Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - DJI è tornato con un nuovissimo drone Mavic, e questo cerca di portare la potenza e la finezza dei suoi modelli Mavic di fascia alta e metterli in un pacchetto molto più piccolo e più conveniente. Potrebbe essere solo un vincitore.

Dopo aver lanciato un avvincente piccolo drone giocattolo nel Mavic Mini , DJI ha dovuto alzare ancora una volta la posta per stupirci con la seconda generazione di Mavic Air . E potrebbe essere semplicemente riuscito. Sulla carta, questultima macchina è molto allettante.

Stile familiare

  • 180 x 97 x 84 mm (piegato)
  • 183 x 253 x 77 mm (aperto)
  • 570 grammi

Un paio di anni fa, quando è stato lanciato il primo Mavic Air, non assomigliava molto agli altri Mavic della gamma di prodotti DJI. Negli ultimi due anni, il produttore ha lavorato sullintera gamma di droni consumer Mavic e, con questo sforzo di aggiornamento, i droni stanno iniziando a sembrare una famiglia. Mavic Air 2 è una versione ridotta del Mavic 2 o una versione più grande del Mavic Mini.

A guardarlo di lato, piegato, ha un aspetto meno tondeggiante del primo Mavic Air, con un frontale che somiglia a un muso di squalo. I bracci anteriori si piegano verso lesterno, mentre i bracci posteriori si piegano verso il basso e si allontanano, proprio come fanno su altri Mavic. La fotocamera è montata frontalmente su un gimbal a tre assi, direttamente sotto il naso.

Forse il più grande cambiamento di design è il posizionamento della batteria. Occupa una grande porzione della parte superiore del drone e il suo esterno costituisce in realtà la superficie esterna della macchina volante, con pulsanti su entrambi i lati per rilasciarlo e un pulsante di accensione sulla parte superiore. Ci sono quattro luci LED verdi effettivamente sul pulsante per mostrarti quando è acceso o quanta energia è rimasta in esso.

Spostare la batteria nella parte superiore ha significato che DJI è stata in grado di ridefinire la parte inferiore e, in modo più vitale, aggiungere sensori aggiuntivi per una migliore misurazione della distanza e riconoscimento visivo. Ne parleremo un po più tardi.

Pocket-lintImmagine immagini drone 5

Con 570 grammi, si colloca da qualche parte tra il Mavic Mini e il Mavic 2 Pro in termini di peso. È ancora troppo pesante per essere classificato come un drone giocattolo, e quindi tecnicamente ha ancora bisogno del proprietario e del volantino per superare il test teorico della CAA e il processo di registrazione nel Regno Unito. In altri mercati, ovviamente, le leggi sono diverse.

Tutto nuovo controller

  • Telefono tenuto in alto
  • Molto più grande del precedente controller Mavic Air
  • Distanza di trasmissione 10 km
  • OcuSync 2.0
  • Connettori Lightning, Micro USB e USB-C

Oltre a rinnovare laspetto del vero drone, DJI ha aggiornato anche il controller fisico. Non è più un minuscolo pad di controllo delle dimensioni di uno smartphone che tiene il telefono nella parte inferiore con un paio di impugnature mobili. Invece, è più robusto, migliore da tenere in mano e ha unimpugnatura per smartphone molto più sensata nella parte superiore.

Questa presa del telefono è sollevata dal bordo superiore e può essere allungata abbastanza da contenere praticamente qualsiasi smartphone attualmente sul mercato. Anche il cavo per il collegamento allo smartphone è ben nascosto in quel bordo superiore, avvolgendosi intorno alla base dellimpugnatura. Ottieni anche tre cavi con il drone, quindi puoi collegare il tuo iPhone con il cavo Lightning o utilizzare un cavo USB Type-C o Micro USB con uno smartphone Android.

Con il telefono caricato in alto, il controller ha circa la stessa altezza del drone piegato e in posizione verticale, e ha circa la stessa larghezza delliPhone 11 che trasporta nelle immagini sopra.

Come con i controller precedenti, puoi svitare i joystick e riporli. Questo nuovo controller ha porte di supporto rivestite in gomma dedicate nel bordo inferiore, su ciascun lato della porta di tipo C che utilizzi per caricare la batteria interna del controller. La parte anteriore ha anche i soliti interruttori e pulsanti di alimentazione, atterraggio e volo.

Sebbene non disponga di antenne individuali da aprire e indicare, il controller ha comunque i controlli fisici della fotocamera sul bordo superiore per regolare langolazione della fotocamera e scattare foto/video. È anche in grado di trasmettere filmati HD direttamente dal drone da distanze fino a 10 km, che è più lontano di quanto tecnicamente consentito in molti paesi.

