Pocket-lint è supportato dai suoi lettori. Quando acquisti tramite i link sul nostro sito, potremmo guadagnare una commissione di affiliazione. Scopri di più

Questa pagina è stata tradotta utilizzando l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico prima di essere revisionata da un redattore umano nella vostra lingua madre.

(Pocket-lint) - La prima Skoda completamente elettrica, l'Enyaq , è stata dai barbieri e ha ottenuto un taglio stravagante: è così che l'Enyaq iV Coupé si inserisce nella gamma, con la sua linea del tetto inclinata verso il basso e il prezzo inclinato verso l'alto (comunque rispetto al modello standard).

Il prezzo è qualcosa su cui vorrai tenere d'occhio da vicino, tuttavia, poiché è una parte importante dell'attrattiva della Skoda rispetto ad altre opzioni di veicoli elettrici all'interno della scuderia del Gruppo Volkswagen. Il VW ID.4 , ad esempio, è costruito sulla stessa piattaforma sottostante, arrivando a un prezzo richiesto previsto simile.

Oltre al prezzo equo, un'altra cosa in cui Skoda è particolarmente brava è l'offerta di specifiche complete: l'Enyaq iV Coupe non lesina sul suo set di funzionalità, con un ampio schermo di infotainment incluso come parte del suo sistema standard, una suite di assistenza di sicurezza , autonomia decente nel mondo reale e velocità di ricarica effettive (ora a 135 kW).

Quindi questo SUV di fascia alta con la linea del tetto ribassata porta abbastanza ulteriore fascino visivo rispetto all'originale Enyaq per renderlo un grande successo nel mondo dei veicoli elettrici?

Il nostro parere veloce

Il primo veicolo elettrico di Skoda ha un nuovo taglio di capelli alla moda: questo è il lungo e il corto di ciò che è l'Enyaq iV Coupe. Porta un aspetto più sportivo grazie a quella linea del tetto inclinata, più vetro al soffitto, un'opzione vRS (che non vale la pena acquistare a nostro avviso), un software di infotainment migliorato e, di conseguenza, un prezzo richiesto leggermente più alto.

Quel prezzo in aumento potrebbe metterlo più in contrasto con l'ID.4 di Volkswagen e una concorrenza simile, quindi dipenderà da quanto budget è il fattore chiave per l'acquisto di un SUV completamente elettrico. Ottieni molto per i tuoi soldi, però, con un'autonomia e una ricarica decenti, una quantità impressionante di spazio per i passeggeri posteriori e un infotainment decente tutto standard.

Recensione Skoda Enyaq Coupe iV: stile senza compromessi

Recensione Skoda Enyaq Coupe iV: stile senza compromessi

4.0 stelle
Pro
  • Discreta autonomia per ogni carica
  • Ampio schermo di infotainment di serie
  • Spazioso sia davanti che dietro: la coupé non riduce lo spazio per la testa rispetto al modello standard
Contro
  • La versione vRS non si sente abbastanza "vRS-y"
  • Piuttosto tranquilla come vanno i veicoli elettrici - molti hanno un'accelerazione più incisiva
  • Più costosa del modello non coupé

Design e interni

  • vRS esclusivamente in vendita prima / iV 80 a seguire più tardi nel 2022 per il Regno Unito/UE
  • Cerchi in lega da 19 pollici (20 pollici per vRS), fino a 21 pollici opzionali
  • Opzioni interne: Loft, Lodge, Lounge, Suite, ecoSuite
  • Fari a LED (LED Matrix opzionale)
  • Capacità bagagliaio 570 litri (tutti i modelli)

Nella foto c'è la Enyaq iV Coupe vRS, la prima Skoda EV in assoluto a ottenere il badge vRS, ma in questa recensione non ci concentreremo particolarmente su quel modello. Sì, è un po' più veloce della Coupe iV standard (la vRS corre 0-62m/0-100km in 6,5s, lo standard a 8,8s), può anche andare un po' più veloce (112mph/180kmph vs 100mph/160kmph), ed è a trazione integrale anziché solo ruote posteriori, ma a parte le leghe più grandi e la "griglia" anteriore illuminante Crystal Face piuttosto stravagante di serie, questa è la differenza delle specifiche chiave.

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto 4

Non riteniamo che il badge vRS affermi del tutto lo sfarzo che di solito lo assoceresti qui. Ci sono pile di alternative che sono più veloci all'incirca allo stesso prezzo, la Volvo XC40 Recharge è uno dei tanti esempi che non è una Tesla . Ma è importante sottolineare che il vRS sarà in vendita esclusivamente per primo, quindi dovrai aspettare un po' di più prima che il modello più efficiente in termini di costi arrivi sul mercato.

