Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Il Mavic 3 è l'ultimo e più grande drone di punta di DJI - uno che mira a contribuire a cementare il marchio come il nome go-to nel settore.

Tuttavia, ha avuto un inizio un po' traballante. Mentre il Mavic 3 ha impressionato sul rilascio, era anche mancante di alcune caratteristiche chiave - come ActiveTrack, QuickShots, MasterShots e modalità Panorama. DJI ha promesso che stavano arrivando nei futuri aggiornamenti, ma è stata una strana decisione di spedire un prodotto che apparentemente non era del tutto finito.

Ora, però, è una storia molto diversa. I massicci aggiornamenti del firmware nel tempo trascorso dal rilascio del Mavic 3 hanno portato con sé le caratteristiche mancanti e altro ancora.

Allora, è questo il drone da battere? E per chi è esattamente il Mavic 3? Scopriamolo.

Il nostro parere veloce

Il Mavic 3 è facile da usare, si impacchetta in una dimensione conveniente e produce un'immagine che non è seconda a nessuno. Naturalmente, c'è sempre spazio per i miglioramenti, ma, allo stato attuale, semplicemente non c'è un drone migliore a disposizione dei consumatori - soprattutto ora che tutte le caratteristiche sono presenti nel firmware corrente.

Rispetto al suo predecessore, il Mavic 3 è un passo avanti in quasi tutti gli aspetti. Maggiore durata della batteria, volo superbo e stabile, migliore tracciamento, accessori raffinati e un'immagine davvero impareggiabile. È il massimo dei voti in tutto.

Questo prodotto è più uno strumento per videografi che un drone di consumo, quindi riteniamo che la maggior parte delle persone starebbe meglio con qualcosa di più economico e compatto, come l'Air 2S o il Mini 2.

Tuttavia, se si desidera la migliore qualità d'immagine possibile per la creazione di contenuti, filmati o lavoro del cliente, questo è buono come si arriva.

DJI Mavic 3 recensione: Volo impeccabile

DJI Mavic 3 recensione: Volo impeccabile

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Superba qualità d'immagine
  • Ampio sensore e apertura regolabile
  • Lunghi tempi di volo
  • Design intelligente e compatto
  • Un miglioramento significativo rispetto al Mavic 2 Pro
Contro
  • Il teleobiettivo è di qualità molto inferiore rispetto al sensore principale
  • Molto costoso
  • L'app DJI Fly potrebbe utilizzare alcune modifiche

squirrel_widget_6229975

Scegliere le opzioni

  • Edizione standard
  • Combo Fly More
  • Combo Cine Premium

Il Mavic 3 è disponibile in tre pacchetti distinti: la versione standard, il Fly More Combo e il Cine Premium Combo. Il Mavic 3 standard è l'opzione più economica, ma è un kit abbastanza scarno che ti dà il drone stesso, il controller, una batteria, alcuni pezzi di ricambio e i cavi associati per farti funzionare.

L'opzione che stiamo testando è il Fly More Combo, che ti dà due batterie aggiuntive, un hub di ricarica, un set di filtri ND e una bella borsa da trasporto. Pensiamo che questa opzione si rivelerà la più popolare, dato che, senza le batterie aggiuntive, farai fatica ad ottenere il massimo da una sessione di volo.

Infine, c'è il Cine Premium Combo, e viene fornito con un prezzo da capogiro. La variante Cine è davvero solo andando a fare appello a coloro che utilizzano il Mavic per il lavoro professionale L'attrazione principale è l'aggiunta di registrazione ProRes HQ, e coloro che possono beneficiare lo sapranno già. Per consentire la registrazione di questo codec eccezionalmente pesante, il Mavic 3 Cine è dotato di un SSD da 1TB a bordo, mentre il Mavic 3 standard si affida all'archiviazione su scheda microSD.

Il Cine Premium Combo include anche l'appariscente controller RC Pro, che ha un proprio schermo e non si basa sul tuo smartphone per il controllo. Il controller RC Pro da solo costa quattro cifre, quindi è facile capire da dove viene quel prezzo.

Design e caratteristiche

  • Peso al decollo: 895g
  • Lunghezza diagonale: 380.1mm
  • Storage: 8GB interno + slot per schede microSD

Il Mavic 3 è più grande del suo predecessore, ma è anche più leggero. Questo è sempre più importante, in quanto il marchio 900g è spesso il limite per il volo legale - qualcosa che esploriamo più in dettaglio nella nostra guida alle leggi sui droni nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Il Mavic 2 Pro ha superato questo limite, ma il Mavic 2 scivola a 895g (o 899g per il Cine). Questo non è l'unico vantaggio, tuttavia, poiché il diametro aggiuntivo dell'elica e le riduzioni di peso si uniscono per consentire tempi di volo più lunghi e un rumore più basso e meno invadente durante il volo.

Pocket-lintDJI Mavic 3 recensione foto 1

Uno dei più grandi cambiamenti sul lato del design è la nuova protezione cardanica in stile muso. È un po' complicato all'inizio, ma, una volta che hai capito come funziona, è un modo incredibilmente premuroso e conveniente per riporre il tuo drone.

