beeline Velo 2, dopo la conclusione della campagna di crowdfunding.

Il Velo 2 è significativamente più piccolo rispetto alla prima versione e presenta un nuovo schema di controllo basato sul bilanciere che lo rende facile da usare con i guanti o in movimento.

In pratica, si tratta di un piccolo computer da bicicletta montato sul manubrio che, secondo Beeline, mira a colmare il divario tra i ciclisti appassionati e quelli che vanno in bicicletta per motivi più pratici.

Ciò significa che è ideale per il pendolarismo e la navigazione in città, grazie a un nuovo schermo di navigazione che consente di vedere le strade intorno a noi e di seguire il percorso.

Miglior fitness tracker Fitbit 2022: quale Fitbit è giusto per te?

L'app di Beeline consente di scegliere tra il percorso più veloce disponibile, un'opzione più tranquilla lungo strade meno trafficate o un mix equilibrato dei due, ed è facile aggiungere più fermate lungo il percorso.

BeelineIl Beeline Velo 2 è un piccolo computer da bicicletta ideale per il pendolarismo foto 2

È anche possibile scegliere di utilizzare la navigazione originale di Beeline basata sulla bussola, se si vuole solo indicare la direzione giusta mentre si esplora e si trova la strada per arrivare a destinazione.

Si tratta di un passo avanti intelligente rispetto al primo Velo sotto molti aspetti, con un sistema di montaggio semplice e una ricarica USB-C, mentre l'impermeabilità agli urti e alla pioggia dovrebbe renderlo abbastanza resistente da essere utilizzato in tutte le condizioni.

Il Velo 2 è disponibile da oggi a € 79,99, un prezzo che potrebbe invogliare anche coloro che normalmente non sceglierebbero un computer da bicicletta.

Scritto da Max Freeman-Mills.