Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Google ha annunciato una nuova versione di Pixel Buds , le sue cuffie true wireless lanciate originariamente nel 2017 - la prima generazione non era tutto questo , tuttavia, mentre la seconda generazione Buds 2 ha fatto un piccolo passo avanti nel 2019.

Il terzo modello appartiene alla serie A, riprendendo la serie A che abbiamo visto nei telefoni di Google, presentando una scelta conveniente di cuffie true wireless.

Cosa cè di diverso dai precedenti Pixel Buds?

A prima vista, non cè una grande differenza tra la Serie A e le Buds 2: entrambe hanno lo stesso stile generale e sono fornite in una custodia liscia, proprio come un sassolino.

Entrambi hanno lo stesso design degli auricolari con un piccolo promontorio nella parte superiore per tenerli al sicuro e unarea di controllo touch rotonda allesterno.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 8

I Pixel Buds 2 hanno la ricarica wireless, invece, e allinterno della custodia e sulla parte interna dellauricolare hanno una finitura opaca per le plastiche, mentre la A-Series è lucida. Ciò significa che la versione precedente sembra di qualità leggermente superiore.

La serie A manca anche dellopzione per modificare il volume tramite i gesti - invece devi usare la voce per questo - e ci sono alcune piccole differenze di funzionalità. Altrimenti, lesperienza è più o meno la stessa, ma la Serie A è molto più economica.

Progetta e costruisci

  • Auricolare: 20,7 x 29,3 x 17,5 mm; 5,06 g
  • Colori: oliva scuro / bianco chiaro
  • Cassa: 63 x 47 x 25 mm; 52,9 g
  • IPX4 resistente allacqua
  • Tre dimensioni di auricolari

La custodia delle Buds A-Series, a tutti gli effetti, è la stessa di quella delle Buds 2: ha le stesse dimensioni, ha la stessa sensazione e la stessa azione soddisfacente quando si apre e si chiude il coperchio. Entrambi hanno una porta di ricarica USB-C, un pulsante di connessione manuale sul retro, ma la serie A è leggermente più leggera.

Cè unazione magnetica soddisfacente quando fai cadere gli "auricolari" nella custodia per caricarli e non preoccuparti di mescolarli se ti capita di avere anche la versione precedente: la serie A ha due contatti di ricarica allinterno, i Pixel Buds 2 hanno tre.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 9

Ci sono due colori per la serie A - Clearly White o Dark Olive - e lapertura del coperchio rivela il colore che stai guardando, poiché è lestremità rotonda liscia e delicata di questi Bud, che porta il logo "G", che li rende davvero caratteristico.

Gli auricolari della serie A hanno lo stesso design del modello precedente, con il corpo dellauricolare progettato per sedersi nella conca dellorecchio, mentre si sigilla nel canale con una scelta di tre diversi auricolari. Questi sono rotondi: apparentemente Google non è stato tentato di passare allovale come si è visto su alcuni rivali.

Cè un ulteriore braccio in gomma che sporge dalla parte superiore degli auricolari progettato per inserirsi in una delle pieghe nella parte superiore dellorecchio per mantenere le cose al sicuro. Non eravamo un fan della versione precedente e abbiamo le stesse riserve qui: non puoi rimuoverlo dai boccioli e non siamo convinti che sia necessario. Per quanto ci riguarda, le Buds A-Series si adattano comunque saldamente allorecchio, anche durante lesercizio.

In effetti, se ruotiamo gli auricolari per far sì che quella formica di gomma rigonfia si impegni con le nostre orecchie, il suono delle cuffie peggiora perché non si siedono nella posizione migliore per le nostre orecchie. Cè una cosa da considerare: tutte le orecchie sono diverse, quindi questo potrebbe funzionare per alcune persone e non per altre.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 5

La cosa grandiosa del design di questi auricolari è che non pendono dallorecchio, quindi non devi preoccuparti di tirare un cappello sopra la parte superiore o qualsiasi altra cosa - pensiamo che abbiano un aspetto molto migliore dellorecchio- stile dribbling degli AirPods di Apple e di tutti coloro che li copiano. Troviamo che il design di Google sia più comodo da indossare anche per lunghi periodi.

