Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Quando le cuffie a marchio Marshall hanno iniziato ad apparire sul mercato, gli scettici lo vedrebbero senza dubbio come uno sforzo grossolano per sfruttare la forza del marchio Marshall. Sicuramente un paio di cuffie non potrebbe mai essere così brillante come gli amplificatori utilizzati dalle più grandi rock star del mondo per così tanti decenni?

Abbiamo pensato lo stesso fino a quando non abbiamo provato le cuffie Mid , lanciate nel 2017. Per il loro prezzo, erano un paio di lattine attraenti, robuste e dal suono eccezionale.

Ora, il Mid è tornato, ma questa volta con una nuova arma: la tecnologia attiva di cancellazione del rumore per ridurre il suono distraente del mondo che ti circonda.

Il nostro parere veloce

Il Mid ANC di Marshall prende ciò che ha reso il modello 2017 immediatamente raccomandabile, ma aggiunge la cancellazione attiva del rumore per creare un paio di cuffie on-ear sorprendentemente capace. Cosa c'è di più, ti costerà molto meno di concorrenti on/over-ear di altre marche più note.

Se hai desiderato a lungo un paio di cuffie a cancellazione di rumore, ma non vuoi pagare vicino a 300 sterline per averle, il Mid ANC potrebbe essere la risposta alle tue preghiere. Soprattutto se ti piace la classica atmosfera rock degli anni '70.

Alternative da considerare

Pocket-lintBose QC35ii immagine 1

Bose QuietComfort II

Le QC35 di seconda generazione della Bose offrono suono e comfort a palate e - nonostante siano orecchie ingombranti - sono molto portatili. Si ripiegano in una dimensione che è altrettanto facile da portare in giro, se non di più, rispetto al Marshall. Costano solo 40 sterline in più. Oh, abbiamo detto che hanno anche l'Assistente Google incorporato?

Leggi l'articolo completo:Bose QuietComfort 35 II recensione

Marshall Mid Bluetooth

Se puoi fare a meno della cancellazione del rumore, puoi prendere le cuffie Marshall Mid Bluetooth originali per circa 100 sterline in meno rispetto al nuovo modello. Questo è un bel risparmio, e un grande valore per un paio di cuffie che suonano brillanti.

Leggi l'articolo completo:recensione delle cuffie Marshall Mid Bluetooth

Recensione Marshall Mid ANC: lo stile rock classico incontra la moderna tecnologia di cancellazione del rumore

Recensione Marshall Mid ANC: lo stile rock classico incontra la moderna tecnologia di cancellazione del rumore

4.0 stelle
Pro
  • Design robusto
  • Look di classe ispirato alla chitarra retrò
  • Suono pieno e potente
Contro
  • Nessun supporto aptX HD (solo aptX)
  • La regolazione dell'archetto potrebbe essere più semplice
  • Non c'è molto da personalizzare
  • La durata della batteria non mantiene le promesse

Look ispirati a Jimi

  • Similpelle martellata
  • Cavi a spirale
  • Custodia da viaggio flessibile

Se il tuo look ideale in un paio di cuffie è lequivalente dello stack di amplificatori di Jimi Hendrix sulla tua testa - completo di cavi a spirale - allora sei fortunato. Il Marshall Mid è quella coppia. Tutto in queste cuffie urla i classici amplificatori per chitarra di fine anni 60/inizio anni 70, allaltezza della rinomata eredità Marshall.

Pocket-lintMarshall Mid ANC recensione immagine 7

Si inizia con la custodia, realizzata interamente in similpelle nera martellata. È leggermente imbottito sotto la superficie e foderato con un feltro rosso intenso allinterno. Banalmente, questo velluto rosso intenso imita la giacca indossata da Jimi in una delle sue foto più iconiche. E come se il riferimento alle origini dellazienda non fosse abbastanza ovvio dal solo stile, le cuffie e la custodia sono entrambe contrassegnate con "EST. 1962".

In aggiunta a questo stile, il cavo incluso da 3,5 mm a 3,5 mm è progettato per assomigliare anche ai classici cavi per chitarra a spirale, completi di jack placcato oro ad angolo retto allestremità del telefono.

Nella parte inferiore del Mid ANC larchetto è generosamente imbottito, rivestito in un morbido materiale simile al feltro. È un archetto abbastanza aderente, ma non così stretto da risultare scomodo, e grazie ai padiglioni ben imbottiti, il design sullorecchio non causa nemmeno un disagio eccessivo. Abbiamo scoperto che indossarli per periodi di una o due ore è stato facile, ma più di così diventano un po scomodi.

