Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Questanno DJI ha rinnovato la maggior parte delle sue serie di droni. Nessuno più della serie Phantom. Abbiamo visto sostituzioni per il Phantom 4 e un nuovo Phantom 4 Pro .

Mentre il Phantom 4 Pro originale assomigliava molto al Phantom 4 originale, ledizione Obsidian porta una nuova combinazione di colori Stealth Bomber. Ma la tecnologia allinterno di questo nuovo drone può eguagliare la sua nuova mano di vernice?

In cosa differisce lObsidian dal Phantom 4 Pro?

  • 350 mm di diagonale; pesa 1,38 kg
  • Custodia per fotocamera in lega di magnesio
  • Evitare gli ostacoli in 5 direzioni

Il Phantom 4 Pro Obsidian ha lo stesso aspetto del normale Phantom 4 Pro, tranne per un aspetto importante: è nero. Questo potrebbe sembrare un cambiamento estetico poco importante, ma significa che puoi vederlo più facilmente contro il cielo quando il drone è in volo.

Sembra ovvio, ma il cielo è generalmente luminoso e le nuvole sono generalmente bianche in una buona giornata. Quindi restare a terra, rivolti verso il cielo, mentre vola un drone bianco può portare (spesso) a perderlo di vista abbastanza facilmente. Ciò è particolarmente vero se lo fai volare accidentalmente direttamente tra te e il sole, o solo abbastanza lontano dal lancio.

Con ledizione Obsidian del Phantom 4 Pro, questo è stato raramente un problema. La combinazione di colori grigio scuro/nero rende la silhouette più facilmente visibile.

A differenza del Mavic Pro , il Phantom 4 Pro Obsidian è un drone grande e abbastanza rigido. Non ci sono parti pieghevoli, il che significa che devi portarlo in giro in una custodia protettiva piuttosto grande ricavata da un pezzo di polistirolo denso.

Per evitare che le cose diventino follemente difficili da trasportare, DJI ha avuto la saggezza di rendere rimovibili le pale del rotore, come le generazioni precedenti di questo drone. Quando estrai il Phantom 4 Pro dalla custodia per farlo volare, attacchi queste lame, quindi le rimuovi quando hai finito. È un piccolo inconveniente, ma una cosa che non devi mai fare con il Mavic Pro, a meno che una lama non si rompa e debba essere sostituita.

Nonostante le sue dimensioni, le sontuose curve sopra e sotto il Pro 4 gli conferiscono un aspetto attraente, mentre le gambe snelle forniscono una base robusta su cui poggiare il drone e danno alla fotocamera rivestita in lega di magnesio sotto lo spazio di cui ha bisogno .

Una cosa che noterai intorno al corpo del drone sono una serie di piccole aree oscurate e sensori circolari. Ci sono due fotocamere integrate nelle gambe anteriori, due nella parte posteriore e un paio nella parte inferiore. In combinazione, queste sei telecamere consentono al drone di evitare gli ostacoli in 5 direzioni.

Pocket-lintImmagine DJI Phantom 4 Pro Obsidian 10

La parte posteriore del Phantom 4 Pro Obsidian è dove troverai la batteria rimovibile. Ha il solito set di luci a LED e lanello LED attorno al pulsante di accensione allesterno, oltre a pulsanti rettangolari aderenti sopra e sotto. Questi pulsanti, se premuti allunisono, rilasciano la batteria, in modo da poterla estrarre per la ricarica.

Il DJI Phantom 4 Pro viene fornito con un controller?

  • Telecomando con schermo nel pacchetto "Pro+"
  • Il telecomando ha un display Full HD da 5,5 pollici
  • Portata del telecomando di 7 km
  • Il pacchetto standard utilizza il telefono tramite il controllo dellapp

A seconda del pacchetto 4 Pro che acquisti, lesperienza di volo sarà leggermente diversa. Il pacchetto Pro+ che abbiamo testato costa £ 230 in più rispetto al pacchetto standard, ma viene fornito con un telecomando dotato di schermo. Altrimenti dovrai usare il tuo smartphone come telecomando, tramite unapp.

