Recensione Beats Studio Buds: aggiunta dellappeal Android

È sicuro dire che non assomigliano per niente agli AirPods. E lesterno a forma di pillola è un comodo pulsante multifunzione. (credito immagine: Pocket-lint)
La custodia è portatile e dispone di una porta USB-C per la ricarica, oltre a offrire due ricariche aggiuntive complete per i "boccioli". Non cè la ricarica wireless però. (credito immagine: Pocket-lint)
Con il supporto Fast Pair, puoi accoppiare questi "auricolari" in modo rapido e semplice con i telefoni Android. (credito immagine: Pocket-lint)
Forse non è quello che ti aspetteresti da Beats, ma il suono è bilanciato, con bassi controllati e dettagli chiari. Inoltre, anche la cancellazione attiva del rumore (ANC) è decente. (credito immagine: Pocket-lint)
Tutto sommato, con il cartellino del prezzo accessibile, i controlli facili e la vestibilità comoda, questi "boccioli" sono molto facili da consigliare. (credito immagine: Pocket-lint)

Leggi una versione più approfondita di questo articolo