Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - La prima generazione di Mavic Air e il DJI Spark erano i due droni più piccoli nell'offerta di prodotti dell'azienda quando sono stati lanciati. Da allora sono stati sostituiti dal Mini e dall'Air 2, ma se stai cercando di entrare nel mondo dei droni con qualcosa di piccolo e facile, potresti ancora fare peggio che prendere un vecchio modello usato.

Incredibilmente, è passato più di mezzo decennio da quandoDJI ha lanciato il Mavic Pro, molto popolare e molto portatile. Da allora, abbiamo visto l'arrivo del Mavic Mini, del Mavic Air 2, del DJI Air 2S e del Mavic 3.

Eppure, se sei alla ricerca di qualcosa di piccolo e più conveniente degli ultimi modelli, potresti chiederti se vale ancora la pena considerare il DJI Spark o il Mavic Air originale. Quindi, qual è il migliore?

    squirrel_widget_141676

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Design

    • Mavic Air è pieghevole, Spark no
    • Spark pesa 300 grammi
    • Mavic Air pesa 430 grammi
    • Spark misura 143 x 143 x 55 mm
    • Mavic Air misura 168 x 184 x 64 mm non piegato (168 x 83 x 49 mm piegato)

    Ci sono diverse differenze di design tra lo Spark e il Mavic Air, ma la più importante è senza dubbio il braccio pieghevole. Come i modelli Mavic più grandi, è possibile far crollare tutti e quattro i bracci dell'Air, mentre il piccolo Spark ha bracci completamente rigidi.

    Essendo pieghevole, il Mavic Air è molto più facile da portare in giro nella tasca laterale di uno zaino - o riposto nel vano di una borsa interna - rispetto allo Spark. È molto più stretto e sottile dello Spark quando è piegato, ma è più grande quando è aperto. Detto questo, con 430 grammi, è più pesante dello Spark da 300 grammi.

    Le scelte di colore sono meno varie con il Mavic Air, tuttavia, con solo Alpine White, Onyx Black e Flame Red disponibili al lancio. La gamma dello Spark è più colorata, con Sky Blue, Lava Red, Meadow Green e Sunrise Yellow disponibili insieme all'Alpine White.

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Prestazioni

    • Mavic Air 21 minuti di volo
    • Scintilla 16 minuti di volo
    • 2 km di raggio d'azione contro 4 km di raggio d'azione

    Può avere un design più portatile, grazie a quei bracci pieghevoli, ma questo non significa che il Mavic Air lesini sulle prestazioni. Infatti, nella maggior parte dei modi misurabili, il Mavic è superiore.

    L'ultimo drone portatile di DJI ha un impressionante tempo massimo di volo di 21 minuti. Si tratta di un notevole miglioramento rispetto ai 16 minuti ottenuti con lo Spark. Puoi anche farlo volare più lontano. Il suo raggio di trasmissione del telecomando di 4 km significa che puoi farlo volare due volte più lontano dello Spark, che ha un raggio di 2 km.

    La storia è simile per quanto riguarda l'altitudine massima. Il tetto massimo del Mavic Air sul livello del mare è di 5.000 metri, mentre lo Spark sale fino a 4.000 metri e poi non può andare oltre.

    Per quanto riguarda la velocità, avete indovinato, la velocità massima del Mavic Air è superiore a quella dello Spark. Il Mavic Air può raggiungere una velocità di 42 miglia orarie in modalità Sport. Sono 11 miglia orarie in più rispetto alle 31 miglia massime dello Spark. Entrambi i dispositivi possono volare con venti fino a 22 miglia orarie e stabilizzarsi.

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Caratteristiche e controllo

    • Evitamento degli ostacoli migliorato su Mavic Air
    • ActiveTrack su entrambi
    • Due nuove modalità QuickShot su Mavic Air

    Entrambi i droni sono dotati di sistemi di prevenzione degli ostacoli per evitare di volare a testa in giù contro alberi o edifici. DJI Spark può rilevare gli ostacoli fino a cinque metri di distanza utilizzando il suo sistema di sensori frontali. Ancora una volta qui, il Mavic Air supera lo Spark e offre il rilevamento degli ostacoli che può raggiungere fino a 20 metri di distanza, utilizzando i sistemi di visione a doppia telecamera avanti e indietro.

