Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Non c'è niente di particolarmente professionale nei droni Mini di DJI . In genere sono progettati per i consumatori che vogliono immergersi nella fotografia aerea, ma una nuova fuga suggerisce che una variante Pro potrebbe essere in arrivo.

Il famigerato leaker di DJI OsitaLV ha pubblicato un'immagine su Twitter che mostra quella che sembra essere la scatola di un DJI Mini 3 Pro, anche se non sembra molto sicuro della sua legittimità.

D'altra parte, Jasper Ellens , che in precedenza aveva fatto trapelare le specifiche del Mavic 3 , pensa che sia reale. Suggerisce che il Mini 3 Pro sarà una riprogettazione completa rispetto al Mini 2.

Jasper ha continuato suggerendo che i bracci ridisegnati sull'immagine trapelata avrebbero creato spazio per eliche più grandi.

L'immagine ci mostra anche un controller ridisegnato con un display integrato, sembra una versione più piccola del controller RC Pro dolorosamente costoso di DJI.

I migliori droni 2022: opzioni per principianti e avanzati per girare video in 4K e scattare foto ad alta risoluzione

Se le solite convenzioni di denominazione di DJI sono qualcosa da seguire, il controller DJI RC Pro lascia sicuramente spazio a un'edizione non Pro.

Se si rivela reale, ci aspetteremmo un prezzo significativamente più alto rispetto al suo predecessore relativamente conveniente, il Mini 2 , specialmente quando si tratta del kit nella foto.

Anche i sensori di grandi dimensioni sono chiaramente illustrati, suggerendo l'inclusione dell'evitamento degli ostacoli nel modello in arrivo.

Resta da vedere se questa si rivelerà una bufala, ma dato che non abbiamo un nuovo DJI Mini dal 2020, ci aspettiamo un aggiornamento prima piuttosto che dopo.

Scritto da Luke Baker.