Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Cambridge Audio esiste da anni e ha costruito una sorta di tradizione nel mondo delle apparecchiature audio per la casa. Ma nel mondo delle cuffie, non attira lattenzione tanto quanto quelle di Sony , Bose o Sennheiser . Quindi, quando ha lanciato un paio di auricolari true wireless , i Melomania 1, è stata una sorpresa.

Ancora più sorprendente, forse, è stata che il Melomania 1 era sia dal suono eccezionale che molto conveniente. Quindi la coppia di follow-up aveva un alto livello da incontrare. Riuscirà Cambridge Audio a stupirci per la seconda volta con cime fantastiche e convenienti? Ecco come va il Melomania Touch...

Il nostro parere veloce

Dopo aver amato il suono proveniente dal Cambridge Audio Melomania 1 originale, avevamo grandi speranze per la coppia successiva. E non si può negare che l'audio del Melomania Touch sia super - vibrante, incisivo ed estremamente piacevole.

Ma gli auricolari soffrono di problemi di connessione e di un design che non è molto pratico. Che si tratti del frustrante processo di accoppiamento, o del fatto che - a volte - la connessione a uno degli auricolari non è riuscita o è stata ritardata, l'esperienza mancava dello smalto che ci aspettavamo visto il successo della prima uscita.

Eppure, una volta che abbiamo il Melomania Touch nelle nostre orecchie e stiamo ascoltando la musica - e non toccandole, perché quel pannello sensibile al tocco è facile da colpire per sbaglio - la musica è così buona.

In questa fascia di prezzo è improbabile trovare qualcosa che suoni così dinamico e chiaro come queste. Siamo solo diffidenti visti gli alti e bassi della connettività.

Cambridge Audio Melomania Touch recensione: Touchy Feely

Cambridge Audio Melomania Touch recensione: Touchy Feely

3.5 stelle
Pro
  • Ottimo suono
  • La custodia in finta pelle è adorabile
  • La nuova app è attraente e facile da usare
  • Buona durata della batteria
Contro
  • Problemi di connettività a volte
  • Troppo facile toccare accidentalmente le aree sensibili al tocco

Design

  • Controlli tattili
  • Resistenza allacqua IPX4
  • Custodia rivestita in ecopelle
  • Disponibile in bianco o nero
  • 3 dimensioni di aletta per lorecchio e 3 dimensioni di gommini per adattarsi

Cambridge Audio ha lanciato il suo primo paio di auricolari true wireless nel 2018 e si è distinto dal mercato per un paio di motivi. Uno di questi era il design, che ci ricordava piccoli proiettili con la punta di gommapiuma. Naturalmente, questa forma non era necessariamente la più ergonomica o pratica per ladattamento allinterno dellorecchio, ma la finitura leggera e facile da indossare ha contribuito a contrastarla.

Pocket-lintCambridge Audio Melomania Touch recensione foto 5

Il Melomania Touch non assomiglia per niente al modello di prima generazione e non si sente lo stesso nemmeno nelle orecchie. È un enorme cambiamento di direzione, che ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi.

Il nuovo design deformato a forma di lacrima del Melomania Touch significa che questi boccioli sono progettati per adattarsi e quasi riempire la parte interna del tuo anno, aggrappandosi alla cresta centrale con una pinna nellorecchio. Ciò significa che, per loro stessa natura, le singole gemme sono molto più sicure rispetto ai predecessori più larghi.

A causa delle varie dimensioni di alette e auricolari, abbiamo scoperto che ci sono voluti un paio di tentativi per ottenere la misura giusta per noi. Provando un paio di combinazioni diverse alla fine abbiamo optato per una comoda ma con una tenuta decente e con una pressione minima. In sostanza, semplicemente diminuendo di una taglia rispetto alla vestibilità predefinita. Come parleremo più avanti nella sezione del suono, ottenere questa giusta misura è essenziale per un buon audio.