Tuttavia, quel vRS salta fuori strada e c'è molto di positivo da dire sull'Enyaq iV Coupé. Ha un aspetto distintivo Skoda, con una facciata angolare per distinguersi dalla massa, ma essendo una coupé è del tutto meno in alto sulle zampe posteriori rispetto al modello standard, il che rende il profilo molto più bello.

Gli sguardi distintivi stanno diventando sempre più importanti anche in questo nuovo mondo di veicoli elettrici, con artisti del calibro di Hyundai Ioniq 5 e (pensiamo ancora più belli) Kia EV6 , ognuno dei quali taglia il proprio percorso nel reparto estetico. L'Enyaq può resistere a quella coppia, riteniamo, fornendo un'altra alternativa.

Dall'esterno all'interno e c'è una caratteristica piuttosto geniale su questa Skoda: il modello Coupé non perde spazio per la testa interno rispetto all'Enyaq standard di sorta. Questo perché tutti i modelli Coupé sono dotati di un soffitto di vetro che si estende fino alla parte posteriore con un movimento in picchiata oltre il tetto apribile - che è un'altra parte del motivo dell'aumento dei costi, senza dubbio - aggiungendo ulteriormente l'aspetto di fascia alta di questo design.

Non c'è un parasole da tirare per garantire che i passeggeri posteriori abbiano detto spazio per la testa, ma il vetro è colorato come occhiali da sole per negare il bagliore diretto del sole. Ampio spazio per le ginocchia significa che la parte posteriore di questa Coupé è più accomodante della maggior parte.

Davanti è ancora più un piacere, con molto spazio sia per guidatore che per passeggero, con comodi sedili - e pile di opzioni interne per la finitura disponibili - e ampio spazio per riporre il tuo kit nei vari scomparti, cestino centrale e doppia tazza -titolari.

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto degli interni 10

Se invece non stai trasportando persone ma bagagli, il bagagliaio da 570 litri è inferiore di soli 15 litri rispetto all'Enyaq standard, quella capacità persa a causa della linea del tetto più bassa, ma non di un margine significativo. È una di quelle rare coupé che evita notevoli compromessi.

Infotainment e controlli

  • Touchscreen da 13 pollici montato sul cruscotto di serie, il software ME3 offre aggiornamenti OTA
  • Head-up display (HUD), navigazione in realtà aumentata opzionale
  • 2 porte USB-C, pad di ricarica wireless Qi
  • Android Auto / Apple CarPlay

Comfort assicurato, è meno la sensazione dei sedili che saranno davanti e al centro della mente, più il display touch da 13 pollici che si trova orgogliosamente fuori dal centro del cruscotto. È un grande schermo da avere come standard (non c'è un'opzione più grande, non quella necessaria), il che è ottimo per vedere la navigazione e l'infotainment, sia che tu stia utilizzando l'offerta predefinita di Skoda o che colleghi Android Auto o Apple CarPlay per occuparti di cose - oltre al display head-up (HUD) che offre limiti di velocità aggiornati al minuto e navigazione rapida (anche con animazioni AR se si seleziona l'opzione - ma diremmo di evitare quella distrazione).

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto degli interni 4

Quando abbiamo esaminato l'Enyaq originale, abbiamo pensato che il livello dei controlli touchscreen fosse un po' pesante, ma Skoda ha ascoltato e apportato alcuni aggiornamenti, come ad esempio rendere più rapido e semplice l'accesso al controllo di assistenza alla corsia. Fa tutto parte dell'aggiornamento del software ME3, che introduce anche futuri aggiornamenti over-the-air (OTA), quindi man mano che Skoda migliora il sistema, riceverai le ultime novità senza dover andare in un vero concessionario Skoda per ottenere un aggiornamento.

Oltre all'approccio touchscreen per i controlli, l'Enyaq iV Coupe include anche una fila di tasti di scelta rapida fisici posizionati in modo ragionevole sul cruscotto, oltre a quadranti di scelta rapida rotazionali sul volante, il che è tutto per il meglio rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti - molto più della gamma ID di VW a nostro avviso.

Oltre al grande display centrale, c'è anche un secondo schermo che fa parte del Virtual Cockpit del conducente. Questo è molto più piccolo, ma quindi non troppo fastidioso, e mostra tutte le informazioni rilevanti a colpo d'occhio che vorrai vedere.

