Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - Non cè carenza di opzioni per auricolari true wireless disponibili in questo momento. Il mercato sta maturando e praticamente tutti i produttori di audio, grandi o piccoli che siano, hanno una versione di auricolari senza fili o cavi che si frappongono.

Per Shure, azienda leggendaria nel mondo dei microfoni, il 2020 è stato il momento di annunciare lAonic 215, che rappresenta il vero wireless in un modo molto diverso da tutti gli altri. Diverso significa migliore?

-

Il nostro parere veloce

Le Shure Aonic 215 sono un paio di auricolari non convenzionali: noi amiamo queste in-ear per la loro vestibilità e presenza; altri troveranno il design troppo aderente e il metodo poco amichevole per accendere questi buds a essere fuori luogo.

È l'esperienza di ascolto che vende davvero le Shure Aonic 215. Per il puro godimento della musica - essere bloccato nei tuoi brani preferiti lontano dal caos intorno - sceglieremmo questa soluzione Shure ogni volta rispetto a qualsiasi altra vera opzione wireless.

Il fatto che l'esperienza potrebbe essere ancora migliore se dotato di auricolari di fascia alta utilizzando il connettore MMCX rende il sistema ancora più versatile. Coloro che vogliono liberare i loro attuali monitor in-ear Shure dal loro mondo cablato saranno molto colpiti da questa caratteristica.

Quindi quali sono i problemi? Il lento processo di accensione manuale e alcuni rari problemi di connettività sono due punti che contano contro la prima vera offerta wireless della Shure. Ma questo è tutto.

Non è abbastanza per dissuaderci però. Una volta che abbiamo iniziato ad ascoltare, non volevamo più toglierci dalle orecchie lo Shure Aonic 215 true wireless. La qualità audio è semplicemente sublime.

Recensione Shure Aonic 215: il vero wireless non ha mai suonato così bene

Recensione Shure Aonic 215: il vero wireless non ha mai suonato così bene

4.5 stars - Pocket-lint recommended
Pro
  • Suono fantastico con molti dettagli e calore
  • Il design del gancio per l'orecchio significa che puoi scambiare gli auricolari
  • Grande durata della batteria
  • L'isolamento del rumore è efficace
  • Bella vestibilità
Contro
  • Non si accendono automaticamente
  • Il design potrebbe essere sgradevole per alcuni
  • Il processo di installazione è un po' macchinoso
  • Piccoli problemi di connettività
  • Nessuna cancellazione attiva del rumore

squirrel_widget_218032

Design: la versatilità è la chiave

  • Ganci modellabili sopra lorecchio
  • Connettore MMCX - auricolari rimovibili
  • Custodia trasparente per auricolari E215
  • Punte in schiuma e silicone incluse

Il vero wireless Shure Aonic è sinonimo di versatilità. Shure voleva progettare un sistema che ti offrisse un suono eccezionale, ma ti permettesse anche di continuare a utilizzare gli auricolari Shure esistenti (a condizione che tu ne possieda alcuni con un connettore MMCX staccabile).

Se, ad esempio, hai già questi 215 auricolari forniti con il kit, potresti semplicemente scegliere di spendere meno e acquistare il gancio per lorecchio staccabile senza la parte auricolare/auricolare per meno soldi. Si chiama True Wireless Secure Fit Adapter, che trasforma i tuoi auricolari Shure esistenti in veri auricolari wireless (supponendo che tu abbia un paio con connettori MMCX).

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

In teoria, questo potrebbe significare che se hai già un paio di auricolari dotati di MMCX di unaltra azienda che ami, il sistema Aonic potrebbe trasformarli in veri auricolari wireless, a condizione che gli auricolari esistenti si prestino ad essere montati su alcuni over-ear ganci.

In questo modo, il design di Aonic è molto focalizzato sulla riduzione degli sprechi per coloro che vogliono aggiornarsi e avere quella vera libertà wireless senza necessariamente sostituire totalmente gli auricolari esistenti.

In termini di design, tuttavia, lAonic è uno dei sistemi più insoliti che abbiamo visto fino ad oggi. Sebbene laspetto sia strano, la sensazione effettiva di indossare questi auricolari e lequilibrio offerto sono fantastici.

Quando indossati, questi in-ear offrono quella sensazione avvolgente e modellata che otterresti da un paio di monitor in-ear professionali (il tipo che potresti effettivamente indossare sul palco durante unesibizione dal vivo). Si attaccano alle orecchie come colla. Per alcuni ciò significherà che è troppo aderente, ma ci piace la sicurezza di una tale vestibilità.

Il vero sistema wireless Aonic è dotato di ganci per le orecchie che si collegano agli auricolari. È un gancio sottile e pieghevole che puoi semimodellare alla forma della parte superiore delle orecchie, che poi si assottiglia negli elementi rotondi a forma di disco allestremità. È qui che vivono le batterie e i componenti interni.

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

Questo elemento rotondo è anche il punto in cui troverai il singolo pulsante di controllo, su entrambi gli auricolari. È lunico pulsante, e ha la stessa funzione su entrambi: tieni premuto per un paio di secondi per accendere il 215; premere una volta per riprodurre e mettere in pausa la musica una volta funzionante; premere due volte per attivare ambiente (per ascoltare cosa succede intorno a te); e premi tre volte per il tuo assistente vocale.

Ciò significa che non esiste un controllo diretto del volume sugli auricolari stessi, che è controllato solo dal dispositivo che stai utilizzando per riprodurre la musica.