Ogni elica si aggancia ordinatamente al suo posto, i sensori sono coperti e il gimbal è assicurato da tutte le angolazioni - il tutto con una comoda cinghia intorno al drone. Questo livello di protezione richiedeva più accessori complicati, quindi siamo davvero felici di vedere questo nuovo approccio elegante.

Anche la borsa da trasporto del kit Fly More ci ha impressionato. Mentre DJI avrebbe potuto includere una soluzione abbastanza economica e non vedere molte lamentele, possiamo dire che un po' di design serio è andato in questa cosa, e si sente abbastanza resistente per durare una vita.

L'interno è rifinito con un lussuoso tessuto in stile velluto per proteggere la tua attrezzatura e tutte le fibbie sono in alluminio con un rivestimento soft-touch. Inoltre, può essere facilmente convertito e utilizzato come zaino, borsa a tracolla o marsupio. L'unico aspetto negativo è che è abbastanza grande e pesante. Questa borsa è disponibile separatamente e costa nella regione di £219 / $319, quindi la sua inclusione nel Fly More Combo è davvero molto gradita.

Il Mavic 3 viene fornito con il telecomando DJI RC-N1, che è lo stesso telecomando che viene fornito con il DJI Air 2S e Mini 2. Siamo rimasti un po' delusi nel vedere lo stesso controller utilizzato per un modello così avanzato, che potrebbe certamente beneficiare di alcuni pulsanti fisici extra. Anche solo cambiare la finitura per abbinare il corpo grigio più scuro del Mavic 3 sarebbe stato bello.

Ma, delusione a parte, l'RC-N1 è ancora un grande controller che beneficia anche delle scelte di design intelligente di DJI. Piccoli tocchi, come un posto per riporre le estremità degli stick, e il modo in cui il cavo è riposto ordinatamente all'interno del controller, lo mettono testa e spalle sopra la concorrenza.

L'esperienza di volo

  • Velocità massima: 42 miglia orarie in modalità Sport
  • Tempo massimo di volo: 46 minuti
  • App DJI Fly con trasmissione video O3

Il Mavic 3 è un piacere da pilotare. Le sue eliche più grandi significano che rimane solido come una roccia anche in caso di vento forte, e i controlli sono abbastanza semplici e intuitivi per un principiante completo da imparare in pochi minuti. È anche più veloce del suo predecessore, e questo è particolarmente evidente nelle salite e nelle discese. Questo permette di ottenere alcuni scatti davvero interessanti, mentre l'evitamento degli ostacoli si prende cura di qualsiasi pericolo. Naturalmente, se hai bisogno di velocità, puoi metterlo in modalità Sport e strappare davvero i cieli, ma dubitiamo che lo farai molto spesso.

Pocket-lintDJI Mavic 3 recensione foto 7

Abbiamo trovato le modalità di tracciamento affidabili ed efficaci, e siamo rimasti particolarmente colpiti dal nuovo ActiveTrack 5.0. Il Mavic 3 può seguire un soggetto, tessendo in modo intelligente intorno agli ostacoli per mantenere una visuale. È possibile selezionare il lato del soggetto su cui si desidera che il drone voli, e fa del suo meglio per mantenere l'inquadratura da quell'orientamento. Non è perfetto, e sicuramente lotta con il volo all'indietro per mantenere un'inquadratura frontale, ma è un enorme passo avanti rispetto alle iterazioni precedenti, e uno strumento molto versatile da avere a disposizione.

MasterShots e QuickShots sono ora presenti anche sul Mavic 3, e ci è piaciuto usarli. Queste modalità hanno percorsi di volo pre-programmati che possono librarsi intorno a un soggetto e creare una varietà di scatti impressionanti - tutto mentre ti siedi e guardi. Sembra una caratteristica che è più a casa su un drone consumer-focused che sul costoso e professionale Mavic 3, ma, se si può superare la sensazione che si sta barando, è innegabilmente un ottimo modo per ottenere alcuni scatti veloci e belli di un locale.

Pocket-lintDJI Mavic 3 recensione foto 6

La portata è enorme e la trasmissione video del nuovo sistema O3+ significa che si ottiene un bel feed di alta qualità sullo schermo del telefono, anche quando il drone è oltre un miglio fuori. Siamo riusciti a perdere il segnale una volta, ma, come accade con i quadcopter DJI, ha tranquillamente iniziato a tornare a casa autonomamente. Poi, quando il segnale è tornato, abbiamo preso il controllo e siamo andati avanti come prima.

Anche la durata della batteria è un grande passo avanti rispetto ai vecchi modelli Mavic. Non siamo stati in grado di raggiungere i 46 minuti di volo che DJI reclamizza, ma stavamo volando in alcune condizioni piuttosto ventose a velocità piuttosto elevate. Nonostante il tempo difficile, però, siamo ancora riusciti a superare i 30 minuti per batteria. Roba davvero impressionante.