La voce Phantom 4 Pro viene fornita con il telecomando di base che necessita di un telefono per visualizzare il feed video in diretta. Nella nostra esperienza, pagare un extra è un gioco da ragazzi. Avere lo schermo già lì significa non armeggiare cercando di collegare il telefono e fissarlo in una presa. Significa anche che devi preoccuparti solo di due batterie che si scaricano, non di tre.

Nonostante le sue qualità professionali, in realtà pilotare questo drone Phantom 4 è relativamente facile. Dopotutto, i sensori ad alta tecnologia significano che il drone fa tutte le cose difficili e grintose per te. In altre parole, lasci andare i controlli e si libra sul posto senza essere disturbato dal vento (presumendo che tu non provi a farlo volare a raffiche oltre i 22 mph).

Pocket-lintImmagine DJI Phantom 4 Pro Obsidian 5

Abbiamo testato il Pro 4 con alcuni venti di montagna molto forti e, mentre è rimasto in aria, ha faticato a librarsi sul posto, invece è andato costantemente alla deriva. Quindi, sì, non farlo.

Il controllo di Phantom 4 Pro utilizza una combinazione dei tradizionali joystick, pulsanti e rotelle di scorrimento sul telecomando e sullinterfaccia utente basata su touchscreen. Per i controlli di base - decollo, spostamento del drone e regolazione dellangolazione della telecamera - puoi utilizzare solo il telecomando fisico, utilizzando lo schermo esclusivamente come feed video dal vivo. Per funzionalità più avanzate - come le varie modalità di volo - il touchscreen è indispensabile.

Dal touchscreen puoi scegliere quale delle modalità ActiveTrack vuoi utilizzare. Questa funzione della modalità di tracciamento è dove puoi disegnare un bersaglio rettangolare attorno a una persona o un oggetto per avere la videocamera o il drone per seguirli. Puoi anche utilizzare una modalità Draw, in cui disegna letteralmente un percorso con il dito sullo schermo, dici al drone quanto velocemente vola, che poi segue.

Ci sono anche molte altre modalità di volo, come la possibilità di impostare un punto di interesse e far girare il drone intorno ad esso, o TapFly che ti permette di toccare qualsiasi punto visibile sullo schermo e per poi far volare il Phantom su quello punto.

Naturalmente, cè lormai famosa funzione Return To Home, che fa esattamente quello che dice sulla scatola. Una volta attivato, il drone torna al punto di partenza registrato, si libra per trovare la sua precisa posizione di decollo e poi atterra da solo. Tutto quello che devi fare per attivarlo è premere un pulsante o far scorrere il dito sullo schermo.

Una cosa che ci ha colpito di più delle varie modalità di volo del drone è stato il modo in cui hanno funzionato bene durante i test. Nessuno dei vari metodi di volo o di tracciamento fallì seriamente.

Pocket-lintDJI Phantom 4 Pro Obsidian immagine 2

ActiveTrack ha seguito esattamente ciò che gli abbiamo detto di seguire e gli unici veri problemi sono sorti quando la persona che stava seguendo è stata parzialmente ostruita dalla vista. Una volta che sono tornati in vista, il sistema ActiveTrack è stato in grado di riprenderli in modo abbastanza affidabile. Allo stesso modo, la modalità Disegna ha funzionato perfettamente, seguendo senza problemi una linea virtuale che avevamo disegnato sullo schermo.

Allo stesso modo, ogni volta che abbiamo provato la funzione Return to Home, il drone è atterrato esattamente da dove era decollato, a pochi centimetri, e questo in unarea erbosa che sembrava indistinguibile dal resto dellarea in cui si trovava.

Quanto dura il DJI Phantom 4 Pro per batteria?