Pocket-lintCambridge Audio Melomania Touch recensione foto 7

Anche con una migliore vestibilità per questa generazione puoi ancora dire che quei suggerimenti sono nelle tue orecchie. Poiché le punte hanno la forma e le dimensioni standard per gli auricolari, puoi sempre sentirle e non arrivare a quel livello quasi impercettibile che troverai con punte a forma di cono più larghe. La sensazione del tocco non è però scomoda, quindi starai bene per un paio dore alla volta - troppo tempo e inizierai a sentire una certa sensibilità.

Come sicuramente avrai capito dal nome "Touch", la superficie esterna di questi auricolari è sensibile al tocco, ma ovviamente puoi usarla per controllare varie funzioni, come riprodurre e mettere in pausa la musica o saltare i brani. Come la maggior parte degli auricolari che ne sono dotati, è utile quando è necessario utilizzarlo di proposito. La maggior parte delle volte che abbiamo interagito con il Touch, tuttavia, è stato accidentale.

Il problema con unarea così ampia che è sensibile al tocco è che se provi a regolare la vestibilità, raggiungi per rimuovere i boccioli o francamente fai qualsiasi cosa che comporti il toccarli, è piuttosto schizzinoso cercare di evitare quellarea sensibile al tocco e giocare inavvertitamente o mettere in pausa la musica.

Pocket-lintCambridge Audio Melomania Touch recensione foto 6

La custodia di ricarica è un buon aggiornamento per questo modello di seconda generazione. Piuttosto che sembrare un piccolo pacchetto di filo interdentale realizzato con la plastica beige di un PC desktop degli anni 90, questa custodia è a forma di pillola e rivestita in morbida ecopelle. È una custodia dallaspetto adorabile e piacevole, anche se abbiamo scoperto che i dock per ciascun auricolare potrebbero avere un magnete più forte, per garantire che ogni "bocciolo" fosse assolutamente nella posizione giusta per caricare.

Prestazioni, funzioni e chiamate vocali

  • Bluetooth 5.0 e AAC
  • Qualcomm aptX, TrueWireless Stereo Plus
  • 7 ore di riproduzione musicale (33 ore nel caso)
  • 50 ore di durata massima totale della batteria (in modalità a basso consumo)

Cambridge Audio ha dotato il Melomania Touch di gran parte della tecnologia moderna che speri di trovare nei veri auricolari wireless. Cè aptX per una connessione senza ritardi con la maggior parte dei telefoni Android. Inoltre cè laltra tecnologia di Qualcomm: TrueWireless Stereo Plus. Questo collega ciascun auricolare al telefono Android in modo indipendente e tra loro, piuttosto che utilizzare un auricolare come principale e ricevere laltro feed da esso.

Cè anche il supporto Bluetooth 5.0 e AAC, quindi gli utenti Apple iPhone sono soddisfatti. The Touch utilizza anche la tecnologia di Qualcomm per migliorare la chiarezza delle chiamate vocali, quindi mentre Cambridge Audio è una specie di azienda audiofila britannica tradizionale, ha avuto il buon senso provare a utilizzare lesperienza della tecnologia disponibile per rendere questi "boccioli convenienti per il giorno per -day utente che vorrà utilizzarli per le chiamate.

Pocket-lintCambridge Audio Melomania Touch recensione foto 1

Tuttavia, a volte abbiamo avuto difficoltà con la connettività wireless. È iniziato con la configurazione iniziale, in cui abbiamo faticato con laccoppiamento e con la possibilità di individuare i boccioli, fino al punto in cui siamo passati attraverso la guida al ripristino delle impostazioni di fabbrica. Anche allora siamo riusciti a far accoppiare solo un "bocciolo", qualcosa che un tentativo di correzione del firmware non è riuscito a risolvere.

Dato che tutti i controlli, incluso il processo di ripristino, vengono attivati utilizzando quella superficie lucida e sensibile al tocco senza alcun feedback fisico, non è esattamente facile eseguire tali attività. Preferiremmo che il Touch adottasse un approccio simile alle aziende che hanno un singolo pulsante di accoppiamento fisico sulla custodia stessa, piuttosto che provare a premere e tenere premuta unarea sensibile al tocco su due auricolari contemporaneamente che è curva e naturalmente scivolosa e può o non può rispondere come dovrebbe. È a dir poco schizzinoso.

