Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Quando si parla di droni con fotocamera di alta qualità e di facile utilizzo per i consumatori, il campo è stato praticamente dominato da DJI fin dalla sua nascita. Tuttavia, la concorrenza sta recuperando terreno e pensiamo che alcuni dei migliori esempi siano le macchine volanti della linea di Autel Robotics.

Abbiamo provato Evo Lite+, un drone con fotocamera di fascia alta che si colloca tra il DJI Air 2S e il Mavic 3 sia in termini di prezzo che di caratteristiche.

-

Sulla carta, le specifiche sono impressionanti, ma può il coraggioso Autel tenere il passo con i top dog? Diamo un'occhiata.

Il nostro parere veloce

L'Evo Lite+ ha prestazioni eccellenti su quasi tutti i fronti. È stabile e facile da pilotare e riteniamo che l'app AutelSky sia più intuitiva del suo principale rivale sotto molti aspetti.

Anche la qualità dell'immagine è ottima sia in modalità foto che video, mentre le impostazioni sono facili da regolare e l'apertura regolabile aiuta ad acquisire l'aspetto desiderato.

Il posizionamento del drone tra l'Air 2S e il Mavic 3 è intelligente, a nostro avviso, perché significa che non c'è un concorrente diretto in grado di offrire tutte le stesse caratteristiche.

Purtroppo, però, il drone non è privo di difetti. Siamo felici di vedere implementato il tracking, ma sembra incompleto e inaffidabile. Lo stesso vale per il profilo di colore Log. Siamo contenti che sia stato aggiunto, ma il fatto che non funzioni con le impostazioni manuali è bizzarro e allontana il pubblico.

Per il momento, consigliamo di attenersi alle offerte di DJI, ma pensiamo che Autel sia più vicino che mai a strappare la corona.

Recensione di Autel Evo Lite+: Volare verso il trono

Recensione di Autel Evo Lite+: Volare verso il trono

4.0 stelle
Pro
  • Video fino a 5
  • 4K 30fps
  • Immagini fisse da 20MP con RAW DNG
  • Tempi di volo impressionanti
  • Buona autonomia
  • Sensore da 1 pollice
  • Apertura regolabile
Contro
  • Le modalità di tracciamento necessitano di un intervento
  • Nessun profilo Log in modalità manuale
  • Meno raffinato rispetto alle offerte di DJI

squirrel_widget_12853957

Design e caratteristiche

  • Peso al decollo: 835 g
  • Interasse: 368 mm
  • Memoria: Slot per schede MicroSD - Fino a 256 GB supportati

Nonostante il nome del prodotto suggerisca, Evo Lite+ non è un drone leggero. Pesa ben 240 grammi in più del DJI Air 2S e solo 60 grammi in meno del DJI Mavic 3. È leggermente più piccolo del Mavic 3, sia in termini di dimensioni che di peso. È leggermente più piccolo del Mavic 3, sia quando è ripiegato che quando è in funzione, ma si tratta di una questione di millimetri: le dimensioni sono praticamente identiche.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ foto 1

L'aspetto generale del drone è piuttosto simile a quello del Mavic, con i suoi bracci pieghevoli, il gimbal sotto la testa e i sensori di evitamento ostacoli sporgenti. Ma un'area in cui Autel si differenzia è la scelta delle opzioni di colore. Noi stiamo provando la versione bianca, ma è disponibile anche in un delicato grigio e in una più appariscente colorazione arancione.

Di tutte le opzioni, quella arancione è probabilmente la più facile da individuare da lontano, ma è anche la più appariscente, quindi vale la pena di valutare quale sia la più adatta alle proprie esigenze. Vale la pena notare che anche quello bianco è piuttosto difficile da tenere pulito. Una volta siamo atterrati su un campo particolarmente polveroso e da allora abbiamo notato macchie di sporco e sbavature intorno all'alloggiamento, che sarebbero meno evidenti su un'opzione di colore più scuro.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ recensione foto 18

I bracci sono realizzati in fibra di carbonio e hanno una finitura opaca con una trama visibile. Si sentono rassicurantemente forti e rigidi, più dei bracci dei prodotti rivali di DJI. Purtroppo, il resto del design non riesce a superare la concorrenza.