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto degli interni 5

Anche la sicurezza e la comodità aggiuntive fanno parte del pacchetto Coupé, con il pacchetto Travel Assist 2.5 di Skoda che porta in primo piano la frenata automatica, l'assistenza alla corsia stretta, il cambio di corsia assistito, il supporto allo sterzo evasivo in città e l'assistenza al parcheggio. Puoi aggiungere funzionalità aggiuntive, come mantenimento della corsia, cruise control adattivo, rilevamento degli angoli ciechi, sensori di parcheggio posteriori, ma dovrai pagare un extra per queste.

Guida e autonomia

  • Modello 80: batteria da 77 kWh, autonomia di circa 340 miglia/545 km
  • Solo trazione posteriore (vRS è la trazione integrale)
  • Regolazione del paddle di frenata rigenerativa
  • Velocità di ricarica 135 kW

Nel Regno Unito ci sono solo i modelli Enyaq iV Coupe 80 e vRS di cui preoccuparsi, entrambi dotati della batteria da 77 kWh di maggiore capacità. In Europa c'è anche un'opzione iV Coupe 60 (batteria da 58kWh), più un 80x (batteria da 77kWh, ma con trazione integrale). Abbiamo guidato solo i primi due, poiché saranno disponibili nel Regno Unito, quindi possiamo solo commentare quelli qui.

E poi il grande: autonomia elettrica e ricarica. Rispetto all'Enyaq standard, l'iV Coupe ottiene alcuni aggiornamenti in questi reparti. Ma modera le tue aspettative, perché con un supplemento di 10-15 km per ogni addebito indicato, ciò significa circa 8 miglia in più sul cronometro. La ricarica, fino a 135kW, è di 10kW in più rispetto ai lanci iniziali di Enyaq ed è ora lo standard di Skoda.

Abbiamo riscontrato che l'Enyaq iV Coupé è ben equipaggiata con un'autonomia potenziale e come ciò si traduce nella guida nel mondo reale. Si dice che la capacità della batteria di 77 kWh e il motore da 150 kW forniscano circa 340 miglia (545 km) per carica. Come sempre, tuttavia, quelle cifre derivate dal WLTP sono fuori portata, proprio come lo sono in tutte le auto elettriche.

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto degli interni 8

Allora cosa stavamo ottenendo? Come puoi vedere da una delle nostre immagini in auto, un addebito del 75% indica una distanza rimanente di 284 km. Quindi circa 95 km/60 miglia per "quarto di carro armato". Nel complesso, 380 km/240 miglia sarebbero realistici con condizioni di guida in autostrada ad alta velocità nel vRS. Nella iV 80 Coupé vedevamo una media più alta, a causa del motore di potenza inferiore.

Nel complesso è simile alla concorrenza: come abbiamo detto della VW ID.4 (che utilizza la stessa capacità della batteria sulla stessa piattaforma), dirigersi verso le strade cittadine solo a velocità inferiori e quella velocità salirà a qualcosa tra i 240 - Fascia di 300 miglia.

Al volante, indipendentemente dalla modalità di guida selezionata (ci sono differenze marginali tra se sei in eco o sport), tutto sembra piuttosto sereno e silenzioso. L'Enyaq va avanti, non in modo così vivace come alcuni veicoli elettrici che abbiamo guidato, ma in modo raffinato. È un operatore davvero fluido in tutti i tipi di condizioni di guida, a meno che tu non sia su strade accidentate e sconnesse, dove la massa di questo SUV può essere percepita e si spinge un po' troppo pesantemente.

Pocket-lintSkoda Enyaq Coupe iV recensione foto 2

Non comprerai una Enyaq iV Coupe per brividi e sversamenti, davvero, poiché non è questo il punto di questo SUV. Ma con la coppia istantanea di quel motore elettrico a trazione posteriore è immediata la partenza, mentre i sorpassi non saranno un problema con velocità da 0 a 60 mph di circa 8 secondi.

Per ricapitolare

Il primo veicolo elettrico di Skoda ha un nuovo taglio di capelli alla moda: questo è il lungo e il corto di ciò che è l'Enyaq iV Coupe. Porta un aspetto più sportivo grazie a quella linea del tetto inclinata, più vetro al soffitto, un'opzione vRS (che non vale la pena acquistare a nostro avviso), un software di infotainment migliorato e, di conseguenza, un prezzo richiesto leggermente più alto.

Scritto da Mike Lowe.