Quindi abbiamo finito per cercare una coppia sostitutiva del Melomania Touch solo per assicurarci che tutto fosse a posto. Il che, in generale, è stato il caso. Una volta accoppiato con gli auricolari sostitutivi, la nostra connessione è stata affidabile durante i nostri test. Con la riproduzione della musica, non abbiamo avuto problemi con linterruzione dellaudio una volta iniziata.

Ma la connettività non sembrava essere perfetta in tutte le aree: al momento della connessione iniziale, dopo aver rimosso i "boccioli" dalla custodia, la musica partiva in un orecchio prima dellaltro di circa un secondo. Quellattesa non è la norma in questi giorni.

Pocket-lintCambridge Audio Melomania Touch recensione foto 4

La durata della batteria è elevata, anche nella sua modalità di utilizzo normale. Fino a sette ore di assenza alla volta sono più che sufficienti per chiunque, anche se stai facendo un lungo viaggio. Cambridge Audio afferma che puoi ottenere fino a 50 ore di autonomia totale della batteria se sei felice di passare alla modalità a basso consumo, ma il processo su come farlo non è esattamente ovvio o facile allinterno dellapp, e in realtà non lo siamo certo che ne vale la pena.

Ottenere fino a 33 ore di batteria totale, comprese le cariche nella custodia, è più della media della maggior parte dei veri auricolari wireless, quindi andrà bene nel nostro. Inoltre, non devi sopportare il suono di qualità inferiore che ottieni dalla modalità a basso consumo, che in realtà è il più grande punto di forza di questa coppia di "boccioli".

Qualità del suono

  • Driver da 7 mm
  • App Melomania per EQ

Come abbiamo detto, il suono dipende molto dalladattamento. Ad esempio, se hai una vestibilità troppo aderente, il basso diventerà un po troppo "rimbombante", in particolare nelle canzoni in cui cè un basso significativo o una grancassa che alimenta il ritmo. Ad esempio, il basso in Hoping degli X Ambassadors o la cassa in Dopeness dei Black Eyed Peas. Ad alcune persone potrebbe piacere davvero quel basso ad alto impatto. In molte canzoni è molto piacevole, ma in altre diventa un po troppo per i nostri gusti.

Pocket-lintfoto dellapp 1

Per fortuna, cè un equalizzatore manuale (EQ) per regolare il suono secondo le tue preferenze. Questo si trova allinterno dellapp, dove puoi anche abilitare e regolare la modalità di trasparenza per far entrare laudio esterno, in modo da non essere completamente bloccato dal mondo.

Usa un adattamento meno pressato e il suono cambia leggermente per diventare molto più naturale e meno pesante. Il basso è ancora abbastanza prominente, ma non toglie nulla al resto delle frequenze. In effetti, i driver da 7 mm in questi "boccioli" sono tra i più dettagliati che ascolterai a questo prezzo.

Quindi con la giusta misura si ottiene un basso forte e prominente, ma anche tutte le sottigliezze altrove nel mix Il pianoforte Jangly è ancora brillante e chiaro, così come il sottile pizzicare le corde della chitarra, mentre le voci sono fornite con chiarezza. Niente viene mai soffocato da quelle note basse incisive. Quindi, tutto sommato, è un suono dinamico che è impressionante in questa fascia di mercato degli auricolari. Ed è questo che conta davvero.

Per ricapitolare

Dopo aver amato il suono che veniva dall'originale Cambridge Audio Melomania 1, avevamo grandi speranze per la coppia successiva. Non si può negare che l'audio sia super. È vibrante, incisivo ed estremamente piacevole, ma gli auricolari soffrono di problemi di connessione e di un design che non è estremamente pratico.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Stuart Miles.