Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

(Pocket-lint) - Ultimamente Google ha fatto un po' di shopping, spendendo decine di milioni per acquistare talenti, tecnologia e IP nel campo dell'hardware audio .

Ci sono una serie di ragioni per cui il gigante della tecnologia lo fa, la più ovvia delle quali è rafforzare gli auricolari wireless del marchio.

Secondo quanto riferito, Google ha speso 35 milioni di dollari per l'acquisizione di brevetti hardware e domande di brevetto dal partner di lunga data Synaptics.

Questi argomenti trattati come "Auricolari con cancellazione attiva del rumore " e "Cuffie stereo bilanciate".

Date le recenti controversie dell'azienda con Sonos , potrebbe essere davvero una mossa saggia.

Non sono stati solo i brevetti che Google ha divorato, tuttavia, ha anche acquisito più membri dello staff dai team hardware audio di Synaptics.

Il più alto profilo dei quali era il VP e GM di Audio, Trausti Thormundsson.

Google ha anche acquisito una startup di audio 3D chiamata Dysonics per una somma non rivelata. Anche questo accordo includeva brevetti e membri del personale.

In seguito, Google ha quindi acquistato l'IP di RevX, una startup audio defunta che si è concentrata sull'ottimizzazione dei monitor in-ear per i musicisti sul palco.

Infine, ha acquistato una startup audio francese chiamata Tempow, che stava sviluppando un sistema operativo per auricolari wireless.

L'accordo è costato 17,4 milioni di dollari e includeva brevetti e applicazioni per cose come "auricolari Bluetooth a bassa latenza". Anche la maggior parte dei membri dello staff di Tempow è finita in Google.

Oltre a tutte queste acquisizioni, Google ha anche assunto l'ex ingegnere Bose Peter Liu, che aveva partecipato allo sviluppo dello standard Bluetooth LE .

È facile capire, quindi, perché siamo entusiasti del futuro dell'audio in Google. Tutti i segnali indicano un serio aggiornamento dei Pixel Buds e, molto probabilmente, un'espansione delle offerte audio indossabili del marchio. Non vediamo l'ora di vedere dove andrà.

Perché le cuffie Philips Go sono perfette per lo sport e l'esercizio

Scritto da Luke Baker.