DJI ha stabilito uno standard estremamente elevato con accessori come la protezione cardanica in stile muso del Mavic 3 e, in confronto, la copertura cardanica in plastica trasparente a scatto sembra un passo indietro nel tempo. È difficile da fissare e possiamo immaginare che si rompa facilmente se maneggiata male. Non c'è nemmeno modo di regolare le eliche pieghevoli, che si impigliano ogni volta che si toglie il drone dalla borsa.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ foto 22

Anche il controller non è un granché. Sembra di alta qualità ed è ben ergonomico, con ottimi gimbal e solidi pulsanti tattili, ma il design non è all'altezza della concorrenza. Il nostro problema principale è che non c'è un posto dove riporre le estremità degli stick o i cavi, quindi bisogna fare molta attenzione a non perderli.

Anche l'estetica non ci entusiasma. Non è la cosa più importante, ma il controller ci ricorda un controller Xbox di terze parti da rifilare a un fratello minore, piuttosto che un controller per un veicolo aereo di fascia alta.

L'esperienza di volo

  • Velocità massima: 40,26 mph in modalità Ludicrous
  • Tempo massimo di volo: 40 minuti
  • App AutelSky con trasmissione video SkyLink a 2,7K

In volo, l'Evo Lite+ si comporta bene. È estremamente stabile, anche quando c'è vento, grazie soprattutto alla sua massa, alle eliche grandi e all'ampia potenza. È in grado di gestire venti fino a 38 miglia orarie, quasi il doppio di quanto dichiarato dall'Air 2S.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ foto 3

Il drone è molto facile da controllare e, se avete familiarità con le offerte di DJI, vi sentirete a vostro agio anche qui. Il downlink video è ad altissima risoluzione e quando ci si trova nel raggio di un chilometro l'app visualizza un flusso video fino a 2,7K che rende molto facile individuare gli ostacoli e assicurarsi che le impostazioni dell'immagine siano corrette.

Autel dichiara fino a 40 minuti di volo in condizioni di assenza di vento, ma noi viviamo nel Regno Unito e quindi non è una situazione che ci capita spesso di sperimentare. Nonostante le raffiche di vento, abbiamo riscontrato voli di oltre trenta minuti, più che sufficienti per i nostri scopi.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ recensione foto 5

Per quanto riguarda la portata, non abbiamo potuto spingerla ai limiti assoluti (non sarebbe legale farlo), ma non abbiamo mai sperimentato una perdita totale del segnale. Anche quando si volava tra alberi e altre ostruzioni, il segnale rimaneva forte e i comandi erano sempre reattivi. Se vivete in un luogo che vi permette di volare oltre la linea visiva, l'Evo Lite+ dovrebbe essere in grado di operare fino a 7,5 miglia di distanza.

È la settimana della sicurezza domestica su Pocket-lint

L'Evo Lite+ è dotato di sei sensori di evitamento degli ostacoli che aiutano a volare in sicurezza. Abbiamo constatato che funzionano abbastanza bene, avvisandoci quando siamo in prossimità di oggetti e fermando il drone prima che possa colpire qualcosa.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ recensione foto 20

Un'area che manca, tuttavia, è il tracking dinamico. DJI eccelle in questo campo e il suo sistema APAS permette ai suoi droni di seguire i soggetti in ambienti difficili, muovendosi intelligentemente dentro e fuori gli ostacoli. L'Evo Lite+ è stato spedito inizialmente senza alcun tipo di tracciamento del soggetto, che è stato aggiunto tramite aggiornamenti del firmware nel periodo successivo al lancio.