Pocket-lintDJI Mavic 3 recensione foto 21

Il Mavic 3 utilizza l'app DJI Fly, mentre il Mavic 2 Pro utilizzava la vecchia app Go 4. L'app Fly è molto più snella, ha un'estetica più pulita ed è più intuitiva per i neofiti. Tuttavia, con il Mavic 3 che è uno strumento un po' professionale, l'app Fly può sembrare un po' troppo dumbed down per registi e fotografi esperti.

Troverete spesso opzioni più avanzate nascoste nei sottomenu, e sembra un po' strano per un drone di questo calibro. Detto questo, non abbiamo avuto problemi a trovare i parametri che volevamo regolare - con l'eccezione della nitidezza a bordo, che non sembra essere regolabile sul firmware attuale.

Telecamere e qualità dell'immagine

  • Fotocamera principale da 24 mm equivalente con sensore CMOS 4/3
  • Telecamera tele equivalente a 162 mm con sensore CMOS da 1/2 pollice
  • Fino a 20MP di foto
  • Video fino a 5.1k 50fps

Una delle cose più eccitanti del Mavic 3 è il nuovo e più grande sensore della fotocamera principale. Mentre il 4/3 può sembrare più piccolo di 1 pollice, in realtà è molto più grande. Infatti, DJI è riuscita a infilare un sensore di dimensioni simili a quello che si trova all'interno di una Panasonic GH6. Questo massiccio sensore, combinato con l'apertura regolabile dell'obiettivo, significa che è possibile ottenere un senso di profondità con le immagini, con una notevole sfocatura dello sfondo, se ci si avvicina abbastanza.

È la settimana del PC Gaming in associazione con Nvidia GeForce RTX

Pocket-lintDJI Mavic 3 recensione foto 19

È semplicemente la migliore immagine che abbiamo visto da un drone, e regge un esame serio se si ingrandisce il filmato 5.1K. Anche la registrazione 4K è eccellente, ma abbiamo notato un po' più di compressione e suscettibilità al rumore. Se la tua macchina di editing e le soluzioni di archiviazione sono all'altezza del compito, ti consigliamo di attenersi al formato superiore 5.1K, quando possibile.

La superba scienza del colore Hasselblad assicura che si ottengano splendide riprese, direttamente dalla fotocamera. Il profilo D-Log, nel frattempo, è estremamente piatto e dà un sacco di margine, se ci si trova a dover spingere l'immagine di qualche stop. La nostra unica critica minore è che l'immagine è un po' troppo nitida nel profilo colore standard, e non sembra esserci un modo per regolare la nitidezza al momento. In D-Log, tuttavia, la nitidezza è molto più piacevole ai nostri occhi.

L'altra aggiunta interessante al sistema di telecamere del Mavic 3 è il teleobiettivo aggiuntivo equivalente a 162 mm. Questa utilizza un sensore molto più piccolo da 1/2 pollice che è più simile a qualcosa che si trova su un telefono cellulare con fotocamera che su una macchina cinematografica di fascia alta. Poiché la qualità non può tenere il passo con il sensore principale, DJI lo ha nascosto in quella che chiama Explorer Mode.

La modalità Explorer è accessibile toccando l'icona del binocolo nell'app e, una volta attiva, vi permetterà di ingrandire gli oggetti per avere una visione migliore. Va da 1x a 28x, con 1x come sensore principale e 7x come teleobiettivo. Tutte le altre lunghezze focali sono zoom digitali che degradano la qualità dell'immagine, quindi quando si passa da 4x a 7x l'immagine si pulisce notevolmente quando passa dal sensore principale al secondario.

Ci è piaciuto molto usare il teleobiettivo, è una caratteristica unica che permette di ottenere scatti che non sono mai stati possibili con i droni DJI in passato. Sì, la qualità dell'immagine non è fantastica, ma è certamente abbastanza buona per i social media, e con un po' di post-processing si pulisce piuttosto bene. Vorremmo solo che DJI desse un modo semplice per passare ad essa. Non raccomandiamo di usare nessuno degli zoom digitali per qualcosa di diverso dall'acquisizione della messa a fuoco, quindi dover toccare attraverso tutti loro per arrivare al teleobiettivo è piuttosto frustrante. Naturalmente, questo può essere facilmente affrontato in un firmware futuro, e speriamo che sia così.

Abbiamo parlato principalmente della qualità video qui, dato che sembra essere il modo in cui i droni vengono utilizzati principalmente, ma non dimentichiamo che fanno anche un'eccellente fotografia.

Le foto del Mavic 3 sono eccellenti. C'è un sacco di dettagli combinati con colori naturali e vibranti e una nitidezza che si estende ai bordi del fotogramma con una caduta molto piccola. La modalità Stills permette anche di utilizzare più del sensore da 20MP, consentendo alcuni bei scatti di paesaggi ampi.

Per ricapitolare

Se stai cercando il miglior drone consumer sul mercato, e il prezzo non ti spaventa, allora il DJI Mavic 3 è quello da comprare. Alla sua uscita iniziale, era già il migliore in circolazione, e ora, dopo una serie di aggiornamenti, ha solo ulteriormente raffinato l'esperienza dell'utente.

Scritto da Luke Baker.