Lunga potenza di volo

  • Batteria da 3.500 mAh - tempo di volo fino a 34 minuti
  • 42,5 mph velocità massima
  • Resistenza al vento fino a 10,5 m/s (37,8 km/h/23,5 km/h)
  • Evitamento ostacoli APAS 3.0
  • Sensori ToF sotto

Con la sua batteria da 3.500 mAh, Mavic Air 2 non solo promette di avere un ottimo tempo di volo per un piccolo drone, ma ha una potenza di volo che corrisponde e supera quella offerta da alcuni dei droni più grandi di DJI. In effetti, secondo DJI può durare fino a 34 minuti di volo con una carica completa. Il tempo di volo nella vita reale non raggiungerà così tanto, ovviamente, ma sarà comunque molto meglio dei 21 minuti promessi dalloriginale Mavic Air.

Pocket-lintDrone immagini immagine 3

Oltre a una batteria a lunga durata, il Mavic Air 2 è dotato di un buon numero di sensori per evitare gli ostacoli. Ce ne sono due sul davanti e due sul retro, più alcuni sensori diversi nella parte inferiore.

Piuttosto che avere solo fotocamere per riconoscere la zona di superficie da cui è decollato, il Mavic Air 2 ha sensori di profondità e una luce, per consentirgli di riconoscere da dove è decollato e anche misurare la distanza dal suolo in modo più accurato , anche quando fuori è poco luminoso.

Tutti questi sensori combinati hanno consentito a DJI di dotare il Mavic Air 2 di evitare ostacoli APAS 3.0, e ciò significa che può determinare un percorso attorno agli ostacoli che vede sorgere nel suo percorso di volo piuttosto che fermarsi di colpo e rifiutarsi di andare avanti.

Ha anche unimpressionante resistenza al vento. DJI afferma che può sopravvivere con venti fino a 10,5 m/s (circa 37,8 km/h 23,5 mph), rimanendo fluido e stabile quando cè vento, grazie ai suoi motori ridisegnati e al suo gimbal a tre assi che tiene ferma la fotocamera. Naturalmente, avremo bisogno di volare molto di più per vedere quanto sia duraturo e durevole questo drone. Ma dai soli numeri, sembra davvero molto buono.

Capacità della fotocamera

  • Sensore da 48MP 1/2" (12MP automatico)
  • Video 4K fino a 60 fps
  • Rallentatore 1080p a 240 fps

Oltre alla batteria migliorata e alla prevenzione degli ostacoli, lultimo drone portatile di DJI ha anche un sensore della fotocamera migliorato e unelaborazione e algoritmi delle immagini migliorati. Inizia con il sensore CMOS da 1/2" più grande che gestisce 48 megapixel. È possibile utilizzare tutti quei pixel se lo si desidera, ma per impostazione predefinita utilizza il pixel binding per trasformare 48 in 12 megapixel, proprio come molti gli smartphone attuali lo fanno.

Pocket-lintDrone immagini immagine 4

Questo sensore utilizza un algoritmo di regolazione AI chiamato SmartPhoto e utilizza tre diversi strumenti di elaborazione automatica. Uno è HDR Photos, che combina sette diverse esposizioni per creare una foto dinamica. Un altro è Hyperlight, progettato per catturare più luce e dettagli utilizzando un processo simile quando i livelli di luce diminuiscono. Cè anche il riconoscimento scena per aumentare il blu nel cielo e lerba verde, oltre a riconoscere tramonti, neve e alberi e regolare le impostazioni per quelli.

Anche le capacità video sono migliorate. Per coloro a cui piacciono i filmati 4K super fluidi, ora abbiamo 60 fotogrammi al secondo di registrazione alla massima risoluzione. E per lo slow-motion, ci sono sia 120 fps che 240 fps in full HD.

Ancora una volta, senza ulteriori test non possiamo commentare completamente quanto sia buono questo nuovo hardware, ma siamo entusiasti di provarlo e scoprirlo.

Prime impressioni

A prima vista il DJI Mavic Air 2 non sembra solo un drone compatto altamente capace, è anche uno dei droni più avanzati che DJI ha realizzato per i consumatori. Ha una potenza seria, il tutto in un pacchetto che si ripiega per adattarsi praticamente a qualsiasi zaino.

Con un prezzo al dettaglio inferiore alla serie Mavic 2 più grande, sembra anche un ottimo rapporto qualità-prezzo. Migliora praticamente tutto dal modello di prima generazione e non addebita alcun costo aggiuntivo. Questo potrebbe essere solo il drone da acquistare per il 2020.

Scritto da Cam Bunton.