Connessione, configurazione e controllo

  • Supporto Pixel nativo
  • App Pixel Buds
  • Controlli tattili

Google Fast Pair significa che devi solo sollevare il coperchio della custodia e il tuo telefono Android nelle vicinanze rileverà i Pixel Buds A-Series e ti consentirà di connetterti con un solo tocco. È essenzialmente lo stesso del sistema Apple con AirPods e iPhone, collegando i Buds allaccount Google con cui li registri in modo che siano disponibili anche su altri dispositivi.

Se stai utilizzando un telefono Pixel, avrai il supporto nativo per i Buds; se utilizzi un dispositivo Android di unaltra marca ti verrà chiesto di scaricare lapp Pixel Buds, che fornirà laccesso agli aggiornamenti del firmware e ai dettagli su come utilizzare tutte le funzionalità, oltre ad alcune opzioni.

Pocket-lintschermi foto 1

Per quanto riguarda la configurazione, questo è tutto: ti verrà chiesto di esaminare cose come l Assistente Google e ti verrà chiesto di consentire laccesso alle notifiche, in modo da poter sbloccare il potenziale dei Pixel Buds.

Anche i controlli touch sono abbastanza facili da padroneggiare, con entrambi i lati sinistro e destro che offrono la stessa funzione: tocco singolo per riprodurre/mettere in pausa; tocca due volte per andare avanti; tocca tre volte per tornare indietro; tenere premuto per ricevere un aggiornamento delle notifiche.

Lultimo di questi è interessante, perché riceverai un rapporto dellora e poi ti verranno comunicate le tue notifiche - con la possibilità di rispondere, che richiede una pressione prolungata per pronunciare la tua risposta, prima che sia confermata e poi inviato.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 4

Manca da questa selezione di controlli touch è il volume: a differenza dei Pixel Buds 2, non puoi scorrere per cambiare il volume, devi chiedere a Google Assistant di farlo o devi invece premere il controller del volume sul tuo dispositivo.

Questo, secondo noi, è il più grande difetto di queste cuffie: il controllo del volume è piuttosto importante quando ascolti qualcosa, quindi dover chiedere a Google usando la voce non è appropriato in tutte le situazioni.

Assistente Google e funzioni intelligenti

  • Integrazione con lAssistente Google
  • Suono adattivo

Con una mancanza di controllo del volume, Google spinge la sua opzione Adaptive Sound come soluzione. Questo è progettato per adattare il volume ai livelli sonori dellambiente. Con laumento del rumore esterno, aumenta anche il volume delle cuffie. In linea di massima va bene e funziona quando ci si sposta da unarea con un rumore di fondo costante a unaltra, da una libreria silenziosa a una sala server con ventole che ronzano, ad esempio, ma è senza speranza quando si hanno livelli di rumore variabili.

Basta camminare lungo una strada trafficata con Adaptive Sound attivato e troverai il volume delle cuffie yo-yo, perché non è un rumore costante, dipende da cosa sta passando in quel momento. Questo potrebbe essere corretto da un aggiornamento software con Google che riduce la frequenza delle modifiche al volume. Se regoli manualmente il volume, sospende il sistema per un po e lascia il controllo a te, ma in realtà è troppo irritante da usare in molte situazioni e potresti anche alzare il volume del telefono.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 1

Come abbiamo detto, lAssistente Google è completamente integrato nelle cuffie, quindi puoi chiedere a Google tutto ciò che potresti sul tuo telefono o Nest Hub a casa. Per i fan del sistema, questa è unottima aggiunta, perché non è necessario estrarre prima il telefono dalla tasca. Certo, ci sono molte cuffie là fuori che offrono Google Assistant , ma naturalmente Google mette Google al primo posto e lesperienza è piacevole e fluida.

È anche unesperienza bidirezionale, con lAssistente Google che ti avvisa dei messaggi in arrivo ed è in grado di leggerli anche a te, con la possibilità di pronunciare una risposta. Puoi disabilitare i messaggi da qualsiasi app che non desideri nellapp Pixel Buds, per mantenere la privacy (o, in effetti, una raffica di messaggi vocali senza interruzioni). Puoi anche attivare linvio del messaggio tramite la voce e potrai confermare il messaggio che viene inviato.

Grazie a Voice Match, risponderà solo alla tua voce e questo significa anche che puoi accedere a cose come il tuo calendario e così via. È tutto a posto.