  • Batteria da 5.870 mAh
  • Fino a 30 minuti di volo

Forse il miglioramento più importante del Phantom 4 Pro, tuttavia, è la durata della batteria. Nellambiente di test sterile e senza vento di DJI, il Phantom 4 Pro può durare 30 minuti di volo. Nella vita reale, avrai meno tempo, ma comunque molto di più di quanto siamo mai stati in grado di ottenere con Mavic Pro o Spark in scala ridotta .

Pocket-lintImmagine DJI Phantom 4 Pro Obsidian 11

Anche con un leggero vento, durante il test di varie modalità di volo e con una registrazione video quasi costante, il 4 Pro è stato in grado di durare 20-25 minuti per batteria nel nostro utilizzo.

Procurati una batteria di riserva e avrai la tranquillità che deriva dal sapere che puoi volare per quasi unora, senza doversi preoccupare di ricevere quellavviso di "batteria scarica" che genera ansia.

Quanto è buona la fotocamera del DJI Phantom 4 Pro?

  • Sensore CMOS da 1 pollice
  • 20 megapixel
  • Registrazione video 4K a 30 fps

Per quanto riguarda le fotocamere dei droni, il Phantom 4 Pro è tra i più impressionanti nel reparto delle specifiche. Ha un sensore CMOS da 1 pollice che vanta 20 megapixel e la possibilità di registrare a varie risoluzioni, fino a 4K a 30 fotogrammi al secondo.

È il risultato finale che è più importante, tuttavia, e nei nostri test abbiamo riscontrato che i suoi risultati sono tra i filmati e le immagini fisse più belli che abbiamo visto da una fotocamera drone. Forse non è una sorpresa, dato quanto è più grande un sensore da 1 pollice rispetto a molti concorrenti su scala più piccola.

Le foto sono vivaci e piene di colore, che è esattamente ciò che desideri quando riprendi filmati di paesaggi cinematografici. A volte durante le riprese in condizioni di luce contrastante, la 4 Pro ha faticato a non sovraesporre le alte luci, cercando di mantenere equilibrato il resto dello scatto.

Ancora più impressionante è il video, perché è così straordinariamente fluido. Anche i dettagli sono nitidi. Ciò è dovuto principalmente al sistema cardanico su cui è montata la fotocamera. Volando con un po di vento, le riprese della fotocamera del 4 Pro sembrano completamente stabili e prive di vibrazioni; allo stesso modo, i movimenti della fotocamera (anche quando non ti sembra di controllarla in modo fluido) sono fluidi come la seta.

I migliori droni 2022: opzioni per principianti e avanzate per girare video 4K e acquisire foto ad alta risoluzione

Prime impressioni

Se vuoi il miglior drone consumer in circolazione, non cercare oltre. Il Phantom 4 Pro potrebbe non essere agile e portatile come un DJI Mavic, ma compensa anche questo essendo potente, affidabile e duraturo.

Aggiungi risultati stabili, attraenti e fluidi dalla fotocamera di 4 Pro e hai un drone che sembra impossibile da battere nella fascia alta del mercato dei droni consumer. È davvero molto impressionante.

Alternative da considerare

DJI Mavic Pro

Il Mavic Pro è meno costoso, molto più piccolo e ha molte delle stesse capacità di volo del Phantom 4 Pro. Potrebbe non durare tanto a lungo, o essere liscio come il miele come il Phantom 4 Pro, ma starà nello zaino e ti lascerà con più soldi in banca... molti più soldi, in effetti.

Leggi larticolo completo: recensione di DJI Mavic Pro

GoPro Karma

Il primo drone di GoPro è molto più economico del DJI, soprattutto se sei già un utente della videocamera GoPro. Potresti non ottenere tutte le funzionalità high-tech del Phantom 4 Pro, ma ottieni un drone che è ancora più facile da pilotare grazie al telecomando e allinterfaccia utente super user-friendly.

Leggi larticolo completo: recensione del drone GoPro Karma

Scritto da Cam Bunton.