    Come bonus, il Mavic Air ha anche qualcosa chiamato un sistema Advanced Pilot Assistant che ti aiuta a evitare o aggirare gli ostacoli automaticamente in ambienti più complessi con più ostacoli. Il suo sistema FlightAutonomy è aggiornato alla versione 2.0, il che significa che utilizza sette telecamere di bordo e sensori a infrarossi per costruire una mappa 3D del suo ambiente. Questo permette un hovering più preciso e migliori prestazioni in volo.

    Entrambi i droni dispongono di modalità video QuickShot, offrendo modelli di volo predefiniti che mantengono il soggetto nell'inquadratura per offrire effetti video cinematografici. Come probabilmente avrete già intuito, il Mavic Air ne ha di più. Altri due in effetti: uno chiamato Asteroide e un altro chiamato Boomerang.

    ActiveTrack è un altro punto fermo di DJI, ed è presente su entrambi i droni, permettendoti di impostare il drone per seguire automaticamente una persona o un oggetto. Sul Mavic Air, DJI dice che è stato migliorato e può ora rilevare automaticamente più soggetti, ed è migliore nel tenere traccia delle persone che si muovono rapidamente (corsa/ciclismo).

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Fotocamera

    • Spark ha un'acquisizione video a 1080p
    • Mavic Air riprende 4K a 30fps
    • Spark ha 12MP foto e apertura f/2.6
    • Mavic Air anche con 12MP f/2.6, ma con HDR
    • Bilanciamento cardanico a 2 assi contro 3 assi

    Oltre a un chiaro aggiornamento del design e delle caratteristiche, l'ottica è migliorata in modo massiccio sul Mavic Air. Infatti, offre una registrazione video e foto che sono all'altezza di alcuni dei suoi droni consumer molto più costosi.

    La scintilla massimizza la registrazione video alla risoluzione Full HD, mentre il DJI Mavic Air può registrare la risoluzione 4K a 30 fotogrammi al secondo e con un bitrate massimo di 100Mbps. Può anche girare video in slow motion 1080p a 120 fotogrammi al secondo.

    Per quanto riguarda la fotografia, entrambi sono simili per quanto riguarda la risoluzione. Entrambi hanno sensori da 1/2.3", entrambi in grado di scattare foto fino a 12 megapixel ed entrambi con lenti con apertura f/2.6. La grande differenza è che il Mavic Air ha una modalità HDR avanzata.

    Le ottiche migliorate non sono gli unici aggiornamenti apportati al sistema della fotocamera. Il sistema gimbal meccanico a tre assi aggiunge un asse in più, per riprese più stabili.

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Prezzo

    squirrel_widget_143454

    Entrambi sono stati lanciati qualche anno fa, nessuno dei due droni costerà troppo se sei felice di andare alla ricerca di vecchie scorte e setacciare internet per le versioni usate in buone condizioni.

    Lo Spark è il più economico dei due di solito, ma l'Air offre molta più praticità e spara video di migliore qualità.

    DJI Spark vs DJI Mavic Air: Conclusione

    A questo punto, dato il tempo trascorso dal suo lancio, è difficile vedere un motivo per scegliere lo Spark. È stato sostituito dal Mini, e questo - ai nostri occhi - è un drone molto migliore se vuoi davvero qualcosa di molto piccolo.

    Ancora, se non vuoi andare per qualcosa di così piccolo, l'Air originale è ora abbastanza conveniente e un bel piccolo drone gateway che ti aiuta a sperimentare cosa vuol dire avere uno dei modelli più grandi.

    Scritto da Cam Bunton. Modifica di Britta O'Boyle.