Il merito va allapproccio del team di progettazione alla progettazione dei pulsanti. Il pulsante più utile si trova sul padiglione sinistro - e usiamo il termine "pulsante" con leggerezza, poiché è più simile a un joystick multidirezionale appiattito - utilizzato per riprodurre / mettere in pausa, premere a lungo per accendere o spegnere le cuffie e persino utilizzato su, giù, sinistra e destra per regolare il volume e saltare i brani. Laltro pulsante, sul padiglione destro, è un semplice meccanismo di commutazione, progettato esclusivamente per attivare e disattivare la nuova funzione ANC.

Pocket-lintMarshall Mid ANC recensione immagine 11

Lunico elemento di design di cui non eravamo convinti era il meccanismo di regolazione dellarchetto: scatta abbastanza saldamente quando lo estendi, ma è piuttosto rigido e difficile da regolare. Certamente non è facile o privo di attriti come la maggior parte delle altre cuffie che abbiamo provato. Tuttavia, la parte regolabile è realizzata in metallo, il che la rende resistente, mentre le cerniere sulle forcelle che portano ai padiglioni consentono di ripiegarli ordinatamente per riporli facilmente.

Suono incisivo con meno distrazioni

  • Driver da 40 mm con accordatura personalizzata
  • Gamma di frequenza 20Hz - 20kHz

Ci sono piaciute molto le cuffie Marshall Mid originali. Il modello aggiornato del 2018 è altrettanto impressionante, offrendo un suono incisivo, caldo e coinvolgente. Per cuffie relativamente piccole, questa è una grande consegna.

Mentre i bassi e i mezzitoni hanno un certo risalto, non coprono i toni o le voci di fascia alta. Cè dettaglio e calore in egual misura, e questo è un mix ideale per lascoltatore occasionale. Sia che ti piaccia il suono esagerato della chitarra in, ad esempio, Sad But True dei Metallica, o il fingerpicking più pulito di George Ezra in Pretty Shining People, amerai senza dubbio lofferta audio di Mid ANC.

Pocket-lintMarshall Mid ANC recensione immagine 4

La grande novità del Marshall Mid ANC, come suggerisce il nome, è la cancellazione attiva del rumore. Come con la maggior parte delle altre cuffie ANC che abbiamo testato, fa un ottimo lavoro nelleliminare i rumori di fondo bassi e ronzanti. Anche senza la riproduzione di musica e lANC attivato, fa una notevole differenza con il tipico rumore di fondo del treno/aereo, così puoi concentrarti sulla tua musica.

Accendere o spegnere lANC è semplice come premere linterruttore fisico. Non esiste unapp dedicata per controllarlo (quindi nessuna regolazione EQ) o regolare il livello di eliminazione del rumore desiderata, come abbiamo visto su altre cuffie come la Sony WH-1000XM2 . Lobiettivo è quello di mantenere le cose semplici. Ci piace, ma comprendiamo che alcuni acquirenti vorranno un maggiore controllo.

Connessione solida, batteria che dura tutto il giorno

  • Oltre 20 ore di riproduzione con ANC
  • Fino a 30 ore senza ANC
  • Riproduzione passiva con cavo

Le affermazioni di Marshall Mid ANC di 20 ore di musica con ANC e Bluetooth attivati non sono lontane dalle affermazioni offerte da altri produttori di cuffie più costosi. Allo stesso modo, le oltre 30 ore con il solo Bluetooth attivato non sono dissimili dai prodotti comparabili.

Pocket-lintMarshall Mid ANC recensione immagine 5

Nei nostri test, il Mid ANC non ha fornito i livelli di durata della batteria Bose o Beats. Ovviamente, il chilometraggio dipenderà molto dal tuo utilizzo, ad esempio da quanto forte stai pompando la musica nei tuoi lughole. Purtroppo, nei nostri test, non ci siamo avvicinati alle oltre 20 ore di utilizzo. In effetti, è stato più vicino a 10-15 ore con lANC acceso, che è notevolmente inferiore rispetto ad altri che abbiamo testato. Tuttavia, dovrebbe essere sufficiente per una settimana di spostamenti.

Abbiamo testato le cuffie con una manciata di telefoni diversi e la connessione Bluetooth è stata sempre solida. Abbiamo testato su un iPhone , con un OnePlus 5T , e unSony Xperia XZ2 Compact . Gli ultimi due hanno funzionato in modo coerente, grazie al supporto aptX, e solo per rassicurarci che questa tecnologia di fascia alta era attiva cè una piccola notifica che si apre (su OnePlus, era una notifica persistente). Ovviamente, con liPhone, a causa del fatto che Apple ha progettato i propri processori personalizzati, aptX non cè, ma lesperienza è stata comunque altrettanto buona.

Per ricapitolare

Mid ANC di Marshall prende ciò che ha reso il modello 2017 immediatamente raccomandabile, ma aggiunge la cancellazione attiva del rumore per creare sorprendentemente capace paio di cuffie on-ear.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Adrian Willings.