Qualità del suono e prestazioni

  • Auricolari: 5 ore di durata della batteria
  • Custodia: 19 ore in più
  • Prese daria spaziali
  • Aumento dei bassi

Quando si tratta di prestazioni, Google sta scommettendo un po. Piuttosto che perseguire lisolamento dal mondo esterno, vuole fornire unesperienza che lasci entrare parte del suono ambientale, così non ti senti tagliato fuori.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 7

Google utilizza quelli che chiama Spatial Vents, mentre afferma che le cuffie forniscono una tenuta delicata piuttosto che cercare di bloccare tutto. Non siamo grandi fan di questo approccio e con laumento delle cuffie che offrono la cancellazione attiva del rumore (ANC), suggerisce che in generale è quello che le persone stanno comprando.

Inutile dire che non cè ANC qui e sarai in grado di sentire cosa sta succedendo intorno a te per la maggior parte del tempo. A casa forse è utile - puoi sentire il campanello o labbaiare del cane - ma fuori sui mezzi pubblici, sentirai ogni annuncio, schianto della porta, rumore delle ruote sui binari, e non è qualcosa che vogliamo. Questa è esattamente la stessa esperienza dei precedenti Pixel Buds e se ti si addice dipende molto da dove indossi le cuffie. Se questo è un posto affollato, la Serie A potrebbe non essere la migliore per te.

A parte questo, in condizioni silenziose, la qualità del suono è davvero molto buona. I Pixel Buds A-Series beneficiano dellopzione Bass Boost che Google ha aggiunto come aggiornamento software ai precedenti Buds alla fine del 2020, quindi offrono prestazioni migliori per le tracce che desiderano una linea di basso guida. In condizioni tranquille a casa non abbiamo lamentele: le Pixel Buds A-Series sono un ottimo paio di cuffie, soprattutto per il prezzo richiesto e date le opzioni intelligenti che offrono.

Pocket-lintPixel Buds A-Series foto 2

Quando si tratta di chiamare, ci sono due microfoni a forma di raggio su ogni gemma, ma lasciano comunque il rumore al chiamante. Questo è ridotto, ma sentiranno ogni macchina che passa come un sibilo. Se stai cercando unesperienza di chiamata migliore, il Samsung Galaxy Buds Pro offre unesperienza di gran lunga migliore, fornendo un migliore velo di silenzio durante le chiamate.

I Pixel Buds A-Series offrono una durata della batteria di 5 ore, che abbiamo riscontrato essere accurata, anche se abbiamo riscontrato che il bocciolo sinistro si scaricava leggermente più velocemente di quello destro. La custodia fornisce 24 ore di vita, ricaricando i boccioli quando sono di nuovo dentro e si carica da sola tramite USB-C. Questa non è la durata della batteria più lunga sul mercato, ma corrisponde agli Apple AirPods .

Le migliori cuffie wireless 2022: le migliori opzioni Bluetooth di Sony, Bowers e Wilkins, Bose e altri

Prime impressioni

I Pixel Buds A-Series hanno molto da offrire considerando il prezzo: integrazione con Google Assistant, design confortevole, una custodia adorabile e ottime prestazioni audio in condizioni più silenziose.

I maggiori svantaggi sono la mancanza di controlli del volume on-bud e la decisione progettuale di non cercare di isolarsi dai rumori esterni. LAdaptive Sound - che regola automaticamente il volume - è una buona idea in linea di principio per compensare questo, ma vede il volume delle cuffie yo-yo in modo innaturale.

Rispetto ai vecchi Pixel Buds 2, sceglieremmo ogni volta i Pixel Buds A-Series: fanno altrettanto bene le cose importanti ma il prezzo è molto più accessibile, il che significa che puoi perdonare le omissioni dato il contesto del prezzo.

Considera anche

Pocket-lintalternative foto 2

Samsung Galaxy Buds Pro

I Galaxy Buds Pro di Samsung offrono unottima cancellazione del rumore, che è particolarmente efficace quando si effettuano chiamate, offrendo allo stesso tempo un ottimo set di funzionalità.

squirrel_widget_3816695

Jabra Elite Active 75t

Queste cuffie sono un po più ingombranti, ma offrono la cancellazione del rumore che eliminerà quasi completamente il rumore esterno. Se vuoi il silenzio, Jabra te lo offre.

squirrel_widget_176733

Scritto da Chris Hall.