La funzione di tracciamento di Autel funziona solo con soggetti umani, quindi non sarà possibile seguire un'auto, ad esempio. Tuttavia, se c'è una persona all'esterno di un veicolo, come una bicicletta o uno skateboard, funzionerà. Tuttavia, seguirà solo da dietro, mentre il sistema di DJI può mantenere qualsiasi orientamento, compreso il volo all'indietro se necessario.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ foto 2

Si aggancia abbastanza bene e ha persino ritrovato il nostro soggetto dopo che si era allontanato da un albero. Tuttavia, quando l'obiettivo si dirige verso il drone, questo tenta di mettersi dietro di lui per continuare a seguirlo, e non è molto bravo in questo. Si muove in modo molto drammatico nel tentativo di trovare l'orientamento giusto ed è piuttosto spaventoso da vedere. Se avessimo investito i nostri soldi nel drone, avremmo potuto avere un infarto.

Qualità foto e video

  • Obiettivo equivalente a 29 mm con sensore CMOS da 1 pollice
  • Apertura regolabile: da f/2,8 a f/11
  • Fotogrammi fino a 20MP
  • Video fino a 5,4k 30fps

Nel complesso, Autel Evo Lite+ produce immagini nitide, vivaci e piacevoli direttamente dalla fotocamera. Le specifiche video sono essenzialmente alla pari con il DJI Air 2S, ma con l'Evo Lite+ si ottiene un'apertura regolabile, preziosa quando si cerca di mantenere la velocità dell'otturatore desiderata.

Pocket-lintAutel Evo Lite+ foto 28

L'alloggiamento della videocamera vanta orgogliosamente le sue capacità 6K. In realtà, si tratta di 5,4K.

Il marchio è discutibile, ma, in ogni caso, l'immagine a 5,4K è eccezionalmente nitida e offre una grande flessibilità nei flussi di lavoro di post-produzione. Siamo rimasti ugualmente impressionati dai risultati video 4K, anche se siamo rimasti delusi nel vedere che l'immagine si ritaglia in modo significativo a 4K 60fps.

Sia nelle modalità foto che in quelle video, i colori sono risultati ottimi, con i verdi particolarmente vivaci. Abbiamo notato una leggera tendenza ai toni del magenta, ma il risultato è buono e non ci lamentiamo.

Tuttavia, l'immagine è un po' troppo nitida per i nostri gusti e avremmo voluto che ci fosse un modo per ridurre la nitidezza nell'app, ma lo stesso si può dire per la maggior parte dei droni di DJI.

Dal lancio del drone è stato aggiunto un profilo Log più piatto nel firmware, ma lascia un po' a desiderare. Il video è solo a 8 bit, il che deluderà i professionisti, e può essere utilizzato solo in modalità automatica, quindi non ci sono regolazioni manuali per la velocità dell'otturatore, l'apertura ecc.

Dato che il colore Log è di competenza dei fotografi professionisti, questo non ha alcun senso. Inoltre, si deve volare utilizzando l'immagine piatta, il che rende difficile vedere dove si sta andando, soprattutto quando c'è molta luce. Ci auguriamo che questo problema possa essere risolto nei prossimi firmware.

Per i fotografi, è possibile scattare file RAW DNG e JPG e siamo rimasti molto soddisfatti dei risultati ottenuti. I file RAW sono a 10 bit e consentono un'ampia flessibilità nella regolazione dell'immagine dopo il processo.

squirrel_widget_12853957

Per ricapitolare

Siamo impressionati dall'Evo Lite+ e pensiamo che Autel abbia presentato l'alternativa più convincente a DJI fino ad oggi. Tuttavia, i difetti, come le bizzarre limitazioni del colore del Log e la scarsa implementazione del tracking, fanno sì che la maggior parte delle persone debba rimanere per ora fedele alle opzioni DJI.

Scritto da Luke Baker. Modifica di Conor Allison.