Mentre lAonic 215 sembra non convenzionale, i ganci per le orecchie si adattano perfettamente dietro le orecchie. Mantengono bene la loro posizione e non hanno mai la sensazione di cadere. Gira la testa abbastanza a sinistra oa destra e senti che premono contro la parte posteriore dellorecchio, ma questo tipo di movimento accade raramente.

Ci piace anche il design della custodia di ricarica con cui vengono forniti gli auricolari. Piuttosto che essere una piccola custodia fragile e alla moda che si preoccupa maggiormente dello stile e della portabilità, la custodia di Shure è incentrata sulla durata e sulla praticità.

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

Prima di tutto, gli auricolari devono essere agganciati in posizione per garantire che siano tenuti correttamente e carichi. Non è comodo e facile come una base magnetica, ma almeno cè una rassicurazione che i tuoi auricolari siano tenuti in posizione correttamente.

La custodia è tenuta chiusa da una cerniera che corre lungo tutto il perimetro, mentre la plastica sembra abbastanza robusta da sopportare un paio di colpi. In breve, se lasci cadere questa cosa, è molto improbabile che i tuoi auricolari si danneggino o cadano.

Cè anche un piccolo tocco nella forma della luce di ricarica rossa allinterno della custodia. Una volta inseriti gli auricolari, si accende, ma quando la custodia è chiusa, un piccolo cilindro di plastica trasparente fa illuminare questa luce LED rossa verso lesterno della custodia.

Configurazione e prestazioni

  • Durata della batteria di 8 ore al di fuori della custodia
  • Tre spese extra in caso
  • 32 ore di durata totale della batteria
  • Compatibile con Bluetooth aptX

La configurazione di questi auricolari non è lesperienza più user friendly che abbiamo avuto. Sembra solo un po goffo rispetto a molti altri.

Per utilizzare prima questi auricolari, devi accendere manualmente lauricolare destro. Ti accoppi a quello, quindi accendi lauricolare sinistro, che si collega automaticamente a quello destro. In sostanza, la sinistra è lo "schiavo" della destra. È molto diverso dagli AirPods di Apple o dai Powerbeats di Beats , in cui devi solo aprire la custodia e quegli esempi di prodotti si accenderanno pronti per laccoppiamento.

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

È una storia simile quando vuoi usare Aonic. Gli auricolari non si accendono e si collegano automaticamente al telefono non appena li rimuovi dalla custodia. Invece, devi accendere ogni auricolare singolarmente prima di poter iniziare ad ascoltare. Quindi cè un po più di attrito nellusare questo sistema rispetto a quello tipico di altri auricolari true wireless.

Shure ha dotato lAonic 215 di Bluetooth 5.0, che per la maggior parte offre una buona connettività tra gli auricolari e il telefono. Tuttavia, abbiamo riscontrato lo strano problema tecnico qua e là, quando lauricolare sinistro si è interrotto momentaneamente. Per la maggior parte questo sembrava accadere allinizio di una canzone e solo per una frazione di secondo. Quando ce ne siamo accorti, la musica era tornata a suonare e siamo passati al resto della canzone senza problemi.

Suono sublime

Nellera dei moderni auricolari in grado di eliminare il rumore, potresti facilmente indicarlo come la grande caratteristica che manca al primo vero sistema wireless di Shure. Nella nostra esperienza, tuttavia, non abbiamo ritenuto che lANC fosse tutto ciò necessario. Usando le punte in schiuma incluse che si espandono per riempire il condotto uditivo, abbiamo scoperto che la tenuta era così buona che il rumore esterno è stato cancellato in modo davvero efficace.

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

Anche il suono in sé è piacevole. Shure può essere vista come unazienda per audiofili, quindi potresti aspettarti un suono pulito, piatto e sterile da unazienda che è orgogliosa di apparecchiature da studio e da performance di qualità, ma abbiamo scoperto il contrario. Il suono è caldo, incisivo, dettagliato e ci sono anche molti bassi. E pensare, in questa configurazione di base, il suono viene fornito dagli stessi 215 auricolari che troveresti negli auricolari wireless più convenienti di Shure.

Gli auricolari sembravano più adatti alla musica rock contenente molti riff di basso prominenti, lead distorti e chitarra ritmica. Abbiamo perso il conto delle volte che abbiamo ascoltato Youre So Real dei Matchbox Twenty. Cè qualcosa nel modo in cui suona il basso iniziale, lintro vocale e la prima strofa, prima che passino rapidamente alla seconda strofa guidata dalla chitarra.

È un piacere simile che abbiamo ottenuto ascoltando Glass degli Incubus, con il suo suono funky guidato dal basso e intricate percussioni nei versi, prima che diventi tutto grungy e rumoroso nel ritornello. Ottieni un grande senso del calore dal basso, senza che perda i suoi dettagli, mentre quei colpi sul rullante tagliano perfettamente.

Pocket-lintShure Aonic 215 recensione Il vero wireless non ha mai suonato così bene immagine 1

Puoi ascoltare tutti i tipi di musica con gli auricolari Shure, ma questi auricolari wireless ci mettono immediatamente dellumore giusto per il rock o per qualsiasi cosa incisiva e vivace. Non è esagerato dire che questo è forse il miglior paio di auricolari nella sua fascia di prezzo.

Confronta lo Shure con il Sennheiser Momentum True Wireless , ad esempio, e il primo sembra elevare lascolto molto di più. È solo un suono più dinamico nel complesso.

squirrel_widget_218032

Per ricapitolare

Una volta iniziato l'ascolto, non volevamo più toglierci dalle orecchie lo Shure Aonic 215 true wireless. La qualità audio è semplicemente sublime. Solo la lenta accensione manuale e i rari problemi di connettività contano contro queste in-ear wireless.

Scritto da Cam Bunton. Modifica